Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 07/02/2020: Eu-osha e Inail, siglato un accordo di collaborazione scientifica sui disturbi muscolo-scheletrici

Dalle strutture tecniche e di ricerca dell’Istituto saranno elaborati quattro articoli di approfondimento su queste patologie. L’iniziativa rientra fra le attività di supporto alla campagna 2020-2022.

ROMA – L’Inail supporterà l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-osha) in una cooperazione di alto valore scientifico nell’ambito della prossima campagna europea 2020-2022 “Ambienti di lavoro sani e sicuri. Alleggeriamo il carico!”, che sarà dedicata alla prevenzione dei disturbi muscolo-scheletrici (DMS), un problema che affligge milioni di lavoratori in tutta Europa.

Nei contributi di Contarp e Dit l’impegno scientifico dell’Istituto. Sulla base dell’accordo di collaborazione, i professionisti della Consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione centrale (Contarp) e i ricercatori del Dipartimento innovazioni tecnologiche (Dit) dell’Istituto cureranno l’elaborazione di quattro articoli scientifici su aspetti specifici dei DMS. L’accordo è stato firmato a dicembre dello scorso anno dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro e dall’Inail, rappresentato dal Direttore centrale prevenzione e Focal point manager Eu-Osha, Ester Rotoli.

Esoscheletri e patologie muscolo-scheletriche in edilizia e agricoltura fra i temi degli articoli. In particolare, i contributi editoriali si incentreranno sugli incentivi alla prevenzione messi a disposizione dall’Inail per la riduzione delle patologie muscolo-scheletriche nel settore delle costruzioni, sulla valutazione dei fattori di rischio in agricoltura e sulla riduzione dei loro impatto attraverso progetti mirati, nonché sugli esoscheletri produttivi e sui dispositivi robotici indossabili nell’industria del futuro per prevenire questo tipo di disturbi. 

Il principio del no-profit che disciplina l’accordo di collaborazione. L’accordo, disciplinato da un principio di no-profit, prevede la stesura degli articoli, che saranno redatti entro l’autunno 2020, secondo un approccio generale ed europeo al tema dei DMS, con la possibilità di menzionare e comparare tra loro risultati di casi studio ed esperienze nazionali.
 
Un approccio innovativo di tipo win-win. L’accordo scientifico stipulato tra Inail e Eu-Osha rappresenta il primo progetto pilota che disciplina le relazioni tra il Focal point italiano e l’Agenzia europea con una modalità innovativa e di vantaggio reciproco.
 
Condivisione e trasferimento di conoscenze in una logica europea. Con la pubblicazione degli articoli, le conoscenze tecnico-scientifiche sviluppate in Istituto e condivise con l’Agenzia saranno rese disponibili a una comunità vasta e qualificata di stakeholder ed esperti in salute e sicurezza sul lavoro a livello europeo. L’obiettivo è quello di trasferire i risultati delle attività di ricerca promosse dall’Inail, stimolando nuovi percorsi di studio e l’acquisizione di strumenti pratici per migliorare le condizioni di lavoro e favorire un’equa crescita economica e sociale in tutti i paesi europei.
  • Focal Point Italia

    L’Inail è, attraverso il coordinamento da parte della Direzione centrale Prevenzione, Focal Point per l’Italia dell’Agenzia europea per la salute e la sicurezza sul lavoro.

 

Fonte: INAIL


Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

25/02/2020: Coronavirus Safety: attivata task force per emergenza Coronavirus e DPI

Assosistema Confindustria ha creato un’apposita sezione sul proprio sito internet contenente i documenti elaborati dalla sezione Safety e la lista dei prodotti maggiormente richiesti che l’Associazione sta coordinando per l’approvvigionamento, insieme a Protezione Civile e Ministero della Salute.


24/02/2020: Assenze dal lavoro per coronavirus: 5 situazioni da conoscere

La repentina diffusione del contagio del Coronavirus crea situazioni particolari anche nella gestione delle assenze dal lavoro dei lavoratori.


23/02/2020: Coronavirus: il decreto legge per contrastare la trasmissione del virus

Il Consiglio dei ministri ha approvato il 23 febbraio un decreto legge con le misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019.


21/02/2020: Sconto per prevenzione da richiedere entro il 2 marzo

Scade il 2 marzo 2020 il termine per richiedere all’Inail la riduzione del premio per interventi aggiuntivi di miglioramento delle condizioni di prevenzione nei luoghi di lavoro effettuati nel 2019.


20/02/2020: Lavoro intermittente: istruzioni per comunicare la chiamata dei lavoratori dello spettacolo

Pubblicata la Circolare del 12 febbraio 2020 nella quale sono riportati chiarimenti in merito alle comunicazioni relative all'utilizzo di prestazioni lavorative rese in modalità intermittente da parte di lavoratori dello spettacolo.


19/02/2020: Aggiornata la procedura per la cessazione dell'incarico di Responsabile Tecnico

L'Albo Nazionale Gestori Ambientali ha pubblicato la deliberazione n. 1 del 30 gennaio 2020 con la disciplina relativa alla cessazione dell'incarico da Responsabile tecnico.


18/02/2020: SICURELLOsi SAFETY: A Carnevale ogni scherzo vale!!! Ma anche no....

Come organizzare una sfilata di carnevale?


17/02/2020: Un decalogo sul coronavirus

Da ISS e Ministero della Salute un decalogo sul coronavirus con Regioni, Ordini professionali e società scientifiche


14/02/2020: BIG DATA: pubblicata indagine AGCOM, AGCM E Garante Privacy

Pubblicato il rapporto finale dell’indagine conoscitiva sui Big Data


13/02/2020: Analisi di rischio dei siti contaminati

Opportunità e prospettive a 10 anni dai “Criteri metodologici


[|«] [«] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [»] [»|]