Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

L'aggiornamento degli addetti antincendio con il Precision Teaching

L'aggiornamento degli addetti antincendio con il Precision Teaching
Redazione
 Redazione
 PUBBLIREDAZIONALE
05/03/2015: PUBBLIREDAZIONALE – Il “Corso di aggiornamento per gli addetti alla squadra antincendio delle aziende a Rischio Basso” è il nuovo prodotto e-learning che permette di insegnare in modo efficace a discriminare e affrontare i rischi di incendio.
 
Brescia, 5 Mar – In materia di prevenzione incendi si può essere i primi a rispondere nei test di verifica del corso di formazione e gli ultimi a uscire dallo stabilimento all’allarme di evacuazione?
 
Purtroppo questo può accadere in tutte le aziende quando non si dà importanza alla qualità e all’efficacia della formazione erogata. Quando gli obiettivi del training sono generici, quando non si tiene conto della resistenza, della stabilità e durata dell’apprendimento, inteso come cambiamento di probabilità di una risposta (comportamento) in specifiche circostanze.
 
Insomma anche nei corsi di formazione non si può arrivare ad un vero apprendimento in assenza di un efficace metodo didattico.
E ci sono metodi didattici utilizzabili nella formazione alla prevenzione incendi per insegnare in modo stabile e veloce a discriminare i rischi di incendio e le procedure di emergenze?

Pubblicità
MegaItaliaMedia

Proprio con questi obiettivi l’azienda Mega Italia Media srl - una delle aziende leader nella formazione alla sicurezza in Italia e nello sviluppo di applicazioni tecnologicamente avanzate per la formazione on-line - ha presentato un nuovo corso di aggiornamento per addetti antincendio realizzato utilizzando un metodo didattico in grado di rendere efficace l'apprendimento, resistente all’oblio e con performance misurabili: il Precision Teaching.
Il corso è stato prodotto in collaborazione con FT&A (Fabio Tosolin & Associati), un’azienda che fornisce consulenze di direzione aziendale sfruttando le tecniche derivate dalla scienza del comportamento per il miglioramento delle performance nei luoghi di lavoro.
 
Il “ Corso di aggiornamento per gli addetti alla squadra antincendio delle aziende a Rischio Basso” di durata di due ore è un corso in e-learning che utilizza dunque il Precision Teaching (PT), un metodo di insegnamento che consente l’apprendimento senza ricorrere al tradizionale processo di visione-lettura-comprensione-ritenzione. Infatti il Precision Teaching sfrutta i meccanismi neurali attivati dal condizionamento operante che governano i comportamenti parzialmente automatici. In questo modo è possibile memorizzare qualsiasi argomento, soprattutto se di carattere tecnico.
 
Per imparare con questo metodo di insegnamento è sufficiente rispondere a una sequenza di 30-40 domande e risposte, proposte in modo incalzante dall’applicazione PT Learner in lezioni di 60-90 secondi. In ogni lezione e ad ogni risposta l’applicazione PT learner offre allo studente un feedback immediato mostrando, in caso di errore, la risposta corretta.
Inoltre le lezioni usano molte immagini per rendere la formazione il più possibile affine alle reali condizioni in cui sarà chiesto agli addetti di agire: è il concetto di performance-based training.
 
Dunque grazie al Precision Teaching gli addetti antincendio:
- impareranno nel 100% dei casi;
- impareranno tutti i contenuti del corso;
- impareranno a rispondere in modo corretto e veloce;
- impareranno esercitandosi 5’ al giorno per 3-4 settimane;
- si ricorderanno come intervenire quando ci sarà l’emergenza grazie alla resistenza all’oblio prodotta dal metodo PT.
 
Ricordiamo che gli addetti antincendio nelle aziende a rischio d'incendio basso, in attuazione dell'articolo 37 del D.Lgs. 81/2008, oltre alla formazione di base prevista dall'Allegato IX del Decreto Ministeriale 10 marzo 1998 della durata di 4 ore, devono obbligatoriamente ricevere un aggiornamento periodico (Art. 37