Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Le immagini dell’insicurezza

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Ancona,  26 Giu - I lavori di pulizia dei rivestimenti lapidei di un edificio storico sono i protagonisti delle odierne immagini dell’insicurezza di SICURELLO.no.
 

Pubblicità
MegaItaliaMedia
 
 
Un lavoratore sta eseguendo la pulizia, con acqua in pressione, camminando tranquillamente sul “marcapiano” e sui davanzali esterni del palazzo.
 
 
 
Certamente l’altezza non è rilevante, ma vista la lavorazione, la presenza di acqua e di materiali incoerenti, il rischio di scivolare cadendo a terra è molto elevato.
 
Vicino alla zona dei lavori un trabattello, probabilmente utilizzato come scala per salire sul davanzale ed allora la domanda: come mai anziché usare il trabattello l’addetto si è posto in una situazione di pericolo?
 
 
 
 
 
 
 
La risposta potrebbe essere semplice: forse la lavorazione veniva svolta con quella modalità perché il lavoratore stesso non si fidava di utilizzare un trabattello totalmente privo di ogni elemento di sicurezza e con piani di lavoro inidonei.
 
Geom. Stefano Farina, Responsabile Nazionale Comitato Costruzioni di AiFOS
 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: gianni30/06/2015 (09:07:00)
Siamo sicuri che la colpa sia del lavoratore e non dell'impresa che prende appalti per due soldi e spedisce una risorsa a fare il lavoro "sporco" alla garibaldina?
Siamo sicuri che la colpa non sia anche dell'impresa committente che va al massimo ribasso?
Rispondi Autore: Mario Cuffaro30/06/2015 (10:23:17)
...Ho il vivo timore che l'impresa equilibristica si sia ripetuta anche al marcapiano del piano superiore e forse anche più su!

Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!