Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Check list: movimentazione manuale dei carichi

Tiziano Menduto
 Tiziano Menduto
 Lavoratori
09/11/2009: Disponibile sul sito di Suva una lista di controllo dedicata alla sicurezza dei lavoratori addetti alla movimentazione manuale dei carichi. I lavori di movimentazione non devono mai essere improvvisati, è necessario pianificarli e prepararli.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
google_ad_client

PuntoSicuro, per facilitare la formazione e informazione sui rischi della movimentazione manuale dei carichi e sulle misure di prevenzione relative, ha iniziato nei giorni scorsi a raccogliere materiali su questi temi.

Siamo partiti da un documento svizzero della Commissione federale di coordinamento per la sicurezza sul lavoro (CFSL) e riguardo alla nostra raccolta di materiali rimaniamo ancora in Svizzera.
E non è un caso. Infatti già nel 1999 in questo paese è stato lanciato un programma di sicurezza “STOP. Pensa, poi solleva” al quale si sono collegati, nel tempo, diversi documenti che sono disponibili sul sito di Suva, istituto svizzero per l'assicurazione e la prevenzione degli infortuni.
Ad esempio il documento “Sollevare e trasportare i carichi”, che PuntoSicuro ha già presentato in un precedente articolo e che è stato aggiornato nel 2009.



---- L'articolo continua dopo la pubblicità ----



 
Un altro documento utile per i nostri lettori è invece la lista di controllo dal titolo “Movimentazione manuale di carichi”.

Questa lista di controllo, che ha l’obiettivo di aiutarvi nella pianificazione della movimentazione dei carichi, ricorda che la “movimentazione manuale di carichi costituisce per molte aziende una delle cause maggiori di infortunio ed è spesso di pregiudizio per la salute dei collaboratori”.
E in particolare il pericolo “sussiste sempre quando i lavori di trasporto vengono improvvisati ed eseguiti senza riflettere”.

Questi i pericoli principali:
- “rimanere stretto fra, schiacciato da; urtare contro;
- piede in fallo, inciampare, scivolare;
- carico caduto, sfuggito di mano;
- danni alla colonna vertebrale, alle articolazioni e alla muscolatura a causa di sollecitazioni eccessive”.

La lista di controllo, ricca di foto esplicative, è divisa in diversi capitoli.

Pianificazione 
Nella fase di pianificazione e preparazione dei lavori “avete previsto di mettere a disposizione mezzi di trasporto appropriati e in numero sufficiente”?
Infatti è bene, quando possibile, “usare carrelli elevatori, gru, carrelli per sacchi, carrelli, ecc. così da evitare il più possibile di dover portare i carichi manualmente”.
Inoltre è utile automatizzare (uso di trasportatori continui, di robot per le operazioni di carico e scarico, …) le operazioni di trasporto che vengono eseguite di sovente.
La pianificazione dei cicli lavorativi e di produzione “tiene conto anche del tempo necessario per il trasporto di carichi”?
Quando “si procede all’ordinazione di sostanze e materiali”,  è bene tenere in considerazione “la possibilità di trasportare i contenitori in condizioni di sicurezza”: i contenitori “devono poter essere trasportati e immagazzinati senza problemi con gli agevolatori di trasporto” e i contenitori previsti per il trasporto a mano “devono poter essere afferrati, sollevati e trasportati senza problemi”.

Agevolatori per la movimentazione manuale di carichi
È necessario “controllare l'idoneità degli agevolatori prima di acquistarli” (carrelli, cinghie, maniglie, ecc.) ed è utile non solo coinvolgere il personale nell'acquisto di queste attrezzature, ma anche adeguatamente istruirlo sul modo di utilizzarle concedendo il tempo necessario per abituarsi all’uso.
Si deve poi provvedere regolarmente a controllare e a sottoporre a manutenzione gli agevolatori in dotazione. 

Sollevamento e trasporto di carichi
Per la movimentazione manuale di carichi è importante tener conto della “costituzione fisica, dell’età e del sesso dei collaboratori” e bisogna verificare che il peso dei carichi da movimentare a mano non sia eccessivo.
Ricordando che in Italia il Decreto legislativo 81/2008 riguardo ai carichi fa riferimento alle norme tecniche della serie ISO 11228, può essere interessante visionare la tabella contenuta nella lista di controllo e riferita ai “pesi ragionevolmente esigibili nel sollevare occasionalmente dei carichi”.
Nel documento di Suva si ricorda che per i lavori durante i quali occorre spesso sollevare o trasportare carichi è necessario predisporre e ordinare le necessarie pause di riposo.
Si indica poi la necessità di istruire adeguatamente il personale sia “sul metodo corretto di sollevare e portare i carichi” che “sulle possibili conseguenze associate a metodi sbagliati” di sollevamento.

Istruzione, direzione dei lavori 
Abbiamo visto che gli “addetti ai lavori” devono essere addestrati idoneamente, ma “i superiori avvertono i collaboratori che sollevano o trasportano carichi in modo sbagliato o rischioso e li esortano a eseguire i lavori seguendo le regole di sicurezza”?
I superiori, i dirigenti, i preposti controllano che “gli agevolatori di trasporto vengano sempre usati correttamente”?
Il documento consiglia infine di invitare i collaboratori “a comunicare gli errori che vengono commessi nella movimentazione manuale di carichi e a fare proposte di miglioramento”.

 
N.B.: Gli eventuali riferimenti legislativi contenuti nel documento originale riguardano la realtà svizzera, i suggerimenti indicati sono comunque utili per tutti i lavoratori.


Suva, “Sollevare e trasportare i carichi”, aggiornamento maggio 2009 (formato PDF, 366 kB).

Suva, Lista di controllo “Movimentazione manuale di carichi” (formato PDF, 542 kB).


Tiziano Menduto
 
 

Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!