Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
stampa articolo  esporta articolo in PDF

Modifiche al decreto 81/08 e novita’ per i tempi di lavoro

Pietro de' Castiglioni
 Pietro de' Castiglioni
 Normativa
01/09/2008: Convertito in legge il Decreto 112/08: cancellata la procedura sulle dimissioni volontarie, modificato l’apparato sanzionatorio del decreto 81/08 in merito ai tesserini di riconoscimento e in materia di superamento dei tempi di lavoro e di riposo.
Pubblicità
google_ad_client


È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge n. 133 del 6 agosto 2008, con la quale è stato convertito, con modificazioni, il Decreto Legge n. 112 del 25 giugno scorso.
 
Tra le varie novità segnaliamo la cancellazione della procedura telematica sulle dimissioni volontarie, la modifica all’apparato sanzionatorio del Decreto Legislativo 81/08 per quanto riguarda le violazioni di esposizione dei tesserini di riconoscimento e in materia di superamento dei tempi di lavoro e di riposo giornaliero e settimanale.
 
 
---- L'articolo continua dopo la pubblicità ----





Il Decreto Legge n. 112/08 prevede l’abrogazione di una serie di norme (con efficacia dal 25 giugno 2008) tra cui appunto la legge 17 ottobre 2007, n. 188, la norma che aveva introdotto la procedura telematica per le dimissioni volontarie. Procedura che, attraverso un sistema aveva come obiettivo l’eliminazione delle cosiddette “lettere di dimissioni in bianco” che alcuni datori di lavoro hanno imposto di firmare al lavoratore all’atto dell’instaurazione del rapporto di lavoro o in corso dello stesso, lasciando in bianco la data.
Il sistema telematico, però, oltre ad essere aggirabile con vari stratagemmi, aveva dato luogo a problemi di gestione da parte degli enti preposti.
 
DECRETO-LEGGE 25 giugno 2008, n. 112, articolo 39 Adempimenti di natura formale nella gestione dei rapporti di lavoro.
[…]
10. Dalla data di entrata in vigore del presente decreto sono abrogati, e fermo restando quanto previsto dal decreto di cui al comma 4:
[…]
l) la legge 17 ottobre 2007, n. 188;
 
Ulteriori abrogazioni previste dal Decreto Legge n. 112 riguardano l’abolizione delle sanzioni previste dal Decreto Legislativo 81/08 per quanto riguarda le violazioni di esposizione dei tesserini di riconoscimento: al comma 12 è è previsto che “Alla lettera h) dell’articolo 55, comma 4, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, le parole “degli articoli 18, comma 1, lettera u)” sono soppresse.
 
Questo l’articolo 55 del Decreto Legislativo 81/08, “Sanzioni per il datore di lavoro e il dirigente”.
[…]
4. Il datore di lavoro e il dirigente sono puniti:
[…]
h) con la sanzione amministrativa pecuniaria da 2.500 a 10.000 euro per la violazione degli articoli 18, comma 1, lettera u), 29, comma 4, e 35, comma 2;
 
L’articolo 18, “Obblighi del datore di lavoro e del dirigente”, prevede:
1. Il datore di lavoro, che esercita le attività di cui all'articolo 3, e i dirigenti, che organizzano e dirigono le stesse attività secondo le attribuzioni e competenze ad essi conferite, devono:
[…]
u) nell'ambito dello svolgimento di attività in regime di appalto e di subappalto, munire i lavoratori di apposita tessera di riconoscimento, corredata di fotografia, contenente le generalità del lavoratore e l'indicazione del datore di lavoro;
 
Altre novità riguardano i casi in cui il Decreto legislativo 81/08 prevede la sospensione dell’attività imprenditoriale per le violazioni in materia di orario di lavoro, in particolare nei casi di superamento dei tempi di lavoro, di riposo giornaliero e settimanale.
 
L’articolo 41 del decreto legge 112/087 “Modifiche alla disciplina in materia di orario di lavoro”, prevede infatti:
[…]
    11. All’articolo 14, comma 1, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 le parole: “ovvero in caso di reiterate violazioni della disciplina in materia di superamento dei tempi di lavoro, di riposo giornaliero e settimanale di cui agli articoli 4, 7 e 9 del decreto legislativo 8 aprile 2003, n. 66, e successive modificazioni, considerando le specifiche gravita' di esposizione al rischio
di infortunio,” sono soppresse.
    12. All’articolo 14, comma 4, lettera b), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 le parole: “di reiterate violazioni della disciplina in materia di superamento dei tempi di lavoro, di riposo giornaliero e settimanale, di cui al decreto legislativo 8 aprile 2003, n. 66, o” sono soppresse.
 
 
È stata quindi abrogata la norma, secondo la quale gli ispettori del lavoro potevano adottare un provvedimento sospensivo in presenza di reiterate violazioni in materia di superamento dei tempi di lavoro, lasciando però in vigore le altre due ipotesi sospensive: l’individuazione di lavoratori in nero in percentuale pari o superiore al 20% della forza lavoro trovata sul posto e le gravi e reiterate violazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro.  
 
PuntoSicuro pubblicherà nei prossimi giorni un approfondimento delle novità  per quanto riguarda la materia dei tempi di lavoro e di riposo.
 
Per un approfondimento sulle novità del DECRETO-LEGGE 25 giugno 2008, n. 112, segnaliamo il commento alle novità in materia di lavoro contenute nella Legge n. 133/2008 a cura del dr. Eufranio MASSI, direttore della Direzione Provinciale del Lavoro di Modena.
 
Pietro de' Castiglioni
 
 
 
 
 
 

Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!