Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Parere favorevole ai decreti su procedure standardizzate e segnaletica

Tiziano Menduto
 Tiziano Menduto
 Edilizia
30/10/2012: La Conferenza Stato Regioni ha dato parere favorevole a due importanti decreti: le procedure standardizzate per la valutazione dei rischi e la segnaletica stradale per i cantieri in presenza di traffico veicolare.
 
Roma, 30 Ott – La seduta della  Conferenza Stato Regioni del 25 ottobre 2012 - presieduta dal Ministro per gli affari regionali, il turismo e lo sport -  ha esaminato, discusso e dato parere favorevole a due importanti documenti in tema di tutela della salute e sicurezza sul lavoro.
 
Innanzitutto è stato dato finalmente l’atteso parere favorevole - senza cambiamenti rispetto ai documenti arrivati in Conferenza - alla bozza di decreto interministeriale (come previsto dall’art. 29, comma 5 del Testo Unico) che contiene le procedure standardizzate per la valutazione dei rischi.  Procedure che erano state approvate dalla Commissione consultiva nella  seduta straordinaria del 16 maggio 2012.
Tali procedure sostituiranno la cosiddetta “autocertificazione” della valutazione dei rischi, utilizzabile non oltre il 31 dicembre 2012. Come d’altronde indicato dal  Decreto Legge 12 maggio 2012, n. 57 contenente “Disposizioni urgenti in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro nel settore dei trasporti e delle microimprese”. 
 
Proprio per il tempo ristretto che avranno le piccole imprese italiane per adeguarsi obbligatoriamente (imprese fino a 10 lavoratori) o volontariamente (imprese fino a 50 lavoratori) alla valutazione tramite procedure standardizzate, PuntoSicuro ha già pubblicato una  bozza del futuro provvedimento.
Provvedimento che ora dove attendere la firma dei ministri competenti ed essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
 
Ricordiamo brevemente che la prima parte del documento allegato al decreto e relativo alle  procedure standardizzate riporta precise indicazioni sulle modalità di svolgimento della valutazione dei rischi.
Inoltre lo schema della procedura prevede quattro passi:
descrizione dell'azienda, del ciclo lavorativo/attività e delle mansioni (descrizioni generali dell’azienda, delle lavorazioni e mansioni);
individuazione dei pericoli presenti in azienda;
valutazione dei rischi associati ai pericoli individuati e identificazione delle misure di prevenzione e protezione attuate (identificazione delle mansioni e degli ambienti, individuazione degli strumenti informativi di supporto per la valutazione, effettuazione della valutazione per i pericoli individuati, individuazione delle adeguate misure di prevenzione e protezione, indicazione delle misure attuate);
definizione del programma di miglioramento (individuazione delle misure per garantire il  miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza e individuazione delle procedure per l’attuazione delle misure).
 
Pubblicità
MegaItaliaMedia

Nella seduta della Conferenza Stato Regioni del 25 ottobre 2012 è stato inoltre dato parere favorevole a un altro documento molto atteso, la bozza di un decreto dedicato alla segnaletica stradale per i cantieri in presenza di traffico veicolare.
Tale decreto dà attuazione a quanto indicato nell’articolo 161 del Decreto legislativo 81/2008, in particolare nel comma 2-bis introdotto con il decreto 106/2009.
 
L’articolo 161 è il primo articolo del Capo I (Disposizioni generali) relativo al Titolo V (Segnaletica di salute e sicurezza sul lavoro):
 
Articolo 161 - Campo di applicazione
1. Il presente titolo stabilisce le prescrizioni per la segnaletica di sicurezza e di salute sul luogo di lavoro.
2. Le disposizioni del presente decreto non si applicano alla segnaletica impiegata per regolare il traffico stradale, ferroviario, fluviale, marittimo ed aereo.
2-bis. Entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo, con decreto dei Ministeri del lavoro, della salute e delle politiche sociali e delle infrastrutture e dei trasporti, acquisito il parere della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, sentite le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative sul piano nazionale, é emanato il regolamento per l’individuazione delle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgano in presenza di traffico veicolare
 
La discussione in sede di Conferenza Stato Regioni di questo decreto interministeriale ha portato a piccoli cambiamenti non sostanziali rispetto alla formulazione originaria.
Ricordiamo che tutti i cantieri di lavoro in presenza di traffico veicolare sono ambienti lavorativi molto complessi con rischi che riguardano i lavoratori e tutte le persone che possono entrare in contatto con l’area dei lavori.
 
Ci ripromettiamo di pubblicare il testo definitivo dei due decreti approvati appena saranno resi pubblici.
  
Tiziano Menduto
 
 
 

Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: Lucio Fattori - likes: 0
30/10/2012 (08:08:35)
Ci sono notizie in merito al comportamento delle aziende che hanno già redatto il dvr in forma estesa anche se con meno di 10 lavoratori?
Potranno mantenerlo o dovranno rieditarlo con le procedure standardizzate?
Visto l'approssimarsi della scadenza diventa urgente saperlo.
Grazie mille
Rispondi Autore: Michele Barberini - likes: 0
30/10/2012 (11:38:19)
Salve, dove trovo la notizia del parere favorevole? Mi servirebbe per avere un punto di chiarezza di fronte alla mia clientela, grazie,

Michele
Rispondi Autore: Gio di Gio - likes: 0
30/10/2012 (11:40:33)
Sul sito della conferenza stato regioni non c'è SANCITO ACCORDO ma solo PARERE RESO che è cosa diversa. Da quale fonte si può leggere che si è dato un parere favorevole?
Ad ogni modo, finchè non si pubblica in GU non entra in vigore nulla.
Rispondi Autore: marcello lotterio - likes: 0
30/10/2012 (13:59:05)
Salve,per le aziende con meno di 10 dipendenti che hanno già svolto la valutazione dei rischi aziendali secondo Dlgs 81/08, non devono rifare il documento secondo le procedure standardizzate o no ????
Visto l'approssimarsi della scadenza diventa urgente saperlo.
Grazie

Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!