Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

UNI EN ISO 14005:2019: Sistemi di gestione ambientale

UNI EN ISO 14005:2019: Sistemi di gestione ambientale
Redazione
 Redazione
 Ambiente
19/02/2020: La norma fornisce le linee guida per un approccio per fasi al fine di stabilire, attuare, mantenere e migliorare un sistema di gestione ambientale che le organizzazioni possono adottare per accrescere le proprie prestazioni ambientali.

La norma fornisce le linee guida per un approccio per fasi al fine di stabilire, attuare, mantenere e migliorare un sistema di gestione ambientale (EMS) che le organizzazioni, comprese le piccole e medie imprese (SME), possono adottare per accrescere le proprie prestazioni ambientali.

 

L'approccio per fasi fornisce quella flessibilità che permette alle organizzazioni di sviluppare il proprio EMS con i propri tempi, su un certo numero di fasi, secondo le proprie condizioni. Ciascuna fase è composta da sei passi consecutivi. La maturità del sistema al termine di ciascuna fase può essere individuata utilizzando la matrice di maturità a cinque livelli fornita in appendice A.

 

Il presente documento si applica a tutte le organizzazioni a prescindere dalle loro attuali prestazioni ambientali, dalla natura delle attività svolte o dalle sedi in cui esse operano.

L'approccio per fasi consente ad una organizzazione di sviluppare un sistema che soddisfi in definitiva i requisiti della ISO 14001.

 

La linea guida non tratta quegli elementi di specifici sistemi che vanno oltre la ISO 14001 e non è destinata a fornire interpretazioni dei requisiti della ISO 14001.

 

 

 

Pubblicità
MegaItaliaMedia
 

 

INTRODUZIONE

Le organizzazioni sono di fronte a un numero crescente di sfide causate dallo stato di deterioramento dell’ambiente naturale dovuto ad attività umane. Per esempio, l’inquinamento sta influenzando l’utilizzo di acqua, aria e terreno; le materie prime e i costi dell’energia stanno diventando più precari a causa dell’utilizzo e della scarsità di risorse non rinnovabili; e le minacce provenienti da tempeste, inondazioni o siccità stanno aumentando come risultato dell’innalzamento delle temperature globali e del cambiamento climatico.

 

Queste sfide stanno producendo effetti significativi sul business e sulla società. Enti regolatori, consumatori, clienti, comunità locali e altre parti interessate chiedono alle organizzazioni assicurazioni che le loro interazioni con l’ambiente siano gestite in modo responsabile e che le loro attività, prodotti e servizi non inducano impatti ambientali dannosi.

 

Un approccio sistematico alla gestione ambientale fornisce i mezzi per la gestione del rischio d’impresa e dimostra un alto livello di impegno ambientale. Ciò permette alle organizzazioni di rispondere alle esigenze e aspettative delle parti interessate. I benefici per il business di un sistema di gestione ambientale (EMS) formalizzato comprendono un utilizzo più efficiente delle risorse, una riduzione degli effetti negativi sull’ambiente, una migliore conformità ai requisiti legali e un miglioramento delle relazioni con i clienti.

 

Numerose organizzazioni beneficiano già di un EMS formalizzato. Ma molte più organizzazioni, in particolare piccole e medie imprese (PMI), mancano di un sistema formale e pertanto perdono i benefici che una maggiore formalità può apportare. Un approccio sistematico alla gestione ambientale può fornire un successo a lungo termine e consentire uno sviluppo sostenibile. Ciò comprende la protezione dell’ambiente, la mitigazione dei potenziali effetti negativi delle condizioni ambientali sulle organizzazioni, l’assistenza nell’adempimento degli obblighi di conformità, l’accrescimento delle prestazioni ambientali, impedire che gli impatti ambientali siano involontariamente spostati altrove all’interno del ciclo di vita, il conseguimento di benefici finanziari e operativi, e il supporto della comunicazione con le parti interessate rilevanti.

 

La completa attuazione di un EMS nell’intera organizzazione allo stesso tempo, tuttavia, potrebbe dimostrarsi difficile e dipende dalla disponibilità di personale e altre risorse. Un approccio per fasi consente alle organizzazioni di sviluppare il proprio EMS gradualmente nel corso del tempo.

 

Un approccio per fasi offre numerosi vantaggi. Le organizzazioni possono valutare facilmente in che modo il tempo e denaro investiti in un EMS forniscono un ritorno.

Possono sviluppare un sistema che soddisfi le loro esigenze, che permetta loro di attuarlo con i propri tempi, in base alle risorse umane e finanziarie disponibili. Questo approccio può aiutare le organizzazioni a vedere in che modo i miglioramenti nella gestione ambientale possono ridurre i costi, dimostrare la conformità legale, migliorare le relazioni con la comunità e aiutare a soddisfare le aspettative delle parti interessate.

 

Il presente documento mostra in che modo le organizzazioni possono attuare un EMS, utilizzando un approccio per fasi al fine di soddisfare in definitiva i requisiti della ISO 14001. Ciascuna fase comprende sei stadi consecutivi. Il numero delle fasi è flessibile. Ciò consente alle organizzazioni di sviluppare lo scopo e campo di applicazione, cioè le attività, i prodotti e i servizi compresi, e la maturità del loro EMS in linea con i loro obiettivi e le risorse disponibili.

 

L’approccio per fasi potrebbe, per esempio, iniziare con un progetto focalizzato su un aspetto ambientale specifico, quale l’utilizzo di energia o risorse naturali. Potrebbe anche essere utilizzato per soddisfare le esigenze di una certa parte interessata, quale un requisito di un cliente, o per gestire un fattore specifico, quale dimostrare la conformità legale. L’EMS può essere espanso nel corso del tempo procedendo attraverso ulteriori fasi, per esempio per trattare più aspetti ambientali, per affrontare in modo sistematico tutte le esigenze e aspettative rilevanti di parti interessate, o per migliorare la prestazione ambientale oltre la conformità legale.

 

La matrice di maturità nell’appendice A è uno strumento per misurare i progressi dell’attuazione di un EMS. È utile per tenere traccia del raggiungimento degli obiettivi ambientali di un’organizzazione e dei benefici associati e per assicurare l’utilizzo efficiente delle risorse finanziarie e umane.

 

La struttura della matrice di maturità contiene delle righe che corrispondono ai diversi elementi dell’EMS, come definito nei punti della ISO 14001:2015. Le colonne rappresentano cinque livelli di maturità. Ciascun elemento può essere sviluppato in modo incrementale dal livello di maturità 1 fino alla completa maturità nel livello 5. A questo punto, l’elemento soddisfa i requisiti del rispettivo punto della ISO 14001:2015.

 

Una scheda di valutazione che supporta la matrice di maturità è reperibile sul sito web dell’ISO/TC 207/SC 1, https://committee.iso.org/home/tc207sc1. Essa segue la stessa struttura della matrice di maturità e aiuta le organizzazioni a determinare il loro livello di maturità per ciascun elemento.

 

Il sito web dell’ISO/TC 207/SC 1 fornisce inoltre degli esempi, per esempio su come un’azienda ha sviluppato un EMS completo utilizzando l’approccio per fasi.

 

 

Fonte: UNI

 


L'anteprima della norma (pdf)

Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!