Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Zone 'calde' di Messina sorvegliate 24 ore su 24

Redazione
 Redazione
 Banche e vigilanza
20/01/2000: Installato in 17 luoghi a rischio della citta' un sofisticato sistema di videosorveglianza. Dalla centrale operativa e' possibile dirigere le telecamere e registrare ogni evento.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Il problema della sicurezza continua a interessare le grandi citta' italiane; per garantire il monitoraggio del territorio, dopo Firenze, un'altra citta' italiana si serve della tecnologia.
E' stato inaugurato a Messina un sistema di videosorveglianza che collega, mediante 17 telecamere, le zone 'calde' della citta' con la centrale operativa della Polizia municipale.

Il sistema in primo luogo e' destinato a vigilare sul traffico, ma sicuramente si rivelera' molto utile anche per l'ordine pubblico e per la lotta alla criminalita'.

Le immagini riprese dalle telecamere giungono nella centrale operativa della Polizia municipale, dove si verifica in ogni momento cosa accade nei luoghi sorvegliati, con la possibilita' di dirigere le telecamere, zoomare e registrare qualsiasi evento.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!