Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Crea PDF

Sicurezza sul lavoro nel 2021: un report ne analizza i trend principali

Sicurezza sul lavoro nel 2021: un report ne analizza i trend principali

Autore: Ufficio Stampa

Categoria: PUBBLIREDAZIONALE

24/03/2021

L'ultimo Safety Management Trend Report pubblicato da Quentic raccoglie le riflessioni di 11 esperti HSE internazionali e di più di 600 professionisti del settore.

Il coronavirus ha acceso i riflettori sulle tematiche relative alla salute e sicurezza sul lavoro. Mai prima d'ora ci si era posti così seriamente domande del tipo: Come possiamo adottare nuovi modi di lavorare che salvaguardino la salute dei dipendenti? Quali sono i rischi psicologici che corriamo con le misure attuali? Come proteggere i dipendenti sul posto di lavoro in termini di salute e igiene? Come se la stanno cavando i manager e i professionisti HSE nell’applicazione di tali precauzioni? Che impatto sta avendo la pandemia sulla sicurezza sul lavoro e quali saranno le sfide future?  

 

Quentic, uno dei principali fornitori di Software as a Service per la gestione della salute, della sicurezza sul lavoro e dell'ambiente, affronta queste domande nel suo Safety Management Trend Report 2021

 

 

A questo scopo, l'azienda ha intervistato undici esperti del settore di notorietà internazionale, tra cui il Prof. Andrew Sharman, ex presidente dell'Institution of Occupational Safety and Health (IOSH) e la Prof.ssa Amy Edmondson, docente di leadership e management presso la Harvard Business School. Nel panel degli esperti coinvolti figurano anche due noti nomi italiani: Davide Scotti, esperto di sicurezza sul lavoro e cambiamento culturale in ambito HSE, nonché segretario generale della Fondazione LHS (Leadership in Health and Safety) e la Prof.ssa Maria Giovannone, avvocato e docente di diritto del mercato del lavoro, global economy, labour rights ed European social law presso l’Università degli Studi Roma Tre, nonché coordinatrice del dipartimento H&S di ANMIL.

 

Per saperne di più scarica il report completo  e partecipa al webinar gratuito il giorno 14 Aprile 2021 alle ore 11:00, in cui Quentic intervisterà Davide Scotti sul futuro della sicurezza sul lavoro.

 

 

 

Tra i temi affrontati sia nel report che nell’intervista a Davide Scotti:

 

  • Le priorità assolute della sicurezza sul lavoro del 2021: Digitalizzazione, salute mentale, leadership e relazioni interpersonali;
  • La gestione dello stress e del benessere psicologico dei lavoratori, messo a dura prova dalla pandemia di Covid-19;
  • Maggiori responsabilità, maggiori sfide ma anche una crescente stima nei confronti di chi si occupa di SSL;
  • Gli indici di successo e i principali metodi motivazionali usati nella sicurezza sul lavoro;
  • La capacità del settore di attirare giovani talenti;
  • Sicurezza sul lavoro in termini di globalizzazione e digitalizzazione.

 

 

Quentic GmbH
Viale Luca Gaurico 91/93
00143 Roma
+39 06 9318 8530
contact.it@quentic.com
www.quentic.it

  

 

Chi è Quentic 

Quentic è uno dei principali fornitori di soluzioni Software as a Service (SaaS) operanti sul mercato HSE e CSR europeo. L’azienda con sede centrale a Berlino, in Germania, impiega più di 250 dipendenti. Inoltre, conta succursali in Germania, Austria, Svizzera, Finlandia, Svezia, Danimarca, Belgio, Paesi Bassi, Francia, Spagna e Italia. Oltre 800 clienti hanno scelto la soluzione informatica di Quentic per rafforzare la loro gestione HSE e CSR.  

Formato da dieci moduli liberamente abbinabili, il software online abbraccia tutti gli aspetti relativi a sicurezza sul lavoro, rischi e audit, supervisione dei lavori, incidenti e segnalazioni, sostanze pericolose, compliance, training online, processi, gestione ambientale e sostenibilità. Con contenuti formativi e valutazioni del rischio pronte all’uso in combinazione con i moduli Sicurezza su lavoro e Training online, Quentic sostiene attualmente numerose aziende nell’implementazione di nuovi standard di sicurezza sul lavoro per affrontare la pandemia di COVID-19. La piattaforma, inoltre, supporta sistemi di gestione completi certificati a norma ISO 14001, ISO 50001 e ISO 45001. 

 

 

 
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Ordina commenti:

Hai qualcosa da dire su questo articolo?
Aggiungi ora il tuo commento

Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.

Pubblica un commento

Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!