Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Scoperta truffa postale ai danni di societa' europee

26/07/2000: Un'organizzazione criminale intercettava gli assegni spediti per posta e ne modificava gli importi. Decine le societa' truffate.
Le indagini che hanno portato alla scoperta di una truffa miliardaria sono partite otto mesi fa ad opera della squadra mobile di Vicenza, ed hanno poi richiesto la collaborazione di alcune polizie europee e dell'Interpol.

Il blitz, denominato ''Operazione Euro'', e' scattato alle prime ore di ieri in Veneto, Lombardia, Lazio e Campania; una decina di persone sono state arrestate e altrettante sono state denunciate.
Ad essere truffate sono state numerose societa' europee del settore tessile, edile e dei trasporti; l'organizzazione intercettava gli assegni spediti dalle societa' per posta e cambiava nomi dei beneficiari e importi.

Un'azienda vicentina, ad esempio, ha visto modificato l'importo di 300mila lire di un suo assegno in 195 milioni, incassati dagli indagati sotto falso nome in una banca dove avevano aperto due giorni prima un conto corrente.
Per apportare le modifiche, i truffatori sottoponevano gli assegni ad un meticoloso processo di decolorazione.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!