Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

I Lavori su coperture

Redazione
 Redazione
 Approfondimento
21/10/2011: Disponibili gli atti del convegno INAIL “I Lavori su coperture”: classificazione, valutazione del rischio, efficienza e requisiti dei sistemi di ancoraggio.
 
Roma, 21 Ott - Sono disponibili gli atti del convegno “I Lavori su coperture” organizzato da Inail, Dipartimento Tecnologie di Sicurezza (ex ISPESL), lo scorso 8 ottobre.
 
I lavori su coperture espongono i lavoratori a rischi particolarmente elevati per la loro salute e sicurezza; fra essi il più importante è il rischio di caduta dall’alto.

Pubblicità
MegaItaliaMedia

La consapevolezza che le lavorazioni effettuate sulle coperture sono particolarmente pericolose è sottolineata anche dall’emanazione di leggi a carattere regionale e provinciale:
• Legge Regionale della Toscana del 23 dicembre 2003, n.64
• Legge Regionale della Liguria del 15 febbraio 2010, n.5.
• Legge Provinciale di Trento del 9 febbraio 2007, n.3.
• Circolare della Regione Lombardia del 23 gennaio 2004, n. 4/SAN.
Esse definiscono le istruzioni tecniche sulle misure preventive e protettive da adottare nella progettazione e realizzazione di interventi edilizi riferiti a nuove costruzioni o ad edifici esistenti al fine di garantire, nei successivi lavori di manutenzione sulla copertura, l'accesso, il transito e l'esecuzione dei lavori in condizioni di sicurezza .
Inoltre in due regioni, Friuli Venezia Giulia e Veneto, sono state redatte linee guida specifiche.
 
All’interno dell’UNI è attivo un gruppo di lavoro che ha come obiettivo quello di redigere una norma riguardante i sistemi di ancoraggio in copertura dal titolo provvisorio “Guida per l’individuazione ed uso, dislocazione, installazione e mantenimento in efficienza”.
Per rispondere ad una parte dei problematiche è necessario comprendere bene che cosa sia una copertura o perlomeno quello che si intende, in questa sede, per copertura.
 
Durante l’incontro sono emerse indicazioni, per i datori di lavoro e gli operatori del settore, riguardanti la classificazione delle coperture e la valutazione del rischio e, conseguentemente, la scelta e l’uso dei sistemi di ancoraggio da utilizzare durante detti lavori.
Il sistema di ancoraggio in copertura è l’elemento a cui va collegato il sistema individuale per la protezione contro le cadute.
 
Gli atti:
 
Classificazione delle coperture di Luigi Cortis - INAIL-DTS (formato PDF, 2.01 MB)
 
Valutazione del rischio per i lavori su coperture di Luca Rossi - INAIL-DTS (formato PDF, 119 kB)
 
Aspetti relativi ai materiali costituenti le strutture di copertura di Paolo Folloni - Libero professionista (formato PDF, 7.43 MB)
 
 
Requisiti dei sistemi di ancoraggio su coperture di Tommaso Rosai - Esperto settore (formato PDF,  173 kB)
 
 
FG
 
 


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!