LOGO - Home Page
Dal 1999 il quotidiano sulla sicurezza sul lavoro, ambiente, security
Condividi
questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

12 giugno 2014 - Cat: Incentivi
  

Fondimpresa: finanziamenti aggiuntivi per la formazione nelle PMI


Dal 20 giugno 2014 le PMI aderenti a Fondimpresa possono presentare richiesta di piani formativi con riferimento ai nuovi contributi riportati nell’Avviso 3/2014. Gli strumenti per l'amministrazione delle pratiche per la formazione finanziata.

Pubblicità

 
Roma, 12 Giu – Con il recente Avviso 3/2014Fondimpresa - un fondo paritetico interprofessionale che ha l’obiettivo di favorire per le aziende e i lavoratori attività di formazione continua - stanzia un contributo aggiuntivo alle risorse del Conto Formazione aziendale di 10 milioni di euro per la realizzazione di piani formativi aziendali o interaziendali rivolti ai lavoratori delle PMI, delle piccole e medie imprese, aderenti.
 
Il contributo aggiuntivo è concesso ai piani presentati sul "Conto Formazione" per un importo compreso tra 3.000,00 e 8000,00 euro per azienda; in caso di piano interaziendale tali soglie valgono per singola impresa partecipante secondo le modalità e le condizioni previste dall'Avviso.
Infatti, come indicato nell’avviso, i Piani formativi finanziati possono essere sia aziendali, anche con l'utilizzo dei voucher formativi, sia interaziendali, senza l'utilizzo dei voucher formativi. E possono riguardare anche ambiti multi regionali.
 
Riguardo alle scadenze i contributi aggiuntivi previsti dall’Avviso, richiesti con le modalità di cui all’articolo 6 dell’Avviso, sono concessi ai Piani formativi aziendali presentati sul Conto Formazione dalle aziende beneficiarie dal 20 giugno 2014 fino al 31 ottobre 2014, fino a esaurimento delle risorse.
 

Pubblicità
 
 
Si ricordano inoltre alcuni dei criteri di erogazione del contributo, oltre all’appartenenza delle aziende alla categoria comunitaria delle PMI:
- è richiesta alle PMI interessate la presenza di un saldo attivo sul proprio Conto Formazione, “risultante dalla somma degli importi effettivamente disponibili su tutte le matricole INPS per cui l'azienda ha aderito al Fondo” (somma degli importi della voce "Disponibile" su tutte le matricole del conto aziendale);
- le PMI devono aver maturato sul proprio Conto Formazione, nel periodo di adesione, un “accantonamento medio annuo, al lordo degli eventuali utilizzi per piani formativi, non superiore a euro 8.000,00” (voce "Totale Maturando");
- possono beneficiare di tale contributo esclusivamente le piccole e medie imprese in possesso dei requisiti dell'Avviso che a partire dal 1° settembre 2013 non hanno presentato alcun Piano a valere su Avvisi di Fondimpresa che prevedono la concessione di un contributo aggiuntivo al Conto Formazione, compreso il presente Avviso, fatto salvo il caso in cui il Piano sia stato annullato o respinto;
- il Piano formativo deve essere presentato a Fondimpresa esclusivamente con le modalità stabilite nell'Avviso;
- sono ammesse alla presentazione di domanda di finanziamento anche le aziende ricadenti nel regime degli aiuti di stato di cui al Regolamento (CE) N. 800/2008 del 6 agosto 2008 pubblicato sulla GUUE L 214 del 9.08.2008.
 
