Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

03/05/2024: In bicicletta per la Sicurezza sul Lavoro: pedalare per ricordare

Il 28 aprile 2024, nella giornata mondiale dedicata alla prevenzione ed alla sicurezza sul lavoro, si è svolto il #girolevitespezzateDAY, una manifestazione in bicicletta in tante città italiane per ricordare le ancora troppo numerose morti sul lavoro.

Il 28 aprile 2024, come ogni anno, si è celebrata la Giornata Mondiale per la Sicurezza e Salute sul Lavoro.

 

Un evento creato dall’ILO (Organizzazione Internazionale del Lavoro) per ricordare le tante vittime causate sul lavoro e dal lavoro e per stimolare tutti gli attori a livello mondiale ad impegnarsi per una maggiore azione di prevenzione sui luoghi di lavoro.

 

“A livello mondiale ogni 15 secondi un lavoratore muore sul lavoro a causa di un infortunio sul lavoro o di una malattia professionale. Ogni 15 secondi, 153 lavoratori hanno un infortunio sul lavoro.

Si stima che ogni giorno, 6.300 persone muoiono a causa di incidenti sul lavoro o malattie professionali — causando più di 2,3 milioni di morti all’anno.

Gli incidenti che si verificano annualmente sul posto di lavoro sono 317 milioni, molti dei quali portano ad assenze prolungate dal lavoro per malattia.  Il costo umano di queste tragedie quotidiane è enorme e l’onere economico causato dalle scarse pratiche di messa in sicurezza dei luoghi di lavoro è stimato essere ogni anno nel 4 per cento del prodotto interno lordo mondiale (Fonte ILO)”.

 

Una strage giornaliera e continua.

 

Anche in Italia la situazione è drammatica: nello scorso anno, i decessi denunciati sono stati più di 1000. I dati dell’INAIL, ci dicono che ad aver perso la vita sul posto di lavoro nel 2023 sono state 1041 persone. Ma questa è soltanto la parte emersa dell’iceberg, poiché analizzando più fonti, oltre i dati ufficiali, si stima che nel 2023 si sono verificate quasi 1500 drammatiche morti sul lavoro, la maggior parte delle quali quindi che non fanno notizia.

Questo vuol dire che ci sono almeno quattro persone, ogni giorno, che non fanno più ritorno a casa.

Su queste morti pesa, ormai da anni, un grande e colpevole silenzio.

 

A fronte di questi drammatici dati è necessaria una forte azione delle Istituzioni, delle Parti Sociali, delle Associazioni e comunque di tutti quegli attori che possono avere un impatto importante su questa piaga nazionale e mondiale.

 

Come Associazione di Promozione Sociale #girolevitespezzate vogliamo portare il nostro contributo a questa difficile battaglia per migliorare la prevenzione sui luoghi di lavoro e per ridurre drasticamente gli incidenti sul lavoro.

 

Per questa ricorrenza del 28 aprile 2024 abbiamo quindi pensato di contribuire alla crescita di consapevolezza sulla sicurezza sul lavoro con un evento particolare: di nuovo in bicicletta, questa volta con gli importanti Patrocini del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell’INAIL, di ANMIL Nazionale, Fondazione AIFOS e di FIAB, per il #girolevitespezzateDAY, l’iniziativa intitolata al tema della salute e sicurezza sul lavoro giunta al suo sesto anno di vita.

 

L’appuntamento del 28 aprile 2024 si è svolto con la organizzazione del #girolevitespezzateDAY con un piccolo percorso in bicicletta che si è tenuto in contemporanea in diversi comuni distribuiti sul territorio italiano.

Obiettivo: coinvolgere e sensibilizzare tutta l’opinione pubblica sul tema della sicurezza sul lavoro e sull’importanza della prevenzione, in ricordo di tutte le vittime, troppo spesso dimenticate.

L’evento #girolevitespezzateDAY del 28 aprile è stato pubblico, gratuito e rivolto a tutti i cittadini e cittadine che hanno partecipato con la propria bicicletta pedalando per un percorso di circa 10 km nel Comune di riferimento.

