Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

A Catania monitoraggio permanente dei campi elettromagnetici

27/07/2000: Il progetto, in collaborazione con una nota azienda di telefonia mobile e con l'Universita' della citta' siciliana, prevede l'installazione di 15 centraline per rilevare i campi elettromagnetici. Dati ''comprensibili alla cittadinanza''.
E' stato presentato a Catania il primo progetto al mondo di monitoraggio permanente dei campi elettromagnetici, denominato ''Cassiopea'', con l'obiettivo di '' attivare un servizio semplice, affidabile, in grado di acquisire ed elaborare un insieme di dati comprensibili dalla cittadinanza.''
Il progetto e' stato sviluppato dal Comune di Catania insieme con Omnitel e in collaborazione con l'università di Catania e Wavetek Wandel Goltermann.

In una nota di presentazione del progetto si legge: ''L'obiettivo del Progetto Cassiopea è quello di fornire un database scientificamente valido sui livelli di esposizione, da parte della popolazione, ai campi elettromagnetici, per rispondere alla costante richiesta di informazione da parte dei cittadini e per costruire una base di confronto finalizzata alla corretta valutazione delle problematiche derivanti dalle emissioni radioelettriche.''

Il sistema sara' pienamente operativo dal prossimo aprile; da quella data i cittadini potranno essere sempre aggiornati riguardo ai valori dei campi elettromagnetici nelle aree urbane, e alla loro conformita' con i livelli previsti dalla legge.

In prossimita' di zone ad alto transito e di edifici pubblici e privati saranno infatti installate 15 centraline di monitoraggio.
I dati, rilevati 24 ore su 24, sono inviati, tramite rete GSM, ad un centro operativo del Comune di Catania che provvedera' a diffonderli tramite i canali di informazione quali Internet, stampa, televideo.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!