Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

03/05/2024: In bicicletta per la Sicurezza sul Lavoro: pedalare per ricordare

Il 28 aprile 2024, nella giornata mondiale dedicata alla prevenzione ed alla sicurezza sul lavoro, si è svolto il #girolevitespezzateDAY, una manifestazione in bicicletta in tante città italiane per ricordare le ancora troppo numerose morti sul lavoro.

Il 28 aprile 2024, come ogni anno, si è celebrata la Giornata Mondiale per la Sicurezza e Salute sul Lavoro.

 

Un evento creato dall’ILO (Organizzazione Internazionale del Lavoro) per ricordare le tante vittime causate sul lavoro e dal lavoro e per stimolare tutti gli attori a livello mondiale ad impegnarsi per una maggiore azione di prevenzione sui luoghi di lavoro.

 

“A livello mondiale ogni 15 secondi un lavoratore muore sul lavoro a causa di un infortunio sul lavoro o di una malattia professionale. Ogni 15 secondi, 153 lavoratori hanno un infortunio sul lavoro.

Si stima che ogni giorno, 6.300 persone muoiono a causa di incidenti sul lavoro o malattie professionali — causando più di 2,3 milioni di morti all’anno.

Gli incidenti che si verificano annualmente sul posto di lavoro sono 317 milioni, molti dei quali portano ad assenze prolungate dal lavoro per malattia.  Il costo umano di queste tragedie quotidiane è enorme e l’onere economico causato dalle scarse pratiche di messa in sicurezza dei luoghi di lavoro è stimato essere ogni anno nel 4 per cento del prodotto interno lordo mondiale (Fonte ILO)”.

 

Una strage giornaliera e continua.

 

Anche in Italia la situazione è drammatica: nello scorso anno, i decessi denunciati sono stati più di 1000. I dati dell’INAIL, ci dicono che ad aver perso la vita sul posto di lavoro nel 2023 sono state 1041 persone. Ma questa è soltanto la parte emersa dell’iceberg, poiché analizzando più fonti, oltre i dati ufficiali, si stima che nel 2023 si sono verificate quasi 1500 drammatiche morti sul lavoro, la maggior parte delle quali quindi che non fanno notizia.

Questo vuol dire che ci sono almeno quattro persone, ogni giorno, che non fanno più ritorno a casa.

Su queste morti pesa, ormai da anni, un grande e colpevole silenzio.

 

A fronte di questi drammatici dati è necessaria una forte azione delle Istituzioni, delle Parti Sociali, delle Associazioni e comunque di tutti quegli attori che possono avere un impatto importante su questa piaga nazionale e mondiale.

 

Come Associazione di Promozione Sociale #girolevitespezzate vogliamo portare il nostro contributo a questa difficile battaglia per migliorare la prevenzione sui luoghi di lavoro e per ridurre drasticamente gli incidenti sul lavoro.

 

Per questa ricorrenza del 28 aprile 2024 abbiamo quindi pensato di contribuire alla crescita di consapevolezza sulla sicurezza sul lavoro con un evento particolare: di nuovo in bicicletta, questa volta con gli importanti Patrocini del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell’INAIL, di ANMIL Nazionale, Fondazione AIFOS e di FIAB, per il #girolevitespezzateDAY, l’iniziativa intitolata al tema della salute e sicurezza sul lavoro giunta al suo sesto anno di vita.

 

L’appuntamento del 28 aprile 2024 si è svolto con la organizzazione del #girolevitespezzateDAY con un piccolo percorso in bicicletta che si è tenuto in contemporanea in diversi comuni distribuiti sul territorio italiano.

Obiettivo: coinvolgere e sensibilizzare tutta l’opinione pubblica sul tema della sicurezza sul lavoro e sull’importanza della prevenzione, in ricordo di tutte le vittime, troppo spesso dimenticate.

L’evento #girolevitespezzateDAY del 28 aprile è stato pubblico, gratuito e rivolto a tutti i cittadini e cittadine che hanno partecipato con la propria bicicletta pedalando per un percorso di circa 10 km nel Comune di riferimento.

