Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Linee guida: agenti chimici, cancerogeni, mutageni e agenti fisici

03/03/2009: Disponibili su sito dell’ULSS 6 di Vicenza una raccolta di linee guida prodotte in questi anni dal Coordinamento Tecnico per la Sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Province Autonome.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Pubblicità

 
Se uno dei compiti principali di PuntoSicuro è quello di raccogliere e presentare le ultime notizie e i documenti più aggiornati, ogni tanto è bene fare il punto e aiutare i nostri lettori a trovare anche i documenti meno recenti - in alcuni casi relativi a normative precedenti al D.Lgs. 81/2008 – ma che comunque mantengono elementi utili alla progettazione e l’attuazione di idonee misure di prevenzione sui luoghi di lavoro.
 
---- L'articolo continua dopo la pubblicità ----





Un piccolo archivio di utili documenti si può trovare, ad esempio, grazie al Servizio di Prevenzione Igiene e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (SPISAL) collegato all'Azienda Unità Locale Socio Sanitaria 6 di Vicenza.
Sul sito dell’ULSS 6 è presente una sezione che riporta alcune linee guida per l'applicazione di norme sulla sicurezza nel lavoro prodotte dal Coordinamento Tecnico per la Sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Province Autonome o dalla Regione Veneto - Direzione Regionale per la Prevenzione.
 
Riguardo alle linee guida prodotte dal Coordinamento Tecnico per la Sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Province Autonome troviamo documenti su:
 
 
Il primo titolo è un aggiornamento del 2002 che fa riferimento in particolare al D.Lgs. 66/2000 (Attuazione delle Direttive 1997/42/CE e 1999/38/CE, che modificano la Direttiva 90/394/CEE, in materia di protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro) e al D.Lgs. 25/2002 (Attuazione della Direttiva 98/24/CE sulla protezione della salute e della sicurezza dei lavoratori contro i rischi derivanti da agenti chimici durante il lavoro), decreti che modificavano e integravano in varie parti quanto previsto dal Titolo VII del D.Lgs. 626/94.
 
Il documento sulla protezione da agenti chimici è invece una guida all’applicazione del D.Lgs. 2 febbraio 2002, n.25 e affronta questi temi:
- campo di applicazione e definizione, valutazione del rischio;
- documento di valutazione del rischio ed autocertificazione;
- misurazione dell’agente chimico;
- sorveglianza sanitaria;
- sorveglianza sanitaria ad esposti al piombo metallico ed ai suoi composti: D.Lgs 277/91 e D.Lgs.25/2002.
Completano le linee guida due allegati dedicati rispettivamente ai riferimenti per la classificazione di agenti chimici pericolosi e ai siti web, a livello mondiale, nei quali si possono reperire informazioni sugli agenti chimici pericolosi. 
 
Il terzo documento, relativo alle lavorazioni che espongono a polveri di legno duro e sempre riferito al D.Lgs. 626/94, ora abrogato dal D.Lgs. 81/2008, è una guida all’applicazione del D.Lgs. n. 66 del 25 febbraio 2000.
Queste linee guida sono composte da:
- un’introduzione relativa alla classificazione dei legni;
- indicazioni applicative del D.Lgs. 66/2000;
- un allegato A sulle misure di prevenzione e protezione;
- un allegato B sul campionamento, analisi e valutazione dei risultati;
- un allegato C sulla sorveglianza sanitaria.
 
Infine l’ultimo documento, il più recente (risale al 2008), è relativo alle prime indicazioni per la corretta applicazione dei Capi I, II e III del Titolo VIII del D.Lgs. 81/2008 riguardanti la prevenzione e la protezione dai rischi di esposizione ad agenti fisici nei luoghi di lavoro. Questa prima edizione si occupa di rumore e vibrazioni meccaniche.
Sono in fase di preparazione analoghe indicazioni per il Capo IV (campi elettromagnetici) ed il Capo V (radiazioni ottiche artificiali).
Queste nuove linee guida puntano a risolvere i più comuni quesiti (FAQ) che vengono proposti ai tecnici del settore.
Ricordiamo che più recentemente il documento è stato aggiornato con la pubblicazione delle indicazioni per la corretta applicazione anche del Capo IV del Titolo VIII del D.Lgs. 81/2008, relativo alla “Protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a campi elettromagnetici”.
 
In un prossimo articolo presenteremo brevemente le altre linee guida, presenti sempre sul sito dell’AULSS 6, ma prodotte dalla Regione Veneto - Direzione Regionale per la Prevenzione.
 
 
 
Protezione da agenti cancerogeni e/o mutageni”, Coordinamento Tecnico per la Sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Province Autonome (formato PDF, 590 kB).
 
Protezione da agenti chimici”, Coordinamento Tecnico per la Sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Province Autonome (formato PDF, 127 kB).
 
Protezione da agenti cancerogeni. Lavorazioni che espongono a polveri di legno duro”, Coordinamento Tecnico per la Sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Province Autonome (formato PDF, 203 kB).
 
Decreto Legislativo 81/2008, Titolo VIII,Capo I,II e III sulla prevenzione e protezione dai rischi dovuti all'esposizione ad agenti fisici nei luoghi di lavoro. Prime note applicative”, Coordinamento Tecnico per la Sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Province Autonome (formato PDF, 272 kB).


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!