Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 15/10/2019: Non raccontiamoci favole

Gli spot della campagna ANMIL

Alla conferenza stampa dello scorso 8 ottobre - cui ha partecipato il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Nunzia Catalfo, che ha dichiarato il proprio impegno ad avviare azioni concrete per arrestare il fenomeno infortunistico - il Presidente nazionale ANMIL Zoello Forni ha presentato la campagna di sensibilizzazione realizzata per l’Associazione Nazionale Invalidi Lavoro dal regista Marco Toscani, intitolata “Non raccontiamoci favole”, in onda dal 7 ottobre sulle reti Rai.

La campagna, che è stata tradotta in diverse lingue sta avendo un’ampia divulgazione sul web e attraverso i canali social dell’ANMIL, con l’auspicio che possa diventare virale trattandosi di un tema che accomuna tutti e per combattere il quale serve la massima condivisione.

Per vedere gli spot in italiano e per scaricarli, utilizzare il link spot in Italiano, mentre per gli spot in inglese, spagnolo e giapponese il link spot in lingua.

 

Fonte: ANMIL


Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Rispondi Autore: Francesco Bizzotto - likes: 0
18/10/2019 (09:27:45)
ANMIL ha tutto il mio rispetto e chi ha subito menomazioni fisiche (e psichiche) sul lavoro altrettanto. Gli spot sono belli e significativi.

Io sogno e propongo un altro approccio ai Rischi: non solo in negativo ma anche in positivo; non separo; non vedo solo i guai che possono uscire dall'attivarsi e rischiare; vedo e cerco la libertà che il Rischio consente. E penso che un approccio positivo alla Gestione dei Rischi (coglierne insieme il lato in fiore e quello in ombra, come avessi in mano un foglio di carta) costi meno e sia più efficace, produca di più: ad esempio produca più Sicurezza, e quella particolare Sicurezza che Zygmunt Bauman ha chiamato Safety, cioè abilità, capacità di correre i Rischi; di correre grandi Rischi. E' il nostro destino, se ne saremo capaci; se saremo all'altezza dei Rischi che la tecnica scodella.
Cosa penso io? Che ne abbiamo di strada da fare; e che ci aspettano prove tremende; che siamo alla scuola elementare della Gestione dei Rischi. Con Hans Jonas, temo che rallenteremo un po' (per vedere e Gestire bene i Rischi) sono dopo una catastrofe. Siamo troppo "presi dalla corsa", dice il monaco buddhista Thich Nhat Hanh.

(Francesco Bizzotto è docente di Risk Management dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria)

Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

29/11/2019: GDPR: pubblicate le Linee guida dell’Edpb sull'ambito di applicazione territoriale

Le linee-guida che forniscono chiarimenti sull'applicazione del Regolamento Ue 2016/679 in varie situazioni


28/11/2019: Apparecchi di sollevamento

La norma UNI EN 16851:2017 “Gru - Sistemi di gru leggere”


27/11/2019: Corretta gestione del rischio e opportunità per i lavoratori e le lavoratrici anziani

Si terrà il 5 dicembre a Torino il convegno Ergo Aging.


26/11/2019: Intervista al Magistrato Bruno Giordano

Occorre un’agenzia unica per prevenire lo sfruttamento del lavoro ed esercitare una corretta politica penale


25/11/2019: Non capisco. ma mi adeguo!

La Corte di Appello “vincolata” a dare attuazione al principio di “nuovo infortunio ex. art.80 ”, sancito dalla Cassazione con sentenza n.1048/2018, cui non sembra credere


22/11/2019: La prevenzione dei disturbi vocali e posturali negli insegnanti

La due giorni, che si è svolta a Napoli il 18 e il 19 novembre, è stata finalizzata a divulgare la cultura della sicurezza coinvolgendo più di 150 docenti


21/11/2019: OiRA: semplificare la valutazione dei rischi

Un prezioso aiuto per EU-OSHA e i suoi partner per rivolgersi alle MPI e migliorare la sicurezza e la salute.


20/11/2019: Una “officina virtuale” per ridurre gli infortuni nella riparazione dei mezzi a motore

Presentata in anteprima a Milano all’ultima edizione di Eicma, il salone del motociclo, l’applicazione può essere di aiuto per titolari e lavoratori di officine meccaniche a riprodurre situazioni potenzialmente pericolose con l’indicazione dei comportamenti corretti per evitare incidenti


19/11/2019: Sicurezza degli apparecchi di sollevamento

Si terrà il 12 dicembre la giornata di approfondimento sulla sicurezza degli apparecchi di sollevamento


19/11/2019: 10° Rapporto Inail sulla Sorveglianza del mercato per la Direttiva macchine

Si terrà il 11 e il 12 dicembre il seminario di presentazione del 10° Rapporto Inail sulla sorveglianza del mercato per la direttiva macchine


[|«] [«] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [»] [»|]