LOGO - Home Page
Dal 1999 il quotidiano sulla sicurezza sul lavoro, ambiente, security
Condividi
questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

  

Patentino trattori: chi e quando deve conseguire l’abilitazione?


Disponibile il pieghevole informativo dell’INAIL “Abilitazione alla guida del trattore” con le indicazioni per la formazione e addestramento per la guida dei trattori agricoli e forestali, ai sensi dell’art. 73 comma 5 del D.Lgs. 81/08.

Pubblicità
 
Pubblichiamo il nuovo pieghevole informativi dell'INAIL relativo all’abilitazione alla guida del trattore, realizzato dal Gruppo di lavoro composto da Inail (Direzione Centrale Prevenzione - Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti, Prodotti ed Insediamenti Antropici), Mipaaf (Direzione Generale dello Sviluppo Rurale – Disr III) e Coordinamento Tecnico delle Regioni., a supporto del Piano Nazionale Agricoltura.
 

Pubblicità
Trattori agricoli o forestaliMateriale per formatori - Trattori agricoli o forestali
(D. Lgs. n. 81, 9 aprile 2008, Art.73 c.5 e Accordo stato Regioni 22/02/2012 All.VIII)
 
Trattori agricoli o forestali
Formazione e addestramento ai sensi dell’art. 73 comma 5 del D.Lgs. 81/08
 
Chiunque utilizza trattori agricoli e forestali deve, ai sensi dell’art.73, comma 5, essere in possesso di una formazione ed addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro, anche in relazione ai rischi che possano essere causati ad altre persone. Tale formazione è attestata dall’abilitazione all’uso, in vigore, per i lavoratori del settore agricolo, dal 31/12/2015; nelle pagine che seguono sono illustrati i contenuti della formazione e le diverse scadenze. I corsi, le cui modalità esecutive sono definite dall’accordo stato-regioni del 22 febbraio 2012, possono essere organizzati da soggetti formatori pubblici (Regioni e Provincie autonome, Ministero del lavoro, INAIL), associazioni datoriali, ordini professionali e soggetti privati accreditati. I corsi prevedono l’effettuazione di lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche da effettuarsi in un campo prove le cui specifiche caratteristiche sono individuate per legge.
 
L’ accordo stato-regioni del 22 febbraio 2012 sancisce l’obbligo di specifica abilitazione professionale degli operatori addetti all’uso del trattore agricolo o forestale
 
Fornisce indicazioni su:
● modalità di riconoscimento dell’abilitazione;
● soggetti formatori;
● durata della formazione;
● indirizzi e requisiti minimi della formazione.
 
Formazione
●Nell’allegato 8 sono stabiliti i requisiti minimi dei corsi di formazione per lavoratori addetti alla conduzione di trattori agricoli o forestali (8-13 ore) e relative attrezzature intercambiabili.
●È composta da un modulo giuridico(1 ora), uno tecnico(2 ore) e due pratici(uno per trattori a ruote e uno per trattori a cingoli di 5 ore ciascuno).
●Ogni modulo prevede una verifica finale.
●L’abilitazione ha validità di 5 anni e dovrà essere rinnovata mediante un corso di aggiornamento di almeno 4 ore.
 
Esperienza documentata per i lavoratori del settore agricolo
●Si intende almeno pari a due anni
●I lavoratori autonomi, il datore di lavoro utilizzatore, il lavoratore subordinato possono documentare l’esperienza attraverso una dichiarazione sostituiva di atto di notorietà.
●L’esperienza deve riferirsi ad un periodo di tempo non antecedente a dieci anni.
●Per "lavoratori del settore agricolo" si intendono tutti i lavoratori che effettuano attività comprese tra quelle elencate all'art. 2135 (è imprenditore agricolo chi esercita una delle seguenti attività: coltivazione del fondo, selvicoltura, allevamento di animali e attività connesse).
 
MODULO GIURIDICO: 1 ora
●cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza con particolare riferimento all’uso delle attrezzature di lavoro semoventi con operatore a bordo (D.Lgs. 81/08);
●responsabilità dell’operatore.
●VERIFICA FINALE (questionario a risposta multipla).
 
MODULO TECNICO: 2 ore
●categorie di trattori;
●componenti principali;
●dispositivi di comando e di sicurezza;
●controlli da effettuare prima dell’utilizzo;
●DPI specifici da utilizzare con i trattori;
●modalità di utilizzo in sicurezza e rischi (rischio di capovolgimento e stabilità statica e dinamica, contatti non intenzionali con superfici calde e parti in movimento, rischi dovuti alla mobilità, utilizzo di attrezzature trainate e portate);
●VERIFICA FINALE (questionario a risposta multipla).
 
