Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 05/11/2015: Premio “Imprese per la sicurezza”, al via la quarta edizione

Scade il prossimo 11 dicembre il termine ultimo con cui le imprese possono partecipare al Premio indetto da Inail e Confindustria per evidenziare e premiare le aziende che si distinguono per l’eccellenza del processo di gestione per la salute e sicurezza.

Ritorna il Premio “Imprese per la sicurezza”, il concorso con cui Inail e Confindustria intendono riaffermare il valore della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro premiando le imprese che più di altre si affermano per interventi concreti e azioni mirate in materia di salute e sicurezza e obiettivi gestionali utili finalizzati al miglioramento degli standard di prevenzione.
 
Un premio aperto a tutte le imprese. Realizzato anche attraverso la cooperazione tecnica di Apqi (Associazione premio qualità Italia) e Accredia, il premio - giunto alla quarta edizione - è indirizzato a tutte le imprese produttrici di beni e servizi - incluse quelle non appartenenti al sistema Confindustria - che possono partecipare in maniera gratuita concorrendo per le differenti fasce in cui è suddiviso il concorso. Le categorie del premio sono ripartite per tipologia di rischio (alto o medio-basso) e per dimensione aziendale (da 1 a 50 dipendenti; da 51 a 250; oltre 250). Per ogni fascia si arriverà alla stesura di una lista di finaliste, con l’assegnazione del premio in base al punteggio ricevuto: con un risultato superiore a 600 verrà attribuita la categoria “Award”, con uno superiore a 500 si entrerà nei “Prize”. In ogni caso il punteggio finale non potrà essere superiore a 1000. Inoltre, saranno assegnate menzioni e riconoscimenti speciali anche alle imprese che hanno realizzato progetti e iniziative di particolare significato in tema di innovazione, di formazione/informazione, di gestione di appalti e subappalti nell’ambito della salute e sicurezza sul lavoro.
 
Dall’iscrizione al sopralluogo finale, tutte le tappe della selezione. Come per le precedenti edizioni, si arriverà alla fase finale di riconoscimento attraverso un percorso graduale a tappe. Dopo l’iscrizione, alle aziende partecipanti verrà richiesta la compilazione di più questionari on line indirizzati a conoscere tutte le informazioni disponibili su salute e sicurezza, su cui sarà chiamato ad esprimersi un comitato tecnico-scientifico. Al termine di questa prima fase, in base al punteggio ottenuto, verranno selezionate, anche sulla base della dimensione aziendale e della tipologia di rischio le migliori aziende, alle quali verrà richiesto di procedere alla stesura di una application guidata, vale a dire di un documento nel quale l’azienda descriva sia gli approcci utilizzati per la gestione della sicurezza sia i risultati ottenuti. La terza e ultima fase sarà costituita dalla visita “in loco” di uno staff di valutatori, composto da professionisti di Inail, Confindustria, Apqi e Accredia, che determinerà l’assegnazione del punteggio finale. Da ricordare, infine, che le aziende finaliste, potranno richiedere una riduzione del tasso di premio Inail attraverso il modello OT24, in linea con le modalità disponibili sul portale dell’Istituto.
 
Iscrizione entro l’11 dicembre 2015, premiazione ad aprile 2016. Punto di partenza per partecipare, la registrazione e la compilazione dei questionari raggiungibili sia dal sito Internet di Confindustria che dal “Canale Sicurezza” del portale Inail. Le aziende che intendono partecipare potranno farlo entro venerdì 11 dicembre 2015. La cerimonia di premiazione, con la consegna dei riconoscimenti alle imprese selezionate come vincitrici, avverrà nel mese di aprile 2016.
 
Fonte: INAIL

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

20/11/2015: REACH: pubblicata la bozza del CORAP 2016-2018

Una proposta per aggiornare il piano d' azione a rotazione comunitario per 2016-2018: prevista la valutazione di 138 sostanze tra le quali 53 di nuovo inserimento


19/11/2015: Facciamo il punto ad oggi sulla figura del coordinatore della sicurezza

Si terrà il 25 novembre a Pordenone il convegno gratuito che si propone di fare il punto sulla professione del Coordinatore della Sicurezza nei cantieri


19/11/2015: L'INAIL promuove Responsible Care

Prosegue la collaborazione tra INAIL e Federchimica con l’obiettivo di sviluppare in modo sempre più significativo la cultura della sicurezza sul lavoro


18/11/2015: I RLS di fronte agli infortuni lavorativi alla guida

Si terrà a Rimini il convegno gratuito "“ON THE ROAD”


17/11/2015: La sicurezza in edilizia: volere … non volare

Incontro tecnico-operativo sulla sicurezza del lavoro in edilizia: Trieste, 19 novembre 2015


17/11/2015: Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2015

Il tema di quest'anno è la dematerializzazione, ovvero come “fare più con meno”


16/11/2015: Facebook Safety Check per gli attacchi terroristici di Parigi

Facebook ha attivato il Safety Check per gli attentati di Parigi: un servizio privato che, se coordinato da entità istituzionali, avrebbe maggior valore.


16/11/2015: UNI EN ISO 9001:2015: codici etici sempre più richiesti, ma ancora sconosciuti

La nuova UNI EN ISO 9001:2015 fornisce ulteriori spunti di riflessione, altre indicazioni da seguire e nuovi requisiti da considerare.


13/11/2015: La Cartella Sanitaria e di Rischio del Lavoratore e dell'Azienda

Quello della medicina del lavoro è forse l'unico caso nel nostro ordinamento in cui il contenuto minimo di una cartella sanitaria è stabilito per legge.


12/11/2015: Tempi di lavoro e tempi di vita: Quali rischi per i lavoratori?

Si terrà a Pontedera il 3 Dicembre 2015 il convegno gratuito "Tempi di lavoro e tempi di vita: Quali rischi per i lavoratori?"


[<<-] [<-] 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 [->] [->>]