Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Giornata mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro

Giornata mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro
28/04/2021: Oggi 28 aprile è la giornata mondiale della sicurezza e la salute sul lavoro 2021. L'Eu-Osha esorta a investire in una gestione resiliente della sicurezza.

Abbiamo tutelato adeguatamente i lavoratori?

Come possiamo proteggere meglio i luoghi di lavoro adesso e in futuro, in caso di nuove crisi globali?

 

La  Giornata mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro (28 aprile 2021)  porta con sé il peso di un’esperienza pandemica senza precedenti che ha avuto un impatto devastante sulla società, sull’economia e sul mondo del lavoro.

 

 

È ormai tempo di fare il punto sugli insegnamenti tratti. L’EU-OSHA coopera con l’Organizzazione internazionale del lavoro (OIL) per sensibilizzare in merito all’urgenza di garantire non solo una protezione costante dai rischi professionali tradizionali, ma anche una preparazione e una risposta migliori alle potenziali minacce future per la sicurezza e la salute dei lavoratori.

 

Un’iniziativa fondamentale in questa direzione è il prossimo quadro strategico dell’UE in materia di sicurezza e salute sul lavoro (2021-2027), che orienterà e sosterrà le strategie nazionali in materia di SSL, le quali rappresentano un elemento essenziale per l’attuazione del  pilastro europeo dei diritti sociali e per il suo ambizioso obiettivo di conseguire gli standard più elevati in tema di SSL per tutti i lavoratori dell’UE.

 

La sicurezza e la salute sul lavoro sono un processo in divenire e ciascuno di noi ha un ruolo da svolgere.

 

Gli orientamenti dell’UE Covid-19 e ritorno al luogo di lavoro – Adeguare i luoghi di lavoro e proteggere i lavoratori.

 

Pubblicità
Lavoratori - Aggiornamento - Lo stress da pandemia - 1 ora
Corso online di aggiornamento per lavoratori che si trovano a gestire situazioni di stress in emergenza. Costituisce quota dell'aggiornamento quinquennale di 6 ore.

 

Ambienti di lavoro sani e sicuri fermano la pandemia

Covid-19: risorse per l’ambiente di lavoro

 La pandemia di Covid-19 è una delle maggiori sfide che le società e le imprese stanno affrontando. Sarà possibile superare questa sfida solo lavorando insieme per fermare la diffusione della malattia e creando ambienti di lavoro sani e sicuri sia per i telelavoratori a domicilio sia per coloro che fanno ritorno nel proprio luogo di lavoro abituale. La presente sezione raccoglie documenti di orientamento, materiale di sensibilizzazione e ulteriori link sul tema.

 

Negli ambienti di lavoro in cui i lavoratori rischiano l’esposizione a un virus, che appartiene alla categoria degli  agenti biologici, i datori di lavoro devono effettuare una valutazione del rischio e stabilire misure appropriate. Gli orientamenti presentati in questa pagina mirano a fornire assistenza ai datori di lavoro per tali obblighi. La  direttiva sugli agenti biologici definisce i requisiti minimi per legge. Per maggiori informazioni in merito, consultare la sezione sulle  sostanze pericolose (sottosezione agenti biologici).

 

 

 

Orientamenti dell’UE

Nella pratica, cosa si può fare negli ambienti di lavoro per meglio affrontare questa pandemia e proteggere i lavoratori? Le conoscenze e la consapevolezza sono fondamentali: tutti devono essere ben informati in merito alle modalità di diffusione del virus, ai sintomi dell’infezione e alle modalità per ridurre al minimo l’esposizione. I nostri orientamenti offrono assistenza alle organizzazioni nel fornire ai lavoratori le informazioni necessarie e nell’attuare misure per prevenire l’infezione.

Covid-19: risorse per l’ambiente di lavoro 

Prova lo  strumento di valutazione del rischio OiRA per la Covid-19 

Video di sensibilizzazione  Napo in... Stop alla pandemia 

 

 

 

Telelavoro

Nell’attuale contesto di confinamento dovuto alla pandemia di Covid-19, milioni di lavoratori europei sono costretti a lavorare a tempo pieno da casa per ridurre il rischio di contrarre il virus. Una nuova realtà che può andare a discapito della nostra salute fisica e mentale. Il presente orientamento mostra come proteggersi efficacemente quando si lavora da casa.

Consigli pratici per lavorare da casa in modo quanto più possibile sano, sicuro ed efficace 

Banca dati DMS degli strumenti pratici e degli orientamenti: telelavoro

Video di sensibilizzazione  Napo in...telelavoro per fermare la pandemia 

 
 
 
Fonte: Eu-Osha
 
 
 


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: Monica - likes: 0
28/04/2021 (18:00:17)
Meraviglioso.
Rispondi Autore: Enza Scelfo - likes: 0
28/04/2021 (19:53:11)
Articolo interessante

Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!