Logo PuntoSicuro

ARTICOLO DI PUNTOSICURO

Anno 20 - numero 4206 di Mercoledì 28 marzo 2018

Il regolamento sulla protezione dei dati e l’obbligo di trasparenza

Nella imminenza dell’entrata a pieno vigore del regolamento europeo 679/2016, molte aziende si stanno predisponendo ad allinearsi con le disposizioni del regolamento.

Come i lettori ben sanno, il nuovo regolamento generale sulla protezione dei dati ha introdotto tutt’una serie di obblighi per i titolari, a garanzia dei diritti degli interessati.

 

In particolare, l’obbligo di trasparenza è particolarmente incisivo ed ecco la ragione per la quale molti titolari di trattamento stanno rivedendo i testi dell’informativa, che offrono agli interessati, in modo da renderla quanto più accurata possibile.

 

Esaminando l’articolo 14, che fa riferimento appunto alle informazioni da fornire quando i dati personali siano stati ottenuti presso l’interessato, al comma 1, lettera e), il regolamento impone che il titolare comunichi all’interessato gli eventuali destinatari o eventuali categorie di destinatari dei dati personali raccolti.

 

Spesso questa porzione della informativa lascia il tempo che trova, mentre oggi una lacuna su questo aspetto potrebbe far scattare pesanti sanzioni.

 

È questa la ragione per la quale da tempo raccomando a tutti i titolari di rivedere attentamente i propri moduli di informativa, in modo da essere certi di allinearli con le puntuali disposizioni del regolamento. L’articolo 14, tra l’altro, offre un elenco analitico e dettagliato del contenuto dell’informativa e quindi favorisce l’opera di tutti i titolari, che vogliano, con trasparenza e tempestività, informare gli interessati.

 

Pubblicità
<#? QUI-PUBBLICITA-MIM-[USBGDPR] ?#>
 

È proprio in questo contesto che una delle più grandi aziende del mondo, che raccoglie una moltitudine straordinaria di dati personali da interessati presenti tutto il mondo, ha recentemente provveduto ad aggiornare la propria informativa, inserendo appunto l’elenco dettagliato dei soggetti cui i dati degli interessati, cioè dei clienti paypal, vengono comunicati.

 

Offro in allegato a questa segnalazione l’elenco completo di questi soggetti, ma, prima che il lettore apra questo allegato, lo prego di fare un piccolo esame, provando ad individuare le categorie, almeno per sommi capi, ed il numero complessivo dei titolari, cui i dati vengono comunicati.

Complimenti a chi si avvicinerà anche solo al 50% dell’elenco completo!

 

Allegato (pdf)

 

Adalberto Biasiotti

 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.