A livello operativo si segnala (punto 7 dell’Avviso) che il Piano formativo compilato “in linea” deve essere presentato a Fondimpresa “esclusivamente con le modalità stabilite nell’Avviso, obbligatoriamente corredato della seguente documentazione:
- accordo sindacale di condivisione del Piano formativo, sottoscritto prima della presentazione della domanda a Fondimpresa, da organizzazioni di rappresentanza riconducibili ai soci di Fondimpresa, a livello aziendale, territoriale, di categoria”. Nell’avviso si indicano tutti i documenti e dati che l’accordo di condivisione deve riportare (codice identificativo assegnato, richiesta di contributo, rispondenza della formazione prevista nel Piano ai fabbisogni della/e PMI proponente/i, elenco delle azioni formative previste, ...);
- “dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà del legale rappresentante dell’azienda (di tutte le PMI partecipanti, in caso di Piano interaziendale) relativa al possesso dei requisiti richiesti dall’Avviso, anche in riferimento all’applicazione del regime di aiuti di Stato prescelto, nell’ambito di quelli previsti dall’Avviso, e all’impegno a non revocare la propria adesione al Fondo fino alla rendicontazione del Piano finanziato, resa esclusivamente secondo il modello allegato n. 1 dell’ Avviso e sottoscritta in ogni pagina”.
Inoltre, in caso di Piano interaziendale deve essere altresì allegato il “mandato collettivo con contestuale procura all’incasso sottoscritto dai legali rappresentanti delle imprese partecipanti, utilizzando esclusivamente il modello allegato n. 2 dell’Avviso”.
 
Rimandiamo le aziende alla lettura integrale dell’Avviso con riferimento particolare ai costi ammissibili, alle specifiche modalità di richiesta e di erogazione del finanziamento e alla determinazione dei costi del Piano in sede di rendicontazione.
Ricordando, ad esempio, che per il Piano interaziendale, “la rendicontazione è unica ed è presentata dall’azienda aggregante munita di mandato collettivo con procura all’incasso sottoscritto da tutte le altre aziende partecipanti al Piano”.
 
Come per il precedente Avviso 1/2014, segnaliamo tuttavia che ci sono idonei strumenti e piattaforme in grado di facilitare gli adempimenti richiesti dalla formazione finanziata.
 
Uno di questi strumenti è la piattaforma Learning DynDevice LCMS, elaborata dall’azienda Mega Italia Media, che permette erogare formazione con una stessa piattaforma in aula, in rete e in modo misto (con sessioni in aula e parti in e-Learning) o che permette di svolgere esami in remoto.
DynDevice LCMS, che consente di controllare l'intero ciclo di vita di produzione e di erogazione delle attività di formazione, permette di:
- progettare e creare dei contenuti didattici (tramite il formato SCORM™ 2004 3rd Edition, pienamente compatibile con la piattaforma);
- di erogare la formazione agli utenti finali con tracciamento totale delle attività svolte e rilascio dei relativi attestati;
- di amministrare e gestire degli utenti attivi sulla piattaforma.
 
E con questa piattaforma è possibile stabilire per ogni corso specifici campi relativi alla formazione finanziata: campi che vengono inclusi nell'esportazione delle statistiche di fruizione in modalità adatte ai formati attesi dai vari Fondi interprofessionali per la formazione continua.
Tale piattaforma, utile strumento per l'amministrazione delle pratiche per la formazione finanziata, è dunque predisposta la rendicontazione dei corsi finanziati, è in grado di dimostrare l’effettivo svolgimento dei corsi erogati attraverso documenti coerenti con quanto richiesto dalle Linee Guida e già in passato approvati da Fondimpresa.
 
Concludiamo ricordando che sono disponibili, sul sito di Fondimpresa, i fogli di lavoro per la simulazione Costo e Finanziamento e che, per consentire la più ampia e corretta informazione sui contenuti dell'avviso e sulle modalità di partecipazione, sono stati previsti tre incontri seminariali, distribuiti sul territorio nazionale.
 
 
I documenti relativi all’Avviso 3/2014:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Per le aziende aderenti a Fondimpresa che necessitano di aiuto per la gestione della pratica è possibile ottenere assistenza professionale con costi recuperabili a progetto approvato.
Per informazioni: info@megaitaliamedia.it
 
 
RPS
 
 
 


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Forum PuntoSicuro

QUESITI? proponili nel FORUM

 


Commenta questo articolo!


Nessun commento è ancora presente.
FBEsegui il login a Facebook per pubblicare il commento anche sulla tua bacheca
GPEsegui il login tramite Google+!
GPEsegui il login tramite Twitter!
Nome e cognome:
(obbligatorio)
E-Mail (ricevi l'avviso di altri commenti all'articolo)
Inserisci il tuo commento: