Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

27/04/2017: MUD: proroga al 31 dicembre ed esenzione per le zone colpite dal sisma

Per imprese ed enti aventi sede nelle zone colpite dagli eventi sismici del 2016 e 2017 nel centro Italia il Modello Unico Ambientale è stato prorogato al 31/12/2017 ed è stata prevista l’esenzione in caso di non disponibilità dei dati.

 

Tra gli interventi in favore delle zone colpite dagli eventi sismici del 2016 (24 agosto, 26 e 30 ottobre) e del 2017 (18 gennaio) nel Centro Italia (nei territori compresi nelle regioni di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria), sono previste anche disposizioni sui soggetti obbligati alla presentazione del MUD.

 

La norma, in vigore dal 11/4/2017, prevede che per i soggetti obbligati al MUD ricadenti nei territori colpiti dai suddetti eventi sismici, il termine per presentare la comunicazione annuale è prorogato al 31 dicembre 2017.

 

Le imprese aventi sede nei Comuni colpiti dagli eventi sismici 2016 e 2017 possono inoltre dichiarare alle autorità competenti la mancata presentazione della dichiarazione MUD, limitatamente al 2017, nel caso in cui i dati necessari per la compilazione dovessero risultare non più disponibili, proprio a seguito dei suddetti eventi sismici. L'autorità competente a ricevere la dichiarazione di mancata presentazione per perdita di dati è la CCIAA che poi provvede a inviarla alle altre amministrazioni.

 

Fonte e riferimento normativo: sito Ecocerved; Legge 7 aprile 2017 n. 45 di conversione del D.L. 9 febbraio 2017 n. 8

 

Si segnala inoltre che è stata recentemente pubblicata una Guida che descrive in dettaglio, con un taglio molto operativo, le modalità di compilazione e di presentazione della dichiarazione MUD: “MUD - Modello Unico di Dichiarazione Ambientale 2017. Guida operativa”, distribuita da Mega Italia Media Srl.

 

 

Interpreta©


20/01/2015: L‘Italia importa dall’India 1.040 tonnellate d’amianto: Guariniello avvia accertamenti


19/01/2015: Fondo di sostegno per le famiglie delle vittime di gravi infortuni sul lavoro


19/01/2015: I biocidi: interventi in caso di incidenti da uso improprio


19/01/2015: Grande successo per il Convegno sulla comunicazione come strumento di prevenzione


16/01/2015: “Casa Shock”, in arrivo a Padova lo spettacolo comico che parla di sicurezza


16/01/2015: Fondimpresa: al via l'opzione 80% per la formazione dei lavoratori


15/01/2015: L’impegno di Giorgio Napolitano per la difesa della salute e della sicurezza dei lavoratori


15/01/2015: Il sostegno di EU-OSHA all’Anno europeo per lo sviluppo 2015


15/01/2015: Legge di Stabilità 2015: le principali novità e le iniziative dell’ANMIL


14/01/2015: Tessile e abbigliamento, nel quinquennio 2009-2013 incidenti in calo di oltre un terzo


14/01/2015: Cos’è il radon: sicurezza ed igiene degli edifici


13/01/2015: Per i sette morti del rogo nella ditta cinese di Prato condanne fino a otto anni e otto mesi


13/01/2015: La salute e la sicurezza del bambino


12/01/2015: Canne fumarie e camini: tecniche costruttive e pericoli


12/01/2015: Scale portatili e sgabelli


09/01/2015: La casa e i suoi pericoli


09/01/2015: Chiude per “l’indifferenza” l’Osservatorio Indipendente di Bologna dei morti sul lavoro


08/01/2015: Danno biologico tra criticità e prospettive: è online il Quaderno di ricerca Inail


07/01/2015: Schema di attestazione del tirocinio propedeutico all’esame di abilitazione per l’iscrizione nell’elenco nominativo degli esperti qualificati


29/12/2014: Consiglio dei Ministri: approvato il nuovo decreto legge “Milleproroghe”

Consiglio dei Ministri: approvato il nuovo decreto legge “Milleproroghe”


106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116