esporta articolo in PDF

Storie di infortunio: c'era una volta...

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Pubblichiamo la storia “C'era una volta...” (a cura di Michele Montressor, servizio PSAL della ATS Val Padana) tratta dal repertorio delle “Storie d'infortunio” rielaborate dagli operatori dei Servizi PreSAL delle ASL piemontesi a partire dalle inchieste di infortunio, e raccolte nel sito del Centro regionale di Documentazione per la Promozione della Salute della Regione Piemonte ( Dors).    

 

 

Pubblicità

Datore di Lavoro RSPP (Rischio Alto) - Aggiornamento 14 ore
Corso online di aggiornamento per Datori di Lavoro RSPP (DLSPP) nelle aziende a Rischio Alto

 

C'era una volta...

Luogo: Provincia di Mantova

 

Data: autunno 2010

 

Comparto produttivo: alimentare

 

Esito

l’infortunato è caduto da una scala improvvisata provocandosi un grave trauma al ginocchio e riportando un’invalidità permanente del 6%.

 

Dove è avvenuto: in un caseificio

 

Cosa si stava facendo: l’infortunato stava lavando l’interno delle attrezzature per la lavorazione del siero.

 

Descrizione infortunio

L’infortunato stava lavando l’interno delle attrezzature per la lavorazione del siero e, per chiudere le saracinesche manuali, doveva raggiungere la sommità del raffreddatore. Per eseguire tale operazione utilizzava, come scala improvvisata, i tubi dell’impianto. Durante la discesa, forse anche per la presenza di umidità, è scivolato e caduto a terra. Il lavoratore soccorso dai colleghi è stato ritrovato a terra con un piede incastrato tra i tubi dell’impianto.

 

Come prevenire

Nel periodo precedente l’infortunio era stato eseguito un miglioramento tecnologico che ha portato ad un cambiamento nelle operazioni da svolgere. Tale procedura non era stata però inserita nel manuale di utilizzo della macchina e non era stata curata la comunicazione ai lavoratori. La prevenzione si dovrebbe basare su un miglioramento della comunicazione e della formazione, oltre che sulla corretta individuazione dello specifico rischio di caduta dall’alto.

 

Leggi la storia completa (pdf)

 

Fonte: Dors



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!