 

L’evento si è svolto nelle seguenti località:

Roma, Bolzano, Trento, Codroipo, Brescia, Peschiera Borromeo/Segrate (rinviata a data da definirsi), Bologna (rimandato per condizioni meteo a ottobre 2024), Sesto Fiorentino, Aprilia, Ferentino (differita), Termoli (rimandato al 5 maggio per motivi di ordine pubblico), Villaricca/Qualiano (differita), Napoli (rimandata al 11/05/2024), Poggiomarino, Scafati, San Cipriano Picentino, San Mango Piemonte, Salerno, Eboli, Contursi Terme, Caselle in Pittari (rimandata ad agosto 2024), Sapri e Praia a Mare.

 

Tanti eventi distribuiti su tutto il territorio nazionale, che hanno coinvolto molte persone di tutte le età, ma soprattutto sono stati seguiti a livello locale, dai giornali, televisioni, social, ecc., portando così l’attenzione sul tema anche verso le persone che non conoscono nel dettaglio il grave problema della sicurezza sul lavoro in Italia e nel Mondo.

 

La seconda edizione del #girolevitespezzateDAY è andata bene, possiamo dire di aver raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati: mettere in sella un sacco di gente per pedalare tutti assieme, seguendo la ruota della vita, per sensibilizzare e coinvolgere sul tema della salute e sicurezza ed in ricordo delle vittime sul lavoro.

 

La parola che sembra aver dominato la scena dal principio è stata “coinvolgimento” di coloro che si sono presi sulle spalle l’onere di organizzare le pedalate nelle varie città per dar vita ad un momento speciale e l’entusiasmo dei tanti che hanno partecipato: adulti, giovani, bambini ed anziani, la ricompensa più bella per tutti noi.

 

L’APS #girolevitespezzate nasce per promuovere la cultura della sicurezza in tutte le sue “forme”, per dare movimento alla sicurezza sempre più definita come un “non evento dinamico”, sempre più percepita come un “fastidio” ed un mero “adempimento burocratico” e per favorire, innanzitutto, la memoria di queste persone che ci hanno lasciato nel silenzio di poche righe di cronaca, ma anche come occasione di sensibilizzazione sociale sul tema.

 

Utilizzando metodi e forme “non convenzionali” quali, per esempio, una manifestazione in bicicletta, come abbiamo deciso di fare nuovamente anche quest’anno ci è già arrivato un forte sostegno è un segnale di attenzione dalle Istituzioni, ai più alti vertici e dalle tante persone già iscritte ai vari eventi: anziani, bambini, uomini e donne. Ciò ci conforta, oltre che renderci orgogliosi per avere ottenuto, in così breve tempo dall’avvio del progetto, un riconoscimento così “prezioso”.

 

Sul sito della Associazione: www.girolevitespezzate.it  il resoconto degli eventi svolti il 28 aprile 2024, sul territorio nazionale.

Immagine che contiene aria aperta, Ruota di bicicletta, ruota, edificioDescrizione generata automaticamente

 Foto: #girolevitespezzateDAY a San Cipriano Picentino (SA)

Immagine che contiene testo, bicicletta, ruota, Ruota di biciclettaDescrizione generata automaticamente


03/05/2023: Seminario “L’uso della tecnologia per il miglioramento delle condizioni di lavoro”

Gorizia, 12 maggio 2023. La finalità formativa dell’evento che si svolge presso il Polo didattico dell’Università di Trieste, è riconoscere le implicazioni sanitarie ed etiche legate all’utilizzo della tecnologia negli ambienti di lavoro


02/05/2023: Decreto Lavoro 2023

Il Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 32


02/05/2023: Primo maggio, all’Inail la commemorazione delle vittime del lavoro

Due corazzieri hanno deposto una corona di fiori del presidente della Repubblica davanti al monumento che ricorda i minatori che persero la vita durante la realizzazione del traforo del San Gottardo


02/05/2023: Festeggiamo piangendo ancora più morti

ANMIL sulla Giornata Mondiale della Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro del 28 aprile e la Festa dei Lavoratori del 1° Maggio


28/04/2023: Giornata mondiale per la sicurezza sul lavoro

Bettoni: “Consolidare sinergia tra istituzioni e parti sociali”. All’Inail la cerimonia dei sindacati delle costruzioni


27/04/2023: 28 aprile: la giornata per un ambiente di lavoro sicuro e salubre

Il tema scelto nel 2023 per la giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro è il riconoscimento dell’ambiente di lavoro sicuro e salubre come principio e diritto fondamentale del lavoro.


26/04/2023: Adottato dal Parlamento europeo il nuovo regolamento macchine

Il Parlamento europeo approva il nuovo Regolamento macchine che prenderà il posto dell’attuale direttiva macchine 2006/42/CE. Nei prossimi mesi il regolamento sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea.


21/04/2023: Firmato un nuovo protocollo per migliorare formazione e prevenzione

L’Inail firma un protocollo con la confederazione AEPI che prevede la realizzazione di studi e iniziative congiunte per promuovere la cultura della sicurezza sul lavoro, attraverso lo sviluppo di linee guida, buone pratiche e strumenti per la riduzione dei rischi.


19/04/2023: La sicurezza e la salute nel settore dell’istruzione in Europa

Registrati gratuitamente per il webinar del 26 aprile "Gestione della SSL nel settore dell’istruzione: la situazione nei luoghi di lavoro europei"


18/04/2023: Salute e sicurezza nelle aree portuali

Firmato un protocollo tra Inail, Mit e Assoporti


14/04/2023: Salute e sicurezza sul lavoro, il Civ Inail approva le Linee di mandato 2022-2026

Il Consiglio di indirizzo e vigilanza, presieduto da Guglielmo Loy, ha dato il via libera all’unanimità al documento strategico della VII Consiliatura, che definisce l’orizzonte verso il quale indirizzare l’azione dell’Istituto nel prossimo quadriennio


11/04/2023: Forum della prevenzione

Gli eventi di "Made in INAIL: innovazione, salute, sicurezza".


11/04/2023: NESSUN DUBBIO: Spettacolo teatrale

A Imola il 28 aprile: nella Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro.


05/04/2023: Il resoconto della 19ª Giornata della Sicurezza

Un'importante occasione di confronto tra tutti gli “attori” che sul territorio si occupano di sicurezza sui luoghi di lavoro.


04/04/2023: La neve di oggi è l’acqua di domani

lo strumento IT-SNOW


31/03/2023: Intelligenza artificiale: il Garante blocca ChatGPT

Raccolta illecita di dati personali. Assenza di sistemi per la verifica dell’età dei minori


30/03/2023: Gli ispettori antincendio svolgono un ruolo fondamentale per la sicurezza sul lavoro

La presenza del vicepresidente dell’Inail alla cerimonia di giuramento testimonia l’importanza della collaborazione tra l’Istituto e il Corpo dei Vigili del fuoco nella formazione degli addetti e nella prevenzione del rischio incendi


30/03/2023: Esposizione derivante da sorgenti 5G in modalità Stand-Alone

Pubblicato uno studio curato da ARPA Lazio, Università di Roma Tor Vergata e Università di Cassino


29/03/2023: Nasce l’Osservatorio Permanente su Ambiente, Lavoro e Sicurezza

Un think tank rivolto agli operatori economici virtuosi, da sempre impegnati per la sicurezza sul lavoro.


27/03/2023: Denuncia/comunicazione di infortunio, malattia professionale

Il 30 marzo 2023 è previsto l’aggiornamento di tabelle tipologiche relative alla comunicazione di infortunio, alle denunce di infortunio, di malattia professionale e di silicosi/asbestosi, ai certificati medici di infortunio e ai patronati.


6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16