Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

La mancata conoscenza delle norme riguardanti la sicurezza sul lavoro miete vittime

Redazione
 Redazione
 Approfondimento
14/03/2000: I dati di una ricerca realizzata da Formedil a seguito di interviste tra le maestranze edili.
Nel corso di un convegno organizzato a Bergamo venerdi' scorso dal Gruppo Cividini Prefabbricati sono state affrontate, oltre a temi specifici riguardanti i requisiti della progettazione dell'edilizia prefabbricata, tematiche in materia di sicurezza nei cantieri, in particolare i capisaldi delle direttive contenute nei decreti 626, 493 e 494.

Durante il convegno, che ha illustrato i principali aspetti della sicurezza nei cantieri, sono stati presentati i dati emersi da una ricerca realizzata da Formedil a seguito di interviste a maestranze operanti nei cantieri edili riguardo alle cause di infortuni.
Il risultato dell'analisi dei dati il seguente: il 54% degli infortuni avverrebbe per l'insufficiente conoscenza delle norme di sicurezza, il 17% per la presenza di subappalto, il 14% per insufficiente organizzazione, il 10% per fatalita' o distrazione, il 5% per la mancanza di controlli adeguati.

Fondamentale si dimostra essere pertanto l'opera di sensibilizzazione riguardo all'importanza della prevenzione degli incidenti sui luoghi di lavoro, nella quale ha un ruolo rilevante la formazione dei lavoratori.

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!