Preposto alla verifica attività delle ditte terze

Categoria: Lavoratori. Aperta il 27/01/2021 da Maddalena Virdis. Messaggi postati: 2.

Solo gli utenti registrati possono partecipare alla discussione.

Se fai già parte della community di PuntoSicuro effettua il Login, altrimenti iscriviti subito.

ACCEDIISCRIVITI
AutoreMessaggio
Immagine di profilo di Maddalena Virdis (milfa)

Maddalena Virdis
(milfa)

Voto utente:
3,0 

Buongiorno a tutti.
la nostra è una azienda informatica, con videoterminalisti. Nel nostro sito aziendale, le ditte che effettuano la manutenzione degli impianti tecnologici (elettrico, clima etc.), entrano con un permesso di lavoro emesso da me (RSPP) e firmato anche dal nostro preposto, il quale è un dipendente che deve "soltanto" verificare che le ditte eseguano il lavoro, ma non ha nessuna competenza tecnica. In questo caso il nostro dipendente è sempre da considerarsi come preposto? Se uno dei dipendenti della Ditta esterna avesse un infortunio, il nostro dipendente/preposto avrebbe responsabilità? Grazie in anticipo per le vostre risposte.

Postato il 27/01/2021 alle 10:16

Immagine di profilo di Emanuele Rizzato (Quadrato)

Emanuele Rizzato
(Quadrato)

Voto utente:
3,8 

So di non sapere Socrate
In risposta al messaggio di Maddalena Virdis:
Buongiorno a tutti.
la nostra è una azienda informatica, con videoterminalisti. Nel nostro sito aziendale, le ditte che effettuano la manutenzione degli impianti tecnologici (elettrico, clima etc.), entrano con un permesso di lavoro emesso da me (RSPP) e firmato anche dal nostro preposto, il quale è un dipendente che deve "soltanto" verificare che le ditte eseguano il lavoro, ma non ha nessuna competenza tecnica. In questo caso il nostro dipendente è sempre da considerarsi come preposto? Se uno dei dipendenti della Ditta esterna avesse un infortunio, il nostro dipendente/preposto avrebbe responsabilità? Grazie in anticipo per le vostre risposte.
Ti consiglio la lettura dell'articolo 19, e di conseguenza il 37, senza tralasciare il 26 e quindi il 256...del coso 81...
brevemente possono essere riassunti così:
il preposto ha alcune responsabilità, deve essere formato ,addestrato e informato.
il datore di lavoro committente e il datore di lavoro appaltatore devono collaborare per la stesura del Duvri.
nel duvri devono essere indicati i rischi interferenziali. (Tu RSPP sarai "sempre" salvo)
Se l'infortunio dovesse essere per causa di indicazioni errate del preposto o per una errata o mancata valutazione dei rischi interferenti lo stesso, assieme al suo datore di lavoro possono essere tenuti responsabili, secondo dal quota parte di errore.
Se l'infortunio avviene perchè l'appaltatore ha utilizzato strumenti o metodi obsoleti, non è colpa del preposto, a meno che non siano direttamente riscontrabili, ma qui andiamo su ambiti di giurisprudenza e non tecnici.

la tua domanda seppur semplice ha diverse sfaccettature che è difficile riassumere per completezza in poche righe.

Postato il 24/02/2021 alle 13:00


1

Torna all'elenco delle discussioni Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'