esporta articolo in PDF

In regola solo un cantiere edile su due

Redazione
 Redazione
 Edilizia
09/03/2007: I primi risultati della campagna straordinaria di vigilanza attivata nel Lazio. Annunciati nuovi controlli in diversi settori.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Pubblicità
Scarsa sicurezza per i cantieri edili in Lazio. La campagna straordinaria di vigilanza, condotta da Asl e Direzioni provinciali del Lavoro nelle settimane centrali di febbraio, ha rilevato inadempienze in un cantiere su due e nel 4% dei cantieri controllati le violazioni erano tanto gravi da rendere necessario il sequestro.

Su 670 cantieri, infatti, in 27 casi è scattato il sequestro, mentre dalle Asl sono stati inviati all’Autorità Giudiziaria 441 verbali, per un totale di 866 prescrizioni.

La campagna straordinaria di vigilanza sui cantieri, si inserisce nel più ampio progetto “Più controlli, più sicurezza”.
Una intensificazione dei controlli, anche per altri settori è prevista nei prossimi mesi. A partire dal mese di aprile verranno effettuati controlli nel settore delle ditte di facchinaggio, che è in forte crescita e, secondo i promotori della campagna, ha al suo interno un elevato numero di lavoratori in nero”. Inoltre nel periodo estivo si procederà a dei nuovi controlli nei settori edile e agricolo.
 
“I risultati indicano la necessità di mantenere costante la vigilanza e di mettere in atto una valida cultura della prevenzione” – ha dichiarato l’Assessore alla sanità della Regione Lazio, Augusto Battaglia – “per il futuro sarà importante continuare ad operare nel campo della prevenzione, in sinergia con tutti gli organi istituzionali preposti. […] Le ispezioni si ripeteranno fino all’inizio dell’estate, periodo dell’anno in cui il settore dell’edilizia è più a rischio, ma i controlli saranno ulteriormente incentivati anche sugli altri settori […]: il facchinaggio, i trasporti e l’agricoltura.”

Alla conferenza stampa di presentazione della campagna di vigilanza è intervenuto anche Antonio Napolitano, direttore regionale INAIL, che ha sottolineato l’importanza della sinergia tra le varie forze in campo, “che permette di tenere sotto controllo un settore, in questo caso quello delle costruzioni, in modo costante”. Napolitano ha aggiunto che “nell’ambito della sicurezza sul lavoro riveste un ruolo fondamentale la formazione, sulla quale l’INAIL sta investendo molte risorse.”

L’ufficio provinciale del lavoro ha inoltre attivato uno sportello per informare i lavoratori sulla stabilizzazione contrattuale.

Creative Commons LicenseQuesto articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!