Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 04/01/2016: Lavoro pubblico, siglata tra Inail e Scuola nazionale dell’amministrazione (Sna) la Convenzione attuativa

In programma progetti didattici, iniziative di formazione e aggiornamento su salute e sicurezza sul lavoro.

Circa 1000 dipendenti della Presidenza della Repubblica seguiranno appositi corsi di formazione in modalità e-learning su salute e sicurezza sul lavoro grazie all’azione sinergica tra Inail e Scuola nazionale dell’amministrazione (Sna). E’ una delle prime attività previste dalla Convenzione attuativa dell’Accordo quadro di collaborazione, inerente le attività formative rivolte al settore pubblico, sottoscritta tra Inail e Scuola nazionale dell’amministrazione il 10 dicembre scorso.
 
Un Accordo per salute e sicurezza nel lavoro pubblico. Firmato nel dicembre 2012, l’Accordo quadro contempla un piano di azioni integrate per lo sviluppo di programmi didattici, progetti formativi, corsi di formazione e di aggiornamento in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Un apposito Comitato di Coordinamento paritetico, specificamente previsto e individuato, pianificherà le attività di pianificazione e programmazione sulla base delle valutazioni dei fabbisogni formativi rilevati, in funzione delle specifiche competenze e soddisfacendo le esigenze formative delle pubbliche amministrazioni, mettendo a disposizione le risorse necessarie per lo svolgimento di queste azioni sulla base di una indicazione programmatica congiunta e sistematica.
 
Nel 2016 altre edizioni, in aula e in modalità e-learning. Attraverso lo strumento della Convenzione attuativa è possibile avviare - in collaborazione con la Sna - i corsi di formazione per i dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni rientranti nel Sistema unico di reclutamento e formazione dei dirigenti e funzionari pubblici delineato dal D.P.R. n. 70 del 16 aprile 2013. In particolare, Inail curerà la progettazione, la gestione, la direzione tecnico-scientifica e l’erogazione dei corsi di formazione, sia a livello centrale che territoriale, mentre Inail e Sna cureranno congiuntamente la pianificazione, la programmazione e l’organizzazione generale delle azioni formative. Oltre alla prima edizione della formazione per i dipendenti del Quirinale, a cui seguiranno, nel corso del 2016, altre edizioni, sono in programma dal primo febbraio ulteriori iniziative formative da erogare in aula.
 
 
Fonte: INAIL

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

25/01/2016: Le nuove icone della privacy

Le icone unificate del nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati


22/01/2016: Il Codice della Strada: aspetti sanzionatori e implicazioni operative per le imprese

Un utile riepilogo.


21/01/2016: Sicurezza in onda

Workshop il 27 gennaio a Milano


20/01/2016: Casalinghe in fuga dall’Inail

Scade l' 1 febbraio il rinnovo dell’assicurazione Inail contro gli infortuni domestici


20/01/2016: La salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro dopo il jobs act

Convegno gratuito a Catania il 27 gennaio


19/01/2016: Proroga di sei mesi per l’obbligo di defibrillatori nello sport

Pubblicato in GU il Decreto 11 gennaio 2016


19/01/2016: 14,5 milioni di euro per la formazione per la sicurezza

Domanda di finanziamento entro il prossimo 19 aprile


19/01/2016: Sicurezza nella scuola: verso una responsabilità chiara e sostenibile

Convegno gratuito il 25 gennaio.


18/01/2016: MUD 2016: il nuovo modello unico di dichiarazione ambientale

La presentazione del MUD entro il 30 aprile 2016 deve avvenire con modulistica ed istruzioni già utilizzate per le dichiarazioni presentate nel 2015.


15/01/2016: Belle le telecamere HD, ma gli obbiettivi?

Ormai le telecamere ad alta risoluzione hanno prezzi del tutto competitivi con le telecamere tradizionali. Ma senza appropriati obbiettivi le loro prestazioni non vengono sfruttate a fondo. Di A.Biasiotti.


[<<-] [<-] 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 [->] [->>]