Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Crea PDF

La digitalizzazione per la sicurezza di macchine e impianti industriali

La digitalizzazione per la sicurezza di macchine e impianti industriali

Autore: Ufficio Stampa

Categoria: PUBBLIREDAZIONALE

17/03/2021

Il mantenimento del livello di sicurezza di macchine e impianti viene spesso svolto utilizzando un’archiviazione cartacea, con impegno e costi non trascurabili. La digitalizzazione permette di semplificare questo processo e ottimizzarne la gestione.

La sicurezza di macchine o impianti  industriali è un concetto globale che coinvolge entità diverse e che si intreccia con la sicurezza degli ambienti di lavoro.

 

La regolamentazione giuridica applicabile in Italia impone la sicurezza degli ambienti di lavoro e assegna al Datore di Lavoro tale responsabilità.

 

Il Datore di Lavoro deve quindi mettere a disposizione dei propri dipendenti, solo attrezzature di lavoro (quindi anche macchine industriali) aventi adeguato livello di sicurezza.

 

Questo per tutte le attrezzature di lavoro messe in servizio, indipendentemente dal fatto che si tratti di attrezzature acquistate come nuove o di seconda mano ma anche autocostruite in modo ex-novo o derivanti da modifiche su macchine esistenti.

 

 

 

Leggi e norme tecniche applicabili regolamentano e/o forniscono indicazioni sul come sia possibile o dovuta l’attestazione di rispondenza delle attrezzature al livello di sicurezza necessario.

 

Un obbligo conseguente, che ricade anch’esso in capo al Datore di Lavoro, è relativo “ai controlli che sono volti ad assicurare il buono stato di conservazione e l'efficienza a fini di sicurezza delle attrezzature di lavoro”, per dirla con il testo del D Leg. 81/20028.

 

Dopo aver messo in servizio una qualsiasi attrezzatura di lavoro, il Datore di Lavoro dovrà svolgere, con la cadenza necessaria, tutti gli interventi manutentivi prescritti, prestando particolare attenzione a quelli previsti per i dispositivi di sicurezza presenti.

 

L’adempimento di questa prescrizione, la cui evidenza deve essere a disposizione degli organi di vigilanza per almeno gli ultimi tre anni, è stata fino ad oggi gestita con moduli cartacei, più o meno evoluti, e archiviazioni dedicate.

 

Impegno organizzativo, e costo conseguente, spesso non trascurabile.

 

La digitalizzazione permette una semplificazione oggettiva di anche questo processo.

 

La messa a fattor comune delle expertise particolari maturate in Phoenix Contact nello sviluppo di prodotti e soluzioni innovative di automazione e nella consulenza in ambito Sicurezza (Safety & Security) ha condotto allo sviluppo di un servizio dedicato allo scopo e denominato “Articolo 71”.

 

Chiara in detta denominazione l’attinenza con i contenuti proprio dell’Articolo 71 del Testo Unico della Sicurezza sul Lavoro (D. Leg. 81/20028), laddove si trattano gli “Obblighi del datore di lavoro”.

 

Attraverso questo servizio, il team Digital Safety Solutions di Phoenix Contact, offre al proprio cliente un portale, cloud-based, accessibile via Internet con browser standard ma con credenziali di accesso esclusive.

 

All’interno di detto portale, per ogni attrezzatura, viene creata una scheda macchina ove, oltre all’anagrafica, viene riportata la lista dei dispositivi di sicurezza presenti, la lista della documentazione tecnica associata e la lista di rischi potenziali attinenti sempre con la medesima attrezzatura.

 

 

Un intervento periodico dei nostri tecnici, permetterà la compilazione dello stato di questi elementi, consentendo al cliente di disporre con un semplice clic delle informazioni a video circa lo stato dell’attrezzatura dal punto di vista della sicurezza, di disporre di un’archiviazione a prova di smarrimento dei dati e di poter produrre, con una semplice stampa di modelli di report predisposti all’interno dello strumento, della documentazione eventualmente richiesta dagli organismi di vigilanza.

 

L’evidenza del mantenimento in sicurezza di un macchinario in modo semplice, veloce e con garanzia di disponibilità nel tempo.

 

Phoenix Contact mette a disposizione dei propri partner e clienti un hub per la crescita professionale, con corsi di formazione gratuiti interdisciplinari e approfondimenti dedicati alla sicurezza di macchine e impianti. Per maggiori informazioni e partecipare ai corsi visitate la pagina  Academy.

 

Raffaele Esposito

Sales Manager Digital Safety Solutions

Phoenix Contact

 

 

 

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Ordina commenti:

Hai qualcosa da dire su questo articolo?
Aggiungi ora il tuo commento

Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.

Pubblica un commento

Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!