Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Incidenti sul lavoro: per un pulsante mancante

Incidenti sul lavoro: per un pulsante mancante
Redazione
 Redazione
 Valutazione dei rischi
06/10/2020: Durante la misurazione di un profilato da tagliare, il disco di taglio in rotazione feriva il braccio del lavoratore. Come è successo? Come si sarebbe potuto evitare?

Pubblichiamo la storia di un incidente disponibile   sul sito dell’ATS Brianza, che ha raccolto una serie di storie di casi veri indagati, con la speranza che l’informazione su questi eventi contribuisca a ridurre la possibilità del ripetersi ancora di infortuni con le stesse dinamiche.
Invitiamo i lettori a scaricare la scheda completa disponibile in fondo alla pagina per una lettura più completa.


Pubblicità
Lavorare in sicurezza in tempo di pandemia - 30 minuti
Informazione ai lavoratori sulle misure di prevenzione e protezione dal rischio biologico causato da virus
 

Tipo di infortunio: Contatto con organi lavoratori in movimento di un macchinario

 

Lavorazione: Metalmeccanica / Taglio profilati metallici con troncatrice

 

Descrizione infortunio:

Contesto: Piccola officina meccanica. Taglio di profilati con una vecchia troncatrice (di molti decenni fa) con avviamento del motore e rotazione del disco di taglio solamente con pulsante (0/1 on-off).

Dinamica incidente: Durante la misurazione di un profilato da tagliare, il disco di taglio in rotazione feriva il braccio del lavoratore.

Contatto: Tra il braccio e il disco di taglio.

Esito trauma:

  • Subamputazione al terzo distale avambraccio destro
  • giorni complessivi di infortunio: 722
  • postumi permanenti, con 46 gradi percentuali INAIL di invalidità

 

Perché è avvenuto l’infortunio?

Determinanti dell’evento:

  • Durante la misura del taglio da effettuare, il lavoratore si avvicinava accidentalmente alla macchina e il maglione veniva agganciato dai denti del disco di taglio in rotazione della troncatrice;
  • la semicuffia di protezione mobile era stata elusa e bloccata in posizione aperta, lasciando scoperto il disco di taglio, anche con la macchina in posizione di riposo;
  • la leva di abbassamento della testa porta disco di taglio era sprovvista di pulsante di comando a uomo presente/azione mantenuta (che ha la funzione di innestare il movimento della lama per il tempo necessario all’operazione di taglio e il fermo della stessa al suo rilascio) e la macchina era in funzione anche in posizione di riposo poiché comandata dal solo pulsante (0/1 on-off).

 

Criticità organizzative alla base dell’evento:

  • Incompleta valutazione del rischio presente sulla macchina

 

 

Come prevenire l'incidente sul lavoro:

- Effettuare una corretta Valutazione del Rischio del rischio meccanico delle troncatrici in uso;

- utilizzo di troncatrici con tutte le moderne protezioni:

  • 1A protezione fissa superiore protegge la parte superiore della lama non interessata al taglio;
  • 1B protezione mobile a copertura bilaterale della dentatura della lama. Tale protezione è completamente chiusa in posizione di riposo e si apre gradualmente ed automaticamente fino alla massima apertura in corrispondenza della posizione più bassa della lama;
  • 1C pulsante di avviamento a pressione continua in modo che in fase di rilascio la macchina si fermi;
  • 2 protezione del pulsante di avviamento contro l’avviamento accidentale.

  

 

 - utilizzo in ogni occasione del sistema di bloccaggio dei pezzi;

- indossare indumenti ben aderenti al corpo, senza parti che possono essere prese accidentalmente dal disco di taglio in rotazione;

- manutenzione periodica per il funzionamento adeguato della cuffia mobile di protezione della lama e del corretto funzionamento della eventuale molla di ritorno automatico in posizione rialzata al rilascio del comando volontario di discesa in assenza dell’alternativo sistema di contrappesi.

 

 

Scarica la scheda completa (pdf)

   

Invito : Le Altre ATS Lombarde, le ASL nazionali, le Aziende e loro Associazioni sono invitate a collaborare e contribuire a questa campagna informativa con altre schede di infortunio e di near-miss, comunicandolo al Coordinatore di questa Campagna di Promozione della Sicurezza    marco.canesi@ats-brianza.it
Per dettagli sugli obbiettivi di questa campagna comunicativa, si veda la relazione   “Progetto ATS Brianza Impariamo dagli errori”


In particolare le Aziende e le loro Associazioni sono invitate a proporre nuovi casi di incidenti (near-miss) utilizzando il      "MODELLO GUIDATO semplificato per la  compilazione di nuove schede di incidente o near- miss"



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!