MODULI PRATICI: di 5 ore ciascuno per trattore a ruote ed a cingoli
●individuazione dei componenti principali;
●individuazione dei dispositivi di comando e sicurezza;
●controlli pre-utilizzo;
●pianificazione delle operazioni di campo;
●esercitazioni di pratiche operative;
●VERIFICA PRATICA (prova pratica: due prove di guida con e/o senza attrezzature).
 
CHI E QUANDO DEVE CONSEGUIRE L’ABILITAZIONE?
Legge 9.8.2013, n. 98, modificata dall’art. 8 comma 5-bis Legge 27.2.2015, n. 11
 
LAVORATORI DEL SETTORE AGRICOLO CHE:
ALLA DATA DEL 31 DICEMBRE 2015
Corso di formazione
Corso aggiornamento
(ogni 5 anni)
Sono GIÀ addetti alla conduzione del trattore agricolo o forestale, ma NON hanno nessuno dei requisiti (esperienza documentata o formazione)
entro il
31 dicembre 2017
entro 5 anni dall’avvenuta formazione
NON sono addetti alla conduzione del trattore agricolo o forestale e NON hanno nessuno dei requisiti (esperienza documentata o formazione)
Corso
prima dell’utilizzo
entro 5 anni dall’avvenuta formazione
Hanno una formazione pregressa equiparabile a quella prevista dall’Accordo del 22/02/2012 (perché il corso di formazione seguito era di durata non inferiore, composto da un modulo giuridico, tecnico, pratico e da una verifica finale di apprendimento)
 
entro il
31 dicembre 2020
Hanno una formazione pregressa NON equiparabile a quella prevista dall’Accordo del 22/02/2012 (corso di formazione di durata inferiore, ma composto da un modulo giuridico, tecnico, pratico e da una verifica finale di apprendimento)
 
entro il
31 dicembre 2017
Hanno una formazione pregressa NON equiparabile a quella prevista dall’Accordo del 22/02/2012 (corso di formazione di durata inferiore senza verifica finale di apprendimento)
 
con verifica di apprendimento entro il
31 dicembre 2017
Sono addetti alla conduzione e hanno esperienza documentata almeno pari a 2 anni.
 
entro il
13 marzo 2017
 
 
INAIL - “ Abilitazione alla guida del trattore” (formato PDF, 327 kB).




Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Forum PuntoSicuro

QUESITI? proponili nel FORUM

 


Commenta questo articolo!