 

L’evento si è svolto nelle seguenti località:

Roma, Bolzano, Trento, Codroipo, Brescia, Peschiera Borromeo/Segrate (rinviata a data da definirsi), Bologna (rimandato per condizioni meteo a ottobre 2024), Sesto Fiorentino, Aprilia, Ferentino (differita), Termoli (rimandato al 5 maggio per motivi di ordine pubblico), Villaricca/Qualiano (differita), Napoli (rimandata al 11/05/2024), Poggiomarino, Scafati, San Cipriano Picentino, San Mango Piemonte, Salerno, Eboli, Contursi Terme, Caselle in Pittari (rimandata ad agosto 2024), Sapri e Praia a Mare.

 

Tanti eventi distribuiti su tutto il territorio nazionale, che hanno coinvolto molte persone di tutte le età, ma soprattutto sono stati seguiti a livello locale, dai giornali, televisioni, social, ecc., portando così l’attenzione sul tema anche verso le persone che non conoscono nel dettaglio il grave problema della sicurezza sul lavoro in Italia e nel Mondo.

 

La seconda edizione del #girolevitespezzateDAY è andata bene, possiamo dire di aver raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati: mettere in sella un sacco di gente per pedalare tutti assieme, seguendo la ruota della vita, per sensibilizzare e coinvolgere sul tema della salute e sicurezza ed in ricordo delle vittime sul lavoro.

 

La parola che sembra aver dominato la scena dal principio è stata “coinvolgimento” di coloro che si sono presi sulle spalle l’onere di organizzare le pedalate nelle varie città per dar vita ad un momento speciale e l’entusiasmo dei tanti che hanno partecipato: adulti, giovani, bambini ed anziani, la ricompensa più bella per tutti noi.

 

L’APS #girolevitespezzate nasce per promuovere la cultura della sicurezza in tutte le sue “forme”, per dare movimento alla sicurezza sempre più definita come un “non evento dinamico”, sempre più percepita come un “fastidio” ed un mero “adempimento burocratico” e per favorire, innanzitutto, la memoria di queste persone che ci hanno lasciato nel silenzio di poche righe di cronaca, ma anche come occasione di sensibilizzazione sociale sul tema.

 

Utilizzando metodi e forme “non convenzionali” quali, per esempio, una manifestazione in bicicletta, come abbiamo deciso di fare nuovamente anche quest’anno ci è già arrivato un forte sostegno è un segnale di attenzione dalle Istituzioni, ai più alti vertici e dalle tante persone già iscritte ai vari eventi: anziani, bambini, uomini e donne. Ciò ci conforta, oltre che renderci orgogliosi per avere ottenuto, in così breve tempo dall’avvio del progetto, un riconoscimento così “prezioso”.

 

Sul sito della Associazione: www.girolevitespezzate.it  il resoconto degli eventi svolti il 28 aprile 2024, sul territorio nazionale.

Immagine che contiene aria aperta, Ruota di bicicletta, ruota, edificioDescrizione generata automaticamente

 Foto: #girolevitespezzateDAY a San Cipriano Picentino (SA)

Immagine che contiene testo, bicicletta, ruota, Ruota di biciclettaDescrizione generata automaticamente


12/04/2024: L’incidente di Bargi: l’aggiornamento e le prime riflessioni

Individuate anche le ultime due vittime dell’esplosione nella centrale idroelettrica del bacino di Suviana avvenuta il 9 aprile 2024.


12/04/2024: Clima e biodiversità: un futuro condiviso per il nostro pianeta

Si sono tenute due conferenze globali per confrontarsi su clima e biodiversità. Le sfide da affrontare sono sintomi dello stesso problema: l’insostenibilità della nostra produzione e dei nostri consumi.


11/04/2024: L’incidente alla centrale idroelettrica: le novità e le dichiarazioni

Aumentano le vittime accertate dell’esplosione nella centrale idroelettrica del bacino di Suviana avvenuta il 9 aprile 2024. Le indicazioni della Procura di Bologna, le dichiarazioni e lo sciopero sindacale e il lavoro incessante dei soccorsi.


