Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

05/11/2015: Premio “Imprese per la sicurezza”, al via la quarta edizione

Scade il prossimo 11 dicembre il termine ultimo con cui le imprese possono partecipare al Premio indetto da Inail e Confindustria per evidenziare e premiare le aziende che si distinguono per l’eccellenza del processo di gestione per la salute e sicurezza.

Ritorna il Premio “Imprese per la sicurezza”, il concorso con cui Inail e Confindustria intendono riaffermare il valore della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro premiando le imprese che più di altre si affermano per interventi concreti e azioni mirate in materia di salute e sicurezza e obiettivi gestionali utili finalizzati al miglioramento degli standard di prevenzione.
 
Un premio aperto a tutte le imprese. Realizzato anche attraverso la cooperazione tecnica di Apqi (Associazione premio qualità Italia) e Accredia, il premio - giunto alla quarta edizione - è indirizzato a tutte le imprese produttrici di beni e servizi - incluse quelle non appartenenti al sistema Confindustria - che possono partecipare in maniera gratuita concorrendo per le differenti fasce in cui è suddiviso il concorso. Le categorie del premio sono ripartite per tipologia di rischio (alto o medio-basso) e per dimensione aziendale (da 1 a 50 dipendenti; da 51 a 250; oltre 250). Per ogni fascia si arriverà alla stesura di una lista di finaliste, con l’assegnazione del premio in base al punteggio ricevuto: con un risultato superiore a 600 verrà attribuita la categoria “Award”, con uno superiore a 500 si entrerà nei “Prize”. In ogni caso il punteggio finale non potrà essere superiore a 1000. Inoltre, saranno assegnate menzioni e riconoscimenti speciali anche alle imprese che hanno realizzato progetti e iniziative di particolare significato in tema di innovazione, di formazione/informazione, di gestione di appalti e subappalti nell’ambito della salute e sicurezza sul lavoro.
 
Dall’iscrizione al sopralluogo finale, tutte le tappe della selezione. Come per le precedenti edizioni, si arriverà alla fase finale di riconoscimento attraverso un percorso graduale a tappe. Dopo l’iscrizione, alle aziende partecipanti verrà richiesta la compilazione di più questionari on line indirizzati a conoscere tutte le informazioni disponibili su salute e sicurezza, su cui sarà chiamato ad esprimersi un comitato tecnico-scientifico. Al termine di questa prima fase, in base al punteggio ottenuto, verranno selezionate, anche sulla base della dimensione aziendale e della tipologia di rischio le migliori aziende, alle quali verrà richiesto di procedere alla stesura di una application guidata, vale a dire di un documento nel quale l’azienda descriva sia gli approcci utilizzati per la gestione della sicurezza sia i risultati ottenuti. La terza e ultima fase sarà costituita dalla visita “in loco” di uno staff di valutatori, composto da professionisti di Inail, Confindustria, Apqi e Accredia, che determinerà l’assegnazione del punteggio finale. Da ricordare, infine, che le aziende finaliste, potranno richiedere una riduzione del tasso di premio Inail attraverso il modello OT24, in linea con le modalità disponibili sul portale dell’Istituto.
 
Iscrizione entro l’11 dicembre 2015, premiazione ad aprile 2016. Punto di partenza per partecipare, la registrazione e la compilazione dei questionari raggiungibili sia dal sito Internet di Confindustria che dal “Canale Sicurezza” del portale Inail. Le aziende che intendono partecipare potranno farlo entro venerdì 11 dicembre 2015. La cerimonia di premiazione, con la consegna dei riconoscimenti alle imprese selezionate come vincitrici, avverrà nel mese di aprile 2016.
 
