Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Una lista di controllo per i posti di lavoro mobili all’aperto

Tiziano Menduto
 Tiziano Menduto
 Approfondimento
29/12/2008: Disponibile sul sito della Suva una lista di controllo dedicata alla preparazione dei lavori per posti di lavoro mobili all’aperto, attività forestali e di orticoltura: organizzazione della sicurezza e delle emergenze, trasporto, attrezzature.
Pubblicità

Nel sito web di Suva, istituto svizzero per l'assicurazione e la prevenzione degli infortuni, è disponibile una lista di controllo relativa alla “Preparazione dei lavori per posti di lavoro mobili all’aperto”.
Questa lista di controllo, realizzata nel 2008 e dedicata alla sicurezza delle aziende forestali, è applicabile alla maggior parte dei lavori forestali e di orticoltura che si svolgono all’aperto.
 

---- L'articolo continua dopo la pubblicità ----






Infatti per garantire la sicurezza sui posti di lavoro mobili all’aperto è necessaria un’attenta pianificazione e le misure di sicurezza devono essere definite prima dell’inizio dei lavori, “altrimenti si corre il rischio di improvvisare e l’improvvisazione provoca sempre infortuni e danni materiali”.
Senza un’attenta pianificazione preliminare ci si può trovare con:
- lavoratori che “non arrivano nel luogo giusto nei tempi previsti”;
- attrezzature mancanti o in pessimo stato;
- “fretta e disattenzione nel tentativo di recuperare eventuali ritardi nei lavori;
- incapacità dei lavoratori di gestire la mole di lavoro”.
 
Per evitare tutti questi problemi la check list di Suva si occupa di tre specifici temi:
- incarico di lavoro, organizzazione, comunicazione;
- organizzazione della sicurezza e delle emergenze;
- trasporto di persone, attrezzature e materiali di lavoro.
 
Incarico di lavoro, organizzazione, comunicazione
In questo ambito, molto delicato e relativo agli aspetti organizzativi del lavoro, la lista di controllo si preoccupa che i lavori da svolgere siano pianificati in anticipo, con il coinvolgimento dei lavoratori, e che il risultato venga messo per iscritto in un incarico di lavoro.
Inoltre è importante che il superiore o l’addetto alla sicurezza identifichi i pericoli e metta per iscritto i risultati nel foglio d’incarico, con particolare riferimento alle misure necessarie di prevenzione.
 
I lavoratori sono informati sui lavori che devono svolgere? E le persone, le società e le imprese coinvolte nei lavori - ad esempio agricoltori, società di telecomunicazione, imprese elettriche, proprietari di sentieri,... - sono state informate in anticipo?
Sul posto è bene regolamentare compiti, competenze e responsabilità, ad esempio:
- designando un capo squadra;
- regolamentando l’assistenza agli apprendisti;
- designando l’addetto alla sicurezza per il posto di lavoro.
 
Riguardo alla formazione la check list verifica che tutti i dipendenti possiedano la necessaria formazione e che gli apprendisti possano “beneficiare di un’assistenza a tutti i livelli” con un istruzione impartita sul posto dai loro superiori diretti.
Ecco alcuni argomenti idonei di informazione/formazione:
- incarico di lavoro;
- modalità di lavoro;
- eventuali pericoli associati alle singole attività e misure di sicurezza da adottare;
- organizzazione per i casi di emergenza;
- competenze nel gruppo.
 
Riguardo alle attrezzature e ai DPI, il documento sottolinea che i dipendenti devono avere a disposizione sul posto tutte le attrezzature di lavoro necessarie in condizioni di sicurezza e i  dispositivi di protezione individuale in perfetto stato.
 
Organizzazione della sicurezza e delle emergenze
Nelle situazioni di lavoro che lo richiedono le misure a tutela di terzi e cose devono essere indicate nell’incarico di lavoro.
Ad esempio può essere necessario:
- “prima dell’inizio dei lavori informare la popolazione su eventuali blocchi stradali e deviazioni; - utilizzare materiale per la segnalazione e il transennamento”.
Inoltre “esiste un piano d’emergenza adeguato alle caratteristiche del luogo”?
 
Trasporto di persone, attrezzature e materiali di lavoro
Dopo esserci assicurati che il conducente del veicolo possieda la patente e sia idoneo alla guida, siamo sicuri che veicoli e rimorchi si trovino in condizioni di sicurezza e siano conformi alle disposizioni della legge sulla circolazione stradale?
La lista di controllo ricorda che per la sicurezza di tutti i veicoli è importante che:
- “la manutenzione sia periodica;
- le gomme siano adeguate alla stagione e con un profilo adeguato”.
Bisogna poi verificare che i veicoli siano forniti del necessario equipaggiamento per fronteggiare eventuali avarie, incidenti o la stagione invernale, ad esempio:
- triangolo a portata di mano del conducente;
- gilet ad alta visibilità;
- lampada di emergenza;
- pila tascabile;
- cassetta di pronto soccorso;
- estintore;
- taglia cinture di emergenza;
- dispositivo per la sostituzione delle ruote;
- cavo da rimorchio;
- guanti;
- cellulare;
- raschiatore per il parabrezza;
 
Inoltre per il trasporto si rispetta il numero massimo di persone, il peso complessivo e la larghezza e l’altezza massima del carico?
Attenti poi a mettere in sicurezza correttamente le attrezzature di lavoro e gli oggetti da trasportare “per evitare lo scivolamento, la rottura, la perdita e la proiezione nel veicolo in caso di brusca frenata”.
Ricordate che quando si circola sulle strade è necessario rispettare sempre le misure imposte dalla legge sulla circolazione stradale.
In particolare il documento ricorda di tenere puliti vetri, specchietti retrovisori, fanali posteriori e lampeggianti.
 
Infine i lavoratori sul posto devono disporre, se le condizioni climatiche lo richiedono, di locali di soggiorno riscaldabili.
Tuttavia i locali di soggiorno non devono essere considerati depositi di materiale e in particolar modo i carburanti devono essere immagazzinati in luoghi separati.
 
 
Lista di controllo: “Preparazione dei lavori per posti di lavoro mobili all’aperto”, Suva (formato PDF, 571 kB)  
 
 
Tiziano Menduto


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!