Rispondi Autore: lui che sa11/09/2015 (08:39:02)
Per i Sig.ri Politici: secondo Voi, come possiamo lavorare se abbiamo bisogno di un legale anche per un corso di formazione ?
Autore: Massimo franzoni01/01/2016 (14:03:40)
Ma un privato cittadino che possiede un trattore è obbligato a fare il corso? Può circolare liberamente?
Rispondi Autore: alex battistoni12/06/2016 (17:02:15)
Io privato sono obbligato a mettere a norma il mezzo agricolo e abilitarmi con il patentino??
Autore: Giuliano Mingardi12/01/2016 (20:29:55)
Un privato cittadino che possiede un trattore è obbligato a fare il corso? Può circolare liberamente?
Autore: tronconi gianpietro07/04/2016 (08:58:21)
Un privato cittadino che possiede un trattore è obbligato a fare il corso? Può circolare liberamente?
Rispondi Autore: silvia12/04/2016 (15:46:30)
Un privato cittadino che possiede un trattore è obbligato a fare il corso? Può circolare liberamente?
Autore: ITALIA ANCHE QUESTA07/03/2016 (17:37:52)
ESAMINATORI VENITE CON ME A FARE LA PROVA MA DOVE DICO IO E ...
PRIMA L'ACCENSIONE E LE MANOVRE FATELE VOI CHE SONO SICURO NEMMENO SAPETE METTERE IN MOTO I MEZZI AGRICOLI O DA LAVORO .....BE SI FA'CASSA ANCHE COSI .
Rispondi Autore: @ILDegra Davide Degrassi08/03/2016 (15:59:31)
Posso anche essere d'accordo con Lei, ma ricordiamoci che l'Accordo al punto 2 stabilisce che "Le docenze verranno effettuate, [...] da personale con esperienza professionale pratica, documentata, almeno triennale, nelle tecniche dell'utilizzazione delle attrezzature di che trattasi".
Per cui se l'istruttore non sa nemmeno mettere in moto il mezzo agricolo è evidente che non può avere i requisiti per svolgere l'addestramento.
Esistono quindi i farabutti che millantano competenze ed esistono i professionisti seri, il problema alla fine sono alcuni (troppi) imprenditori che si affidano ai primi perché costano meno...
Rispondi Autore: CARLO PACINELLA17/03/2016 (12:02:20)
Leggendo l'accordo stato regione non sono presenti le mietitrebbie per cui i conduttori sono esonerati dalla formazione specifica art.73? o va bene il pantentino a ruote e cingoli per trattori?
Rispondi Autore: Renato Di Donato08/04/2016 (10:25:13)
Guido mezzi agricoli ed industriali da più di 40 anni- Sono in possesso di qualifiche di specializzazione "conduttore Macchine complesse ed operatrici" altre a quella di Meccanico generico spec.,rilasciate dalle aziende con cui ho lavorato. Conseguito la patente ed il K per la guida dei pulman. Dopo tutto questo devo prendere ad oltre 60 anni il brevetto per guidare il trattore ed andare a scuola da isegnanti che ne sapranno tanto, ma non avrebbero sicuramente nulla da insegnarmi. Penso siamo arrivati alla frutta, abbiamo governanti imbecilli che fanno leggi stupide come loro. Non pensano che più cretinate inventano e più complicano la vita alla gente. Penso che nessuno dovrebbe attenersi a leggi inventate da imbecilli. Non si sa più a chi votare, più ne mandiamo in parlamento e più leggi cretine abbiamo. Ci salveremo? Speriamo.
Rispondi Autore: vincenzo mattioli12/04/2016 (12:24:13)
Sono un dipendente pubblico ed ho ereditato un appezzamento di terreno che coltivo come passatempo. Possiedo un trattore agricolo che uso per portare le olive al frantoio. Possiedo inoltre da quarant'anni la patente di guida "B". Mi pare che la norma preveda il patentino trattori solo per coltivatori diretti, chi non lo è e possiede una trattrice agricola, che caxxo deve fare?.
Rispondi Autore: silvia12/04/2016 (16:02:23)
ho ereditato un appezzamento di terreno che coltivo come passatempo. Possiedo un trattore agricolo che uso per portare le olive al frantoio e ramaglie al deposito del paesello. Possiedo inoltre da 20 la patente A e B. Mi pare che la norma preveda il patentino trattori solo per i dipendenti di aziende agricole e corpo forestale, chi non lo è e possiede una trattrice agricola, cosa deve fare? un autocertificazione che dichiari il mezzo personale e la comprovata esperienza di uso nel proprio terreno e sulle stradelle di paese? perché nessuno risponde? perché è cosi? grazie attendiamo con fiducia una sincera risposta.
Rispondi Autore: Silvia Stentella23/04/2016 (17:05:31)
non vedo risposta a questa domanda: Ma un privato cittadino che possiede un trattore è obbligato a fare il corso? Può circolare liberamente?

