Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 07/02/2020: Eu-osha e Inail, siglato un accordo di collaborazione scientifica sui disturbi muscolo-scheletrici

Dalle strutture tecniche e di ricerca dell’Istituto saranno elaborati quattro articoli di approfondimento su queste patologie. L’iniziativa rientra fra le attività di supporto alla campagna 2020-2022.

ROMA – L’Inail supporterà l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-osha) in una cooperazione di alto valore scientifico nell’ambito della prossima campagna europea 2020-2022 “Ambienti di lavoro sani e sicuri. Alleggeriamo il carico!”, che sarà dedicata alla prevenzione dei disturbi muscolo-scheletrici (DMS), un problema che affligge milioni di lavoratori in tutta Europa.

Nei contributi di Contarp e Dit l’impegno scientifico dell’Istituto. Sulla base dell’accordo di collaborazione, i professionisti della Consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione centrale (Contarp) e i ricercatori del Dipartimento innovazioni tecnologiche (Dit) dell’Istituto cureranno l’elaborazione di quattro articoli scientifici su aspetti specifici dei DMS. L’accordo è stato firmato a dicembre dello scorso anno dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro e dall’Inail, rappresentato dal Direttore centrale prevenzione e Focal point manager Eu-Osha, Ester Rotoli.

Esoscheletri e patologie muscolo-scheletriche in edilizia e agricoltura fra i temi degli articoli. In particolare, i contributi editoriali si incentreranno sugli incentivi alla prevenzione messi a disposizione dall’Inail per la riduzione delle patologie muscolo-scheletriche nel settore delle costruzioni, sulla valutazione dei fattori di rischio in agricoltura e sulla riduzione dei loro impatto attraverso progetti mirati, nonché sugli esoscheletri produttivi e sui dispositivi robotici indossabili nell’industria del futuro per prevenire questo tipo di disturbi. 

Il principio del no-profit che disciplina l’accordo di collaborazione. L’accordo, disciplinato da un principio di no-profit, prevede la stesura degli articoli, che saranno redatti entro l’autunno 2020, secondo un approccio generale ed europeo al tema dei DMS, con la possibilità di menzionare e comparare tra loro risultati di casi studio ed esperienze nazionali.
 
Un approccio innovativo di tipo win-win. L’accordo scientifico stipulato tra Inail e Eu-Osha rappresenta il primo progetto pilota che disciplina le relazioni tra il Focal point italiano e l’Agenzia europea con una modalità innovativa e di vantaggio reciproco.
 
Condivisione e trasferimento di conoscenze in una logica europea. Con la pubblicazione degli articoli, le conoscenze tecnico-scientifiche sviluppate in Istituto e condivise con l’Agenzia saranno rese disponibili a una comunità vasta e qualificata di stakeholder ed esperti in salute e sicurezza sul lavoro a livello europeo. L’obiettivo è quello di trasferire i risultati delle attività di ricerca promosse dall’Inail, stimolando nuovi percorsi di studio e l’acquisizione di strumenti pratici per migliorare le condizioni di lavoro e favorire un’equa crescita economica e sociale in tutti i paesi europei.
  • Focal Point Italia

    L’Inail è, attraverso il coordinamento da parte della Direzione centrale Prevenzione, Focal Point per l’Italia dell’Agenzia europea per la salute e la sicurezza sul lavoro.

 

Fonte: INAIL


Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

28/04/2020: INAIL: dossier Covid-19

Durante la prima seduta del CdA INAIL il presidente si è soffermato sulle azioni promosse per il contenimento dell’emergenza Coronavirus, alle quali è dedicato un dossier speciale pubblicato oggi


28/04/2020: Giornata mondiale della sicurezza e salute sul lavoro

Coronavirus, dall’ILO l’invito ai paesi del G20 a promuovere interventi globali per affrontare l’emergenza lavorativa


27/04/2020: Ultime ore: fare i corsi in web-conference per non fermare la formazione

Sei un centro AiFOS e vuoi fare i corsi in videoconferenza? Fino al 30 Aprile approfitta della convenzione con Mega Italia Media: usa il sistema di web-conference ed eroga corsi online.


27/04/2020: Differimento dei termini per la consegna dei documenti sanitari

La consegna dei documenti sanitari che il Medico addetto alla sorveglianza sanitaria avrebbe dovuto effettuare entro la data del 23 febbraio 2020 o in scadenze successive ad essa, in via eccezionale potrà essere ugualmente effettuata entro il 31 luglio 2020.


27/04/2020: Emergenza Covid-19: una guida per chi si prende cura degli anziani

L'opuscolo realizzato da Iss, Inail e Cepsag offre informazioni sui comportamenti corretti da seguire per tutelare la salute di chi assiste una delle fasce più fragili della popolazione


27/04/2020: Covid-19: il decreto per la fase 2

Disponibile il decreto 26 aprile 2020 con le nuove disposizioni in vigore dal 4 maggio.


24/04/2020: Una proposta per la gestione del Protocollo anticontagio nei cantieri

Proteggere il cantiere per proteggere le persone: un manifesto che rappresenta la sintesi del lavoro di tecnici del settore edile e propone un percorso applicativo del Protocollo di sicurezza.


24/04/2020: Covid-19: la sicurezza degli animali da compagnia

Animali da compagnia e SARS-cov-2: cosa occorre sapere, come occorre comportarsi. Versione del 19 aprile 2020


24/04/2020: Covid-19: l'igiene degli alimenti

Indicazioni ad interim sull’igiene degli alimenti durante l’epidemia da virus SARS-CoV-2. Versione del 19 aprile 2020


23/04/2020: La APP Immuni: la parola al Garante della Privacy

Intervista ad Antonello Soro.


[|«] [«] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [»] [»|]