Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Bergamo: raddoppiano gli ispettori Inps. Interventi coordinati con l'ispettorato del Lavoro e con i tecnici dell'ASL

Redazione
 Redazione
 Approfondimento
24/02/2000: La lotta al lavoro nero coinvolge anche l'aspetto della prevenzione degli infortuni. Alla ricerca delle ''imprese fantasma''.
Le ditte controllate a Bergamo dagli ispettori Inps nel corso del 1999 sono state 760 e nel 91% dei casi sono state evidenziate delle irregolarita' nel versamento dei contributi previdenziali; pertanto per rafforzare i controlli e' stato deciso di portare da 17 a 33 il numero degli ispettori.

Il problema di maggiore rilevanza e' il lavoro nero; l'individuazione delle ditte fuorilegge e' importante anche per quanto concerne la prevenzione degli infortuni, fenomeno che ha una forte incidenza proprio tra i lavoratori non regolari.

Per questo motivo l'Inps ha previsto interventi coordinati con l'ispettorato del lavoro e con i tecnici dell'ASL per individuare quei settori dove finora gli ispettori erano impossibilitati ad operare; cioe' nei confronti delle imprese fantasma che, non essendo registrate alla Camera di Commercio oppure all'Ufficio Iva, per gli enti pubblici e' come se non esistessero.

In realta' queste imprese abusive svolgono una parte consistente del lavoro sommerso, in condizioni di scarsa sicurezza per i lavoratori.

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!