Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Decreto 81: analisi delle modifiche e proposte di miglioramento

Redazione
 Redazione
 Interviste e inchieste
21/01/2014: Le modifiche apportate e da apportare al D. Lgs. 81/2008, il fenomeno infortunistico, il ruolo e le competenze di RSPP e RLS, la formazione dei datori di lavoro, i criteri di qualificazione dei formatori. Intervista all’ing. Gerardo Porreca.
Decreto 81: analisi delle modifiche e proposte di miglioramento

Baronissi (SA), 21 Gen – Il 21 novembre 2013 si è tenuta a Baronissi (Salerno) una giornata formativa sul tema del "Decreto del Fare" organizzata dalla Brixia Business Solutions.
Al termine dell’incontro è stata fatta, da Francesco Tortora, amministratore del Centro di formazione, un’intervista all’ing. Gerardo Porreca. Un’intervista su vari temi che riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Pubblicità
MegaItaliaMedia

All’ing. Gerardo Porreca sono stati posti una serie di quesiti sia in merito alle modifiche di recente apportate al D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. dalla legge n. 98/2013 che su altre problematiche inerenti la materia della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.
 
Alcuni dei temi affrontati dall’intervista:     
- le recenti modifiche apportate al D. Lgs. n. 81/2008;
- le modifiche che sarebbe opportuno ancora apportare al D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i.;
- una riflessione sull'andamento del fenomeno infortunistico in Italia;
- suggerimenti su come migliorare le competenze e le professionalità dei responsabili dei servizi di prevenzione e protezione;
- come arrivare ad una maggiore efficacia dell’attività dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza nelle aziende;
- l’opportunità di formare i datori di lavoro perché possano gestire al meglio la sicurezza nelle proprie aziende;
- la validità dei criteri di qualificazione dei formatori in materia di salute e sicurezza sul lavoro che entreranno in vigore a marzo 2014.
 
 
 
 
 
Intervista a cura di Francesco Tortora
 
 

Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

 

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!