Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

27/01/2015: Allegato 3b: Prime Statistiche

L'ASL di Milano a dicembre ha presentato ai medici competenti operanti nel territorio i dati relativi all'invio 2014 relativamente ai dati 2013 (art. 40, comma 1 D.Lvo 81/08)
Vediamo alcuni dati generali sui lavoratori e sui medici competenti.
Si scopre così che i medici competenti operanti in Italia sono più di 5000, quasi 2000 in lombardia e 1200 su Milano città. I lavoratori soggetti a sorveglianza sanitaria in Italia sono quasi 10milioni, 2,4milioni in Lombardia e 680mila a Milano. 
Sappiamo quindi che 1/6 degli italiani incontra periodicamente un medico in ambito lavorativo.
Il numero di comunicazioni arrivate sono quasi 500mila, 100mila in Lombardia, 15mila a Milano. A Milano città c'è un medico che segue 216 unità produttive, 18 che ne seguono 100-200, 23 che ne seguono 75-100.
A Milano città 2 medici hanno effettuato tra 5000 e 7000 visite nel 2013, 1 tra 4000-5000, 2 tra 3000-4000, 5 da 2000 a 3000, 9 da 1500 a 2000.
Alcune estemporanee considerazioni
7000 visite per 253 giorni lavorativi = 30 visite/die poi ci sarebbero i sopralluoghi (200), ecc.
5000 visite per 253 giorni lavorativi = 20 visite/die
Il numero di posizioni assicurative territoriali INAIL con almeno un addetto a Milano è di 100.000 unità. Neanche 15.000 sono le unità territoriali che fanno riferimento ai dati inviati dai medici. Il gap è troppo elevato per pensare che le altre 85.000 unità territoriali non svolgano attività per la quale vige l'obbligo della nomina del medico.
Se consideriamo il dato nazionale: 2.500.000 unità produttive con almeno 1 addetto mentre 500.000 sono le comunicazioni inviate dai medici. Significa che le restanti 1.500.000 di unità produttive non hanno un medico competente (o non sono state inviate le comunicazioni).
 
 
 
 

27/11/2014: Convegno "Sostenere crescita e competitività delle imprese promuovendo salute e sicurezza sul lavoro in tempi di crisi"


27/11/2014: EU-OSHA pubblica una guida gratuita per la gestione dello stress


26/11/2014: Convegno sulla sicurezza di Palchi e Fiere


25/11/2014: La vigilanza per prevenire gli infortuni e migliorare la sicurezza sul lavoro


25/11/2014: Morti da amianto: per ex vertici Enel chieste condanne fino a otto anni e mezzo


24/11/2014: Convegno: I DPI, tecnica e logistica


24/11/2014: Saldature: norme UNI di riferimento


21/11/2014: Formazione dei lavoratori: premio a due progetti realizzati da Dors


21/11/2014: Processo Eternit: Attendiamo le motivazioni della sentenza


20/11/2014: La Cassazione annulla la sentenza Eternit: il reato è prescritto


19/11/2014: Intervista a G. Di Leone Presidente SNOP su prospettive della prevenzione


19/11/2014: App Babele: la sicurezza in edilizia parla otto lingue


18/11/2014: Eternit: capitolo finale.


18/11/2014: Novità dal settore antincendio: UNI 10779 e UNI 9494-3


17/11/2014: Sistri: niente sanzioni per tutto il 2015?


17/11/2014: Ambienti di lavoro sani e sicuri: il film vincitore


14/11/2014: Anmil in Commissione Senato: servono azioni per ridurre infortuni

Il Presidente dell’Anmil alla Commissione d’inchiesta del Senato sugli infortuni sul lavoro e le malattie professionali: "il fenomeno resta grave e non lascia spazio ad ottimismi di alcun genere”.


14/11/2014: Convegno: Gestione stress e rischi psicosociali nel luogo di lavoro

Il Gruppo di lavoro di coordinamento RLS Comune di Milano in occasione della “Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro” promuove il convegno “Gestione dello stress e dei rischi psicosociali nel luogo di lavoro”.


14/11/2014: Sicurezza sul lavoro: accordo tra Inail e Assomusica

È stato sottoscritto a Roma il 30 ottobre 2014 l’accordo quadro di collaborazione tra Inail e Assomusica (Associazione Italiana Organizzatori e Produttori Spettacoli di Musica dal Vivo).


13/11/2014: Seminario OT/24: riduzione tasso INAIL entro 28 febbraio 2015

Unindustria Rimini organizza il 17 Novembre 2014 Seminario “OT/24: riduzione del tasso INAIL entro il 28 febbraio 2015"


95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105