Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Nuovo accordo per la salute e la sicurezza dei lavoratori

Redazione
 Redazione
 Lavoratori
09/12/2008: Fincantieri ha firmato con Inail ed Ispesl un accordo operativo per la salute e la sicurezza dei lavoratori: un nuovo sistema di procedure, che potrà essere esteso ad altre aziende del comparto navalmeccanico. Il documento.
Pubblicità

Firmato il 4 dicembre alla presenza del senatore Pasquale Viespoli, sottosegretario del Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali, da Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, da Antonio Moccaldi, presidente di Ispels (Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro) e da Marco Sartori, Presidente dell'Inail, un importante accordo operativo in materia di Sicurezza e Salute dei lavoratori del Gruppo Fincantieri. Si tratta del primo accordo di questo tipo promosso insieme agli enti deputati ai controlli e siglato da un'azienda in Italia, con il coinvolgimento pieno e attivo di tutti lavoratori del Gruppo, diretti e indiretti.


---- L'articolo continua dopo la pubblicità ----






 
Con questo accordo Fincantieri, in collaborazione con il dicastero del Welfare, Ispesl, Inail e rappresentanti dei  lavoratori, si impegna anche ad ottimizzare la gestione degli appalti e la sicurezza dei lavoratori dell'indotto. Infatti ogni stabilimento Fincantieri  rappresenta una sorta di ''micro-distretto industriale'', dove l'azienda-madre ha il compito di incubare e coordinare il lavoro di numerose piccole e medie imprese che concorrono alla realizzazione del prodotto finale.
 
Fincantieri favorirà il libero accesso di Inail e Ispesl ai siti produttivi e fornirà loro i dati di tutte le ditte che collaborano alle attività produttive dell'azienda, nonché gli indici e gli episodi di infortuni sul Lavoro. La firma di tale convenzione, che comporterà un incremento e un'uniformità degli standard di sicurezza del lavoro, potrà determinare un alleggerimento del premio assicurativo dell'azienda nei confronti dell'Inail. L'eventuale risparmio che si verrebbe ad ottenere sarà utilizzato dall'azienda in parte per favorire un sistema premiante nei confronti dei lavoratori che maggiormente si distingueranno nel rispettare e nel far rispettare le normative di sicurezza.
 
 
L’accordo (formato PDF, 33 kB).
 
 
Fonte: Inail.



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!