Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Coronavirus: la prevenzione nelle attività di verifica e manutenzione

Coronavirus: la prevenzione nelle attività di verifica e manutenzione
23/03/2020: Una circolare del Ministero della Salute riporta raccomandazioni operative per i tecnici verificatori che svolgono attività di verifica e di manutenzione delle apparecchiature elettromedicali e di laboratorio. L’uso dei dispositivi di protezione.
 

Roma, 23 Mar – Nell’attuale stato di rischio biologico di contagio del virus Sars-CoV-2, negli ambienti di vita come negli ambienti di lavoro, è bene fornire informazioni e suggerimenti per la prevenzione delle figure professionali che sono più a rischio, come stiamo facendo in queste settimane per gli operatori sanitari.

 

Un’altra attività di lavoro a elevato rischio è quella del tecnico verificatore che svolgendo attività di verifica e di manutenzione delle apparecchiature elettromedicali e di laboratorio, “può essere esposto a rischio biologico sia durante gli interventi in ambito ospedaliero, laboratoristico che domiciliare”.

 

A ricordarlo e a fornire utili informazioni per la prevenzione è una recente circolare del Ministero della Salute, la Circolare del 18 marzo 2020 che ha in oggetto “COVID-19. Raccomandazioni operative per i tecnici verificatori”.

 

L’articolo si sofferma sui seguenti argomenti:

Pubblicità
Modello DUVRI
Manutenzione Elettrica Industriale - Modello DUVRI in formato Ms Word

 

L’obiettivo della circolare e le indicazioni per i tecnici

Nella circolare si indica che si fa seguito al Decreto del Presidente del Consiglio dell’8 marzo 2020 in cui sono state individuate “le misure di distanziamento sociale e igienico sanitarie da adottare per contrastare la diffusione dell'epidemia e alla circolare n. 5443 del 22 febbraio 2020 con cui sono state integrate le indicazioni sulla gestione dei casi nelle strutture sanitarie, l'utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (DPI) per il personale sanitario e le precauzioni standard di biosicurezza”.

 

Si segnala che il tecnico verificatore oltre ad applicare le misure di distanziamento sociale e igienico sanitarie – riportate nell’allegato 1 alla circolare – “deve essere formato sul corretto utilizzo e smaltimento dei DPI e sulle modalità di vestizione e svestizione rispettando rigorosamente le sequenze riportate in allegato 2, per quanto applicabili nelle diverse situazioni di rischio”. L’allegato 2 della circolare riporta, infatti, le modalità di vestizione e svestizione dei DPI.

 

Si indica poi nella circolare che “le attività di verifica non indispensabili ed urgenti dovranno essere sospese”. Ed è importante “effettuare un'attenta valutazione del rischio, tenendo conto delle procedure che dovranno essere eseguite con possibile generazione di aerosol, per individuare gli eventuali DPI da indossare”.

 

Si segnala poi che:

  • “la strumentazione da verificare dovrà essere preventivamente decontaminata, utilizzando prodotti disinfettanti autorizzati per SARS-CoV-2”;
  • “le superfici ambientali andranno preventivamente sottoposte a pulizia con acqua e detergente seguita dall'applicazione di comuni disinfettanti quali l'ipoclorito di sodio”;
  • “per le procedure che non generano aerosol, l'articolo 34 del Decreto-legge 02 marzo 2020, n. 9 consente, in coerenza con le linee guida dell'organizzazione Mondiale della Sanità e in conformità alle attuali evidenze scientifiche, il ricorso alle mascherine chirurgiche per proteggere gli operatori sanitari. In tutte le procedure che generano aerosol dovranno invece essere utilizzati filtranti respiratori FFP3”;
  • “dopo la rimozione dei DPI effettuare un accurato lavaggio delle mani con acqua e sapone o con soluzioni idroalcoliche”.

 

I dispositivi di protezione individuale da utilizzare nelle attività di verifica

Una tabella nella circolare riporta poi alcuni esempi di dispositivi di protezione individuale (DPI).

 

Sono indicati, per le varie possibili situazioni lavorative dei tecnici, i DPI raccomandati a partire dalle attività che avvengono in stanze/ambienti in cui sono ricoverati casi con COVID-19 (si indica che in questo caso “il paziente deve indossare mascherina chirurgica”).

 

Riguardo, dunque, alla “verifica di apparecchiature che non possono generare aerosol nella stanza/ambiente in cui è ricoverato caso di COVID-19” sono raccomandati:

  • “Mascherina chirurgica o filtrante respiratorio FFP2
  • Protezione facciale
  • Camice impermeabile a maniche lunghe
  • Guanti”.

Se poi la verifica riguarda apparecchiature che possono generare aerosol nella stanza/ambiente:

  • “Filtrante respiratorio FFP3
  • Protezione facciale
  • Camice impermeabile a maniche lunghe
  • Guanti
  • Occhiali di protezione”.

 

Altre indicazioni per i DPI in attività di:

  • Verifica di apparecchiature nella stanza di una persona in isolamento domiciliare fiduciario
    • Mascherina chirurgica
  • Verifica di apparecchiatura in laboratorio che effettua test per SARS-CoV-2
    • Mascherina chirurgica
    • Camice impermeabile a maniche lunghe
    • Guanti
    • Protezione facciale

 

Le modalità di vestizione e svestizione dei DPI

Concludiamo riportando il contenuto dell’allegato 2 relativo alla modalità di vestizione e svestizione dei DPI.

 

Vestizione:

  1. “togliere ogni monile e oggetto personale. Praticare l' igiene delle mani con acqua e sapone o soluzione alcolica;
  2. controllare l'integrità dei dispositivi; non utilizzare dispositivi non integri;
  3. indossare un primo paio di guanti;
  4. indossare sopra la divisa il camice monouso;
  5. indossare idoneo filtrante facciale;
  6. indossare gli occhiali di protezione;
  7. indossare secondo paio di guanti”.

 

Riguardo, infine, alla svestizione, queste sono le regole comportamentali:

  • “evitare qualsiasi contatto tra i DPI potenzialmente contaminati e il viso, le mucose o la cute;
  • i DPI monouso vanno smaltiti in un apposito contenitore;
  • decontaminare i DPI riutilizzabili;
  • rispettare la sequenza indicata:
  1. rimuovere il camice monouso e smaltirlo nel contenitore;
  2. rimuovere il primo paio di guanti e smaltirlo nel contenitore;
  3. rimuovere gli occhiali e sanificarli;
  4. rimuovere la maschera FFP3 maneggiandola dalla parte posteriore e smaltirla nel contenitore;
  5. rimuovere il secondo paio di guanti;
  6. praticare l'igiene delle mani con soluzioni alcolica o con acqua e sapone”.

 

 

 

Tiziano Menduto

 

 

Scarica la normativa di riferimento:

Ministero della Salute, Direzione generale della prevenzione sanitaria, Ufficio 5 Prevenzione delle malattie trasmissibili e profilassi internazionale - Circolare n. prot. 9268 del 18 marzo 2020 - oggetto “COVID-19. Raccomandazioni operative per i tecnici verificatori” .

 

Ministero della Salute, Direzione generale della prevenzione sanitaria, Ufficio 5 Prevenzione delle malattie trasmissibili e profilassi internazionale - Circolare n. prot. 5443 del 22 febbraio 2020 - oggetto “COVID-2019. Nuove indicazioni e chiarimenti”.

 

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 11 marzo 2020 - Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.

 

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 9 marzo 2020 - Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.

 

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

 

 

 

Leggi gli altri articoli di PuntoSicuro sul nuovo coronavirus Sars-CoV-2

 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!