Fonte: INAIL

04/03/2016: Terre e rocce da scavo: il parere del Consiglio di Stato

Un provvedimento sulla disciplina semplificata della gestione delle terre e rocce da scavo


04/03/2016: Su RadioRai1 si parla di sicurezza

Ospiti Raffaele Guariniello e Franco Bettoni, Presidente di ANMIL


03/03/2016: L'omicidio stradale e la sicurezza sul lavoro

I nuovi reati di omicidio stradale e lesioni personali stradali e gli intrecci con le norme di prevenzione.


03/03/2016: Omicidio stradale: è legge

Introduzione del reato di omicidio stradale e del reato di lesioni personali stradali


02/03/2016: Promemoria: Sorveglianza Sanitaria per i lavoratori agricoli stagionali

Il Decreto 6 marzo 2013 del Ministero del Lavoro, in materia di sorveglianza sanitaria dei lavoratori stagionali del settore agricolo.


02/03/2016: Come sapere tutto sul nuovo regolamento generale europeo sulla protezione dei dati

Come i lettori ben sanno, tra breve verrà pubblicato il nuovo regolamento generale europeo sulla protezione dei dati, che innova profondamente le regole attuali. Ecco come saperne di più. Di Adalberto Biasiotti.


01/03/2016: Al via il bando Incentivi Isi 2015 di INAIL

L’INAIL finanzia le imprese che investono in sicurezza


01/03/2016: OT24: chiarimenti da Inail

Le risposte alle domande più frequenti ricevute da Inail.


29/02/2016: Cosa fa l’Europa per il contrasto al terrorismo

Le numerose iniziative che l’Europa sta attuando, per rendere sempre più efficiente ed efficace la lotta al terrorismo. Di Adalberto Biasiotti.


29/02/2016: Convegno nazionale amianto: gli atti

Disponibili gli atti del convegno nazionale promosso dalla fondazione vittime dell’amianto “Bepi Ferro.


26/02/2016: Guardare all’Europa - La prevenzione

Il terzo volume della collana pone il confronto tra i sistemi di prevenzione e di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro di Danimarca, Germania, Italia e Regno Unito.


26/02/2016: Telecamere finte: sì o no?

Alcune amministrazioni comunali, strette nella tagliola del patto di stabilità, hanno pensato bene di ampliare l’esistente impianto di videosorveglianza, grandemente apprezzato dai cittadini, installando delle telecamere finte. Di Adalberto Biasiotti.


24/02/2016: In arrivo il nuovo Regolamento UE sui DPI

Disponibile il testo non definitivo.


23/02/2016: I quanti e la National Security Agency

Una rivoluzione drammatica: il passaggio dai semiconduttori ai quanti.


22/02/2016: Tour per la Sicurezza sul Lavoro

Un “pellegrinaggio laico” lungo un percorso che attraverserà tutta l’Italia


19/02/2016: Uso delle casseforti: un delicato confine tra safety e security.

Una bimba si è rinchiusa accidentalmente all’interno di una cassaforte con apertura temporizzata. Non è l’unico problema che può coinvolgere questi mezzi forti. Adalberto Biasiotti


18/02/2016: C’era proprio bisogno di questo incontro!

Un incontro con i numerosi soggetti, che sono coinvolti nella sicurezza privati in Italia. Ecco i punti principali. Di Adalberto Biasiotti.


18/02/2016: A Modena la Sicurezza sul Lavoro, in pratica

Convegno gratuito il 25 febbraio.


17/02/2016: Seminario gratuito sulle verifiche periodiche delle attrezzature di sollevamento

“Verifiche periodiche delle attrezzature di sollevamento cose e persone: regime di controllo e criticità”: il 19 febbraio a Bergamo


16/02/2016: Il rischio biologico dei lavoratori all’estero: il Virus Zika

Come gestire il rischio e la sorveglianza sanitaria dei lavoratori che effettuano trasferte lavorative in paesi con scadenti condizioni igieniche. L'esempio del Virus Zika e la raccomandazione Antipolio.


71.5 72.5 73.5 74.5 75.5 76.5 77.5 78.5 79.5 80.5 81.5