Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Acerra e i rifiuti in Italia: tanto rumore per nulla

Luigi Meroni
 Luigi Meroni
 Ambiente
31/08/2004: Perchè in Italia non si riesce proprio a essere intelligenti? (Articolo a cura di Luigi Matteo Meroni )
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Pubblicità


Le assurde situazioni di questi giorni ad Acerra in Campania, la terra dell'emergenza rifiuti e dei collegati interessi della malavita che riesce a strumentalizzare addirittura l'opinione pubblica, fanno male a quel poco di orgoglio nazionale risvegliato dai successi olimpici dei nostri atleti.
E'possibile che in Italia regni l'ignoranza e che i mali interessi economici riescano a sovrastare quelli del buon governo del territorio?
Tutto il clamore e le spettacolari proteste che avvengono, come al solito, in barba ai diritti dei cittadini di spostarsi in auto in autostrada o di spostarsi in aereo sono frutto di una subcultura da paese sottosviluppato. Non sorprende quindi che il Botswana ci abbia superato nelle classifiche mondiali della competitività dei sistemi-paese dato questo nostro modo retrogado di gestire lo sviluppo e affrontare i problemi.
E' possibile bollare i progetti ecologici ed innovativi quali i termoutilizzatori come dannosi per la salute dei cittadini? E'possibile che nel nostro paese abbiano voce solo i clamorosi soprusi per protesta (come il blocco dell'autostrada A1) e non le corrette analisi sul reale impatto ambientale di progetti volti a tutelare il territorio e la vera salute e qualità di vita delle persone?
PuntoSicuro ha sede a Brescia, città dove una lungimirante Azienda dei Servizi Municipalizzati ha realizzato un termoutilizzatore che vengono a studiare da tutte le parti del mondo. Il termoutilizzatore è posto a lato della città, integrato perfettamente nel territorio e l'unico segno che lascia è un po' di vapore acqueo risolvendo in modo egregio lo smaltimento di quelle montagne di rifiuti che vengono generate da alcune centinaia di migliaia di normali cittadini europei. In più scalda l'acqua del teleriscaldamento e genera energia elettrica. (Chi interessato veda qui.)
Acerresi, aprite gli occhi!
Italia sveglia!
Di questo passo, ovvero senza l'utilizzo dell'intelligenza, oltre al Botswana ci supereranno in classifica tanti altri paesi; verranno persi migliaia di posti di lavoro e ci impoveriremo tutti, sommersi dai rifiuti e con concittadini italiani ridotti come quei poveracci che fanno del frugare nei rifiuti per trovare cibo o oggetti da rivendere il loro lavoro in molti paesi in via di sviluppo.
Meroni Luigi Matteo
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!