Potete rispondere?
Grazie
Rispondi Autore: Ferruccio Annovazzi04/06/2016 (19:24:06)
Beh che confusione creano questi, si fa per dire cervelloni
Rispondi Autore: A.L Baruzzi08/06/2016 (18:55:13)
Ehhh cari connazionali... Non credo si tratti della solita incapacità politica. Nemmeno l'ennesimo vergognoso pretesto per fare CASSA E COMPLICAZIONI (!!!) Assolutamente NOOOO! Che volete che sia? Sono solo corsi, bolli, nuove scadenze, nuove spese, ETC ETC, insomma qualche nuovo presupposto per renderci un po' più sanzionabili, ma nulla di più! Qualche nuovo articolo di legge da imparare, rispettare, stupidate varie e nuovi uffici dove metterci in coda, e foraggiare una nuova casta di professionisti preposti all'insegnamento proforma. Non dimentichiamoci che i tratta di un obbligo teso alla nostra IPER-sicurezza, no? Rallegriamoci, il sistema ci vuole davvero bene, ci vuole solo un po' più capaci, efficenti e nella totale sicurezza (ovviamente qualche Euro per l'auto-approvvigionamento, ma questo è secondario) :-) A quando un patentino per l'uso del decespugliatore, o come si tiene in mano una zappa, o un cacciavite??? Speriamo prestooo !!!!! W l'Italia
Rispondi Autore: roberto pedersoli08/06/2016 (20:13:19)
Vi faccio una domanda che vi è stata fatta più volte da altri senza ottenere risposta : il cittadino che non è imprenditire agricolo ne altro, ma ha un trattore per passione e per farsi i propri cavoli, deve o non deve fare sto benedetto corso che non si capisce cosa serve a fare?
Grazie per la risposta se ci sarà.
Autore: @leonardobis_ LeonBi19/06/2016 (13:43:09)
L'abilitazione serve solo per chi usa il trattore a fini professionali, quindi non per i privati.
Autore: poier gino18/11/2016 (17:30:56)
uso un piccolo trattore lo uso solamente nella mia propieta privata no su strade solo dentro la recinzione devo fare il patentino
Rispondi Autore: poier gino30/11/2016 (08:20:07)
vorrei una risposta alla mia domanda
Rispondi Autore: C. Rossi05/07/2016 (12:39:13)
Nel caso in cui, nell'ambito di lavori agricoli o forestali, su un trattore venisse utilizzata come attrezzatura una pala o un escavatore, è necessario svolgere il corso di abilitazione alla conduzione di "escavatori" e "caricatori frontali" o non serve?
Rispondi Autore: massimo mocci20/07/2016 (08:20:34)
Mi confermate che l'abilitazione per chi usa il trattore per il proprio pezzetto di terreno non serve per i privati?
Rispondi Autore: enzo pierini30/07/2016 (14:53:42)
Mi pare ricorrente la domanda (senza risposta): il privato che possiede un trattorino per hobby, deve o non deve avere l'abilitazione?
Rispondi Autore: Ousman03/09/2016 (00:47:33)
Sto cercando le informazione il corso di trattore?
Rispondi Autore: Riccardo Curru15/09/2016 (02:40:55)
significato di teste d'uovo:uomo che perde il senso della realtà.ma come si fa ad obligare un vecchio con due campi in croce a frequentare un corso di 5 ore per come la chiamano loro: "l'abilitazione".per non parlare delle 20 ore per il patentino dei fitofarmaci ma almeno accettassero i corsi on line di compaq emilia romagna.per favore guardiamo in faccia alla gente.per chi non lo sapesse ci sono i corsi on line per il patentino dei trattori.
Rispondi Autore: Pierluigi Peretto04/11/2016 (23:44:05)
Sono un pensionato che utilizza una motoagricola ( automezzo con cabina a due posti con cassone per solo trasporto senza rimorchio; non trattasi di attrezzo agricolo) per hobby per piccole lavorazioni agricole.
Debbo avere il patentino?
Rispondi Autore: Jacun di buri06/11/2016 (11:55:00)
sono un friulano di 69 anni e lavoro 10 ha a granaglie non per necessità.Di seguito vi parlo della mia esperienza in merito ai patentini e altre norme regionali .Quattro anni fa L'asessore all'agricoltura del mio comune aveva organizzato, con un suo amico, una serata per illustrare la necesità e l'urgenza del patentino per la guida dei trattori, ma un partecipante si è opposto dicendo che la legge non era in vigore ne tantomeno chiara quindi non era urgenza.Due anni fa conosco una signora impiegata in regione f.v.g.e racconto il fatto sopre descritto. Lei con un sorriso mi informa che quanto da me descritto per lei non è una novità in quanto non passa giorno che professionisti di varie categorie si recano dai capi gabinetto a proporre norme o proposte di leggi che poi finiscono approvate dal consilio regionale,da politici che non hanno alba di che cosa è stato proposto.Nella storia del friuli si ricorda una rivolta degli agricoltori....era l'anno 1511 il giorno di giovedi grasso....agricoltiri professionisti e non, riprendiamoci il nostro ruolo,non lasciamoci calpestere da questa burocrazia, leggi o norme dovrebbero essere da noi condivise perchè abbiamo tecnica, esperienza e cultura più di tante persone che ci comandano.
Rispondi Autore: Roberto Svaizer29/11/2016 (11:32:26)
Sono in possesso di una motoagricola Goldoni 60 a un posto che uso per lavoretti di campagna e un po di legna non ho partita iva puro hobbi la uso da 35 anni chiedo devo avere il patentino ho 62 anni grazie
Rispondi Autore: cerini roberto29/11/2016 (23:24:51)
mi sono chiesto leggendo il forum : ma cosa serve questo forum se nessuno risponde alle nostre domande? mi sembra una presa in giro
Rispondi Autore: M.M.02/12/2016 (14:55:54)
L'accordo Stato-Regioni in questione si riferisce al D. Lgs. 81/08 che disciplina il rapporto datore di lavoro - dipendente in tutti i settori pubblici e privati. Tutti voi che utilizzate il trattore privatamente non dovete fare nessun corso per il rilascio dell'abilitazione semplicemente perché non ci rientrate. Un saluto

FBEsegui il login a Facebook per pubblicare il commento anche sulla tua bacheca
GPEsegui il login tramite Google+!
GPEsegui il login tramite Twitter!
Nome e cognome:
(obbligatorio)
E-Mail (ricevi l'avviso di altri commenti all'articolo)
Inserisci il tuo commento: