Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Inail: i bambini e la sicurezza, un manuale per crescere sani e sicuri

Redazione
 Redazione
 Sicurezza stradale
09/04/2014: Una pubblicazione dell’Inail si sofferma sulla sicurezza dei bambini soffermandosi su vari temi: sicurezza domestica, sicurezza stradale, alimentazione e attività sportive. Focus sulla sicurezza nell’uso della bicicletta.
Inail: i bambini e la sicurezza, un manuale per crescere sani e sicuri
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
 
Roma, 9 Apr – Gli ambienti domestici sono caratterizzati da un elevato numero di incidenti e spesso le vittime degli infortuni, anche gravi, sono bambini. In questa carenza di attenzione alla sicurezza nelle case, un “bambino responsabilizzato” può diventare un “perfetto messaggero dei valori della prevenzione, coinvolgendo efficacemente la famiglia, gli amici, gli insegnanti, il suo universo di relazioni”.

Pubblicità
La sicurezza in casa in DVD
Come imparare a conoscere i pericoli della casa e affrontarli serenamente in DVD

È quanto viene sottolineato in una nuova pubblicazione del Settore Ricerca, Certificazione e Verifica - Dipartimento Processi Organizzativi dell’Inail, dal titolo “Bambini e sicurezza - Piccolo manuale per giocare e crescere sani e sicuri”, a cura di Tiziana Belli, Cristina Cianotti, Tiziana Grassi e Maria Castriotta.
 
Il volume propone in particolare un percorso educativo fornendo informazioni utili a promuovere una cultura della sicurezza e della prevenzione dei rischi che accompagni i bambini nell’arco di tutta la loro vita futura. Infatti “avere consapevolezza delle problematiche della salute e della sicurezza, dell’ecologia e dell’ambiente, del rispetto per noi e per gli altri, può influenzare positivamente attitudini e motivazioni che portano ad avere comportamenti adeguati e quindi responsabili”.
 
Il manuale è articolato in quattro capitoli:
- il primo capitolo è dedicato alla sicurezza domestica e riguarda il giocare in sicurezza, la necessaria attenzione a prodotti chimici/etichette  e l’uso responsabile di televisione, internet, cellulare;
- il secondo capitolo riguarda invece la sicurezza stradale, con riferimento alla strada, alla sicurezza nei viaggi in bici e in automobile;
- il terzo capitolo è dedicato all’ambiente e all’alimentazione;
- il quarto capitolo riguarda infine la sicurezza negli ambienti di vita con particolare riferimento alle attività sportive, ai parchi giochi e al rapporto con gli altri bambini.
 
Per dare un’idea del contenuto del documento dell’Inail ci soffermiamo oggi sulla sicurezza nell’uso della bicicletta.
 
La pubblicazione ricorda che con la primavera e le giornate più tiepide cresce la voglia di utilizzare la bicicletta. Tuttavia per farlo cercando di ridurre il più possibile i rischi è “fondamentale proteggere la testa sempre con un caschetto perché anche una banale caduta da fermo può avere conseguenze serie”.
Infatti come per il seggiolino e le cinture di sicurezza nelle automobili “anche il casco per la bicicletta è uno strumento, oltre che obbligatorio, indispensabile per salvaguardare la tua incolumità”.
 
Riportiamo alcuni consigli utili rivolti direttamente ai ragazzi:
-  “prima di partire con la bicicletta controlla che siano funzionanti gli pneumatici, i freni, le luci anteriore e posteriore o i catadiottri e il campanello; sarebbe raccomandabile avere anche i catadiottri gialli sui pedali e sui lati nei raggi delle ruote che danno più visibilità alla tua bici ed un effetto estetico molto carino;
- percorri con la bicicletta sempre le piste ciclabili;
- per svoltare a destra o sinistra metti la freccia, ovvero segnala in precedenza il cambio di direzione sporgendo il braccio in fuori;
- non guidare mai senza mani; tieni sempre almeno una mano sul manubrio;
- quando sei in fila con altri amici ciclisti e vuoi fermarti alza il braccio in modo da segnalare la tua intenzione a chi è dietro di te;
- non trainare altri amici in bici e non farti trainare;
- non portare amici sulla bicicletta; solo gli adulti possono trasportare bambini fino ad 8 anni di età e soltanto con gli appositi seggiolini;
- nel caso in cui devi attraversare una carreggiata, anche sulle strisce pedonali, devi scendere dalla bicicletta e portarla a mano camminando;
- in caso di scarsa illuminazione, accendi le luci, anteriore e posteriore, della tua bicicletta”.
 
Usando la bicicletta ci si rende conto tra l’altro che è necessario acquisire modi e comportamenti corretti che proteggano la nostra sicurezza, sia rispettando le norme del Codice della Strada che alzando il livello di attenzione.
 
Ricordiamo, per concludere, che la Federazione Italiana Amici della Bicicletta (FIAB) sta portando avanti dal 2008 un progetto interessante rivolto a studenti ed insegnanti per  promuovere la bicicletta ed altri mezzi ecosostenibili (pedibus, car pooling, mezzi pubblici) negli spostamenti casa-scuola (con riferimento alla Legge 19 ottobre 1998, n. 366 - Norme per il finanziamento della mobilità ciclistica).
 
 
L’indice del documento:
 
Introduzione
 
Capitolo 1. La sicurezza domestica
1.1 Giocare in sicurezza
1.2 Attenzione ai prodotti chimici ed alle etichette
1.3 Televisione, internet, cellulare: un uso responsabile
Scheda numeri utili
Scheda per i genitori
 
Capitolo 2. La sicurezza stradale
2.1 In strada… fare attenzione
2.2 In bici: indossare sempre il casco
2.3 In auto: allacciare le cinture
Scheda per i genitori
 
Capitolo 3. Ambiente, salute e alimentazione
3.1 L’ecologia: che cos’è?
3.2 La salute e l’ambiente
3.3 Mangiare sano
Scheda per i genitori
 
Capitolo 4. La sicurezza negli ambienti di vita
4.1 L’importanza dello sport
4.2 Il tempo libero: al parco giochi
4.3 I rapporto con gli altri: inte(g)razione e bullismo
Scheda per i genitori
 
 
INAIL - Settore Ricerca, Certificazione e Verifica - Dipartimento Processi Organizzativi, “ Bambini e sicurezza - Piccolo manuale per giocare e crescere sani e sicuri”, a cura di Tiziana Belli, Cristina Cianotti, Tiziana Grassi e Maria Castriotta, dicembre 2013 (formato PDF, 6.11 MB).
 
RTM


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!