Logo PuntoSicuro

ARTICOLO DI PUNTOSICURO

Anno 20 - numero 4218 di Lunedì 16 aprile 2018

I rischi presentati dai container da trasporto sottoposti a fumigazione

Nuove misure necessarie per proteggere da effetti nocivi i lavoratori portuali che aprono i container sottoposti a fumigazione

Un nuovo studio dell’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) ha esaminato i rischi per i lavoratori all’apertura dei container di trasporto sottoposti a fumigazione. Lo studio individua lacune significative riguardanti le misure preventive e formula raccomandazioni che dovrebbero essere attuate per migliorare la sicurezza e la salute dei lavoratori.

 

Ogni anno vengono spediti in tutto il mondo oltre 600 milioni di container per il trasporto di merci. Questi container sono spesso trattati con pesticidi per evitare danni ai prodotti in essi contenuti. Gli agenti utilizzati a questo scopo – per esempio fosfina (PH3), metil bromuro (MeBr) e formaldeide – hanno notoriamente proprietà tossiche o irritanti e possono causare effetti a lungo termine sul sistema cardiovascolare e sul sistema nervoso centrale. I lavoratori portuali che aprono questi container, ad esempio durante le ispezioni doganali, possono essere esposti a tali agenti nocivi. La relazione indica che il problema è stato sottovalutato.

 

Nonostante la possibilità di esposizione, solo in alcuni casi sono state introdotte misure standard in materia di sicurezza, salute e documentazione volte a tutelare i lavoratori. La relazione si propone di fornire una panoramica dell’attuale conoscenza della situazione e di raccomandare come ridurre al minimo tali rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori.

 

Pubblicità
<#? QUI-PUBBLICITA-SCORM1-[ELPT01] ?#>

 

La relazione – prodotta in risposta a una necessità individuata dal comitato di dialogo sociale settoriale della Commissione europea – descrive una serie di problemi, tra cui i seguenti:

 

 

Modificando alcuni elementi delle prassi attuali si potrebbe migliorare notevolmente la sicurezza e la salute dei lavoratori in questione. La relazione include una serie di azioni preventive, strategie e raccomandazioni.

 

Collegamenti

 

 

Fonte: Eu-Osha

 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.