Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Safety e security per una sicurezza a 360°

Safety e security per una sicurezza a 360°
 Ufficio Stampa
 PUBBLIREDAZIONALE
14/04/2017: Il 18 maggio a Brescia un convegno gratuito si sofferma sulle sinergie tra safety e security per una gestione a 360° della sicurezza aziendale.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Pubblicità
L’umana percezione del rischio
L’umana percezione del rischio - Esercitazioni di formazione su supporti didattici dedicati all'aggiornamento dei vari soggetti della sicurezza.

Il ruolo dei consulenti per la sicurezza è in continua evoluzione. Al di là della semplice applicazione degli adempimenti normativi, questi professionisti sono ora tra i promotori della cultura d’impresa con il compito primario di salvaguardare l’integrità dei dipendenti dell’azienda, dei visitatori e di tutti coloro che operano all’interno dell’azienda.

E in una visione complessiva dell’analisi dei rischi aziendali, questi consulenti devono tener conto anche della security aziendale, strettamente connessa, come nel caso delle emergenze correlate alle rapine, al tema della safety; anche perché gli scenari generati dalla globalizzazione e dalla crisi, sia economica che di valori, portano ad una sempre maggiore incidenza, nei luoghi di lavoro, di illeciti e rischi da criminalità.

 

Proprio per favorire nelle aziende una sicurezza a 360° che unisca insieme safety e security, l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro ( AiFOS) ha organizzato il 12 maggio 2017 a Brescia – con il patrocinio di FederSicurezza - il convegno di studio e approfondimento “Safety & Security. Sinergie per una sicurezza a 360°”.

 

Il convegno affronterà diversi aspetti relativi a queste due materie: dagli scenari di impiego della vigilanza privata anche per la protezione delle persone alla sicurezza dei lavoratori italiani all’estero, dalle competenze necessarie per i professionisti della safety agli esempi positivi di sinergia nelle aziende.

 

Riguardo alla connessione tra safety e security è evidente che l’incolumità del lavoratore non è legata solo a circostanze ambientali – ad esempio il microclima, l’inquinamento, l’ergonomia della postazione di lavoro o altri rischi ambientali - ma può dipendere anche dalle azioni di malintenzionati che possono coinvolgerlo, come nel caso delle rapine o delle aggressioni nelle attività a contatto con il pubblico. E per questi avvenimenti, che sfuggono ad un preventivo processo di previsione del rischio, l’aspetto della sicurezza di beni e persone deve tener conto anche delle conseguenze sul piano psicologico nei lavoratori, ad esempio in relazione ai vari sintomi post traumatici acuti a cui possono essere soggetti le vittime di scippi, rapine e aggressioni.

 

Senza dimenticare che anche tra gli stessi operatori della security, ad esempio impiegati nelle sale operative, dove si concentrano le segnalazioni di allarme che provengono da diversi insediamenti, è necessaria un’adeguata attenzione alla safety. Ad esempio in relazione alla postazione di lavoro, all’uso delle dotazioni elettroniche e dei videoterminali, con riferimento a quanto normato nel Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro ( D.Lgs. 81/2008).

 

Il convegno “Safety & Security. Sinergie per una sicurezza a 360°” si terrà dunque il 18 maggio 2017 a Brescia dalle 14,30 alle 17,30 - presso il palazzo CSMT, Università degli Studi di Brescia, Via Branze 45.

 

Il programma del convegno:

 

Moderatore

Francesco Naviglio, Segretario Generale AiFOS

 

Interventi

- Matteo Cozzani, Direttore Centro di Formazione SicurON: “Security, una delle conoscenze imprescindibili per i professionisti della safety”

- Bruno Siciliano, Urbis Vigilanza (relatore in attesa di conferma)

- Franco Arborio, Formatore e Consulente: “La sicurezza dei lavoratori italiani all’estero”

- Luigi Gabriele, Presidente Federsicurezza: “Possibili scenari di impiego della vigilanza privata anche per la protezione delle persone”

- Gianpaolo Natale, Safety and Security Strategic Consultant: “L’esperienza all’estero”

- Caso di studio aziendale (relazione in attesa di conferma)

 

Dibattito e conclusioni

Rocco Vitale, Presidente AiFOS

 

Link per l’iscrizione al convegno…

 

Si ricorda che il convegno è gratuito, ma con iscrizione obbligatoria. E a tutti i partecipanti al convegno verrà consegnato un attestato di presenza valido per il rilascio di 2 crediti di aggiornamento per formatori (area 2 - rischi tecnici) e addetti e responsabili del servizio di prevenzione e protezione (ASPP/RSPP).

 

 

Per informazioni e iscrizioni:

Direzione AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it - convegni@aifos.it  



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!