Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

L’Italia trionfa al trofeo mondiale dei film sulla sicurezza stradale

Redazione
 Redazione
 Sicurezza stradale
23/10/2008: Con “10 corti sulla sicurezza stradale” l’Italia vince il primo premio per la qualità cinematografica del film e per il modo innovativo di affrontare l’educazione alla sicurezza stradale.
Pubblicità

Con “10 corti sulla sicurezza stradale”, è l’Italia la vincitrice della seconda edizione del Global Road Safety Film Awards, che ha visto impegnati circa 70 Paesi da tutto il mondo con circa 140 opere in concorso. La giuria internazionale, composta da esperti nella sicurezza stradale, ha infatti attribuito il 1° Premio “per la qualità cinematografica del film e per il modo innovativo di affrontare l’educazione alla sicurezza stradale” ai “10 corti” realizzati da Global Vision Production su incarico della Direzione Generale per la Sicurezza Stradale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. La premiazione ha avuto luogo nel contesto delle manifestazioni per la Seconda Giornata europea della Sicurezza Stradale dello scorso 14 ottobre a Parigi.
 
 
---- L'articolo continua dopo la pubblicità ----





La conferenza di Parigi sulla sicurezza stradale in zona urbana esamina tre temi fondamentali: i bisogni degli utenti della strada vulnerabili, come i pedoni e i conducenti di veicoli a due ruote, il riassetto delle nostre città per una maggiore sicurezza stradale, il miglioramento del comportamento civico al fine di ottenere una nuova cultura della prevenzione.
 
In Europa e nel resto del mondo, la mancanza di sicurezza stradale è giustamente considerata una vera e propria piaga sociale. Motivo per cui la Commissione europea assegna al problema un'importanza prioritaria e promuove diverse iniziative in merito. L'"approccio integrato", fortemente sostenuto in particolare negli ultimi dieci anni dalla Commissione, prevede tre grandi aree di intervento: comportamento, veicoli e infrastrutture, e azioni ripartite in maniera equilibrata tra tutti questi settori e quanto più possibile estese a tutte le parti interessate.
 
Le ultime statistiche disponibili indicano che l'Italia, insieme ad altri grandi Paesi europei, è ancora lontana dal traguardo UE di riduzione entro il 2010 del 50% delle vittime. Sulle strade italiane negli ultimi anni c’è stato comunque un calo costante dei decessi: -19,7% nel 2006 rispetto al 2001 secondo i dati ACI-ISTAT. Nei primi 9 mesi del 2008, la Polizia Stradale e i Carabinieri indicano inoltre una riduzione del 6,9%, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, dei morti per incidenti sulle strade extraurbane. In Italia sono in corso azioni come il rilancio della sicurezza stradale tra le materie scolastiche, e il giro di vite sulla repressione dei comportamenti più a rischio, che dimostrano l'intento di accompagnare ogni campagna di sensibilizzazione pubblica ad una sempre maggiore attività formativa, unitamente a controlli incisivi da parte della polizia stradale.
 
A livello Europeo i Global Road Safety Film Awards, istituiti da LaserEurope ONG no profit che opera nel campo della sicurezza stradale nell’ambito delle Nazioni Unite, perseguono l’obiettivo di facilitare la cooperazione internazionale nel campo della sicurezza stradale tra le varie regioni del mondo, con la convinzione che la comunicazione, unitamente all’educazione, la scienza e la tecnologia, costituiscano un approccio che può portare a risultati positivi nel medio e lungo termine.
 
 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!