10/04/2024: L’esplosione nella centrale idroelettrica del bacino di Suviana

Vanno avanti le ricerche seguite alla terribile esplosione nella centrale idroelettrica del bacino di Suviana avvenuta nel pomeriggio del 9 aprile 2024. Uno dei gruppi di produzione era in manutenzione straordinaria.


08/04/2024: Medico competente: proroga termine di invio dati allegato 3B

Prorogato al 31 maggio 2024 il termine per l’invio delle informazioni relative ai dati collettivi aggregati e sanitari di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria nell’anno 2023.


04/04/2024: Sicurezza e benessere sul lavoro e a casa

Scopri di più sui tuoi diritti e sulla campagna «Let’s make it work» di Eu-Osha.


03/04/2024: La qualità e la quantità dell’acqua sono fondamentali per il benessere

A causa dello sfruttamento eccessivo e del cambiamento climatico, molte aree in Europa soffrono sempre più di scarsità d’acqua. Allo stesso tempo, l’inquinamento esercita un’ulteriore pressione su questa risorsa limitata.


02/04/2024: L’efficacia delle certificazioni accreditate per i SGSSL

Convegno - “L’efficacia delle certificazioni accreditate per i sistemi di gestione per la salute e la sicurezza sul lavoro. Norme tecniche, regolamenti, sostegno e rilevazione dei risultati: dall’attualità alle prospettive"


27/03/2024: Quando la sicurezza è una questione anche di genere

Nella nuova puntata del podcast dell'INAIL, un’intervista dedicata all’importanza di considerare il concetto di genere nella valutazione dei rischi sul lavoro per l’individuazione di misure di prevenzione adeguate ed efficaci.


26/03/2024: Verso la nuova legislatura europea. Verso il patto sul futuro

Nel decimo Quaderno ASviS, presentato a Sergio Mattarella: la ricognizione del mandato della legislatura europea 2019-2024 verso le elezioni di giugno, nella prospettiva degli SDGs e del vertice Onu sul futuro del prossimo settembre 2024.


25/03/2024: Un seminario sul rischio aggressioni, violenze e molestie

Il 26 marzo 2024 si tiene a Torino un seminario di approfondimento sul tema delle aggressioni, violenze e molestie a danno dei lavoratori. È possibile seguire il convegno anche da remoto.


21/03/2024: Urgente rivedere le norme sui subappalti

Il Presidente Nazionale ANMIL Zoello Forni per Business24tv


20/03/2024: Gli articoli scientifici pubblicati dai ricercatori dell’Inail su riviste internazionali

Pubblicato il primo numero della rassegna scientifica della ricerca


15/03/2024: Una pedalata in bicicletta per aumentare la prevenzione

Il 28 aprile 2024 si terrà una parata in bicicletta in contemporanea in varie città d’Italia per coinvolgere e sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della sicurezza sul lavoro e l’importanza della prevenzione.


13/03/2024: Supporto per l'implementazione della banda larga

La Commissione europea sostiene le imprese, i project manager e le autorità dell'UE nell'aumento della copertura di rete per raggiungere gli obiettivi della società dei Gigabit dell'UE.


12/03/2024: Includere le persone con disabilità nel mondo del lavoro

La prassi UNI/PdR 159 fornisce un contributo concreto alla diffusione di un’autentica cultura dell’inclusione. Perché la risorsa più grande è il capitale umano.


11/03/2024: Bando Isi 2023: apertura procedura

Dal 15 aprile al 30 maggio 2024, ore 18:00, è aperta la procedura informatica per la compilazione e registrazione delle domande Isi 2023.


07/03/2024: Gender gap

L’assurdo divario di genere che umilia il ruolo della donna nella società


06/03/2024: MUD 2024 - la scadenza

La presentazione del MUD - per le dichiarazioni riferite all’anno 2023 - dovrà avvenire entro il giorno 1 luglio 2024


05/03/2024: Piattaforme industriali e piloti su larga scala

Le piattaforme industriali digitali sono fondamentali per portare l'Europa avanti nella trasformazione digitale, collegando elementi tecnologici e applicazioni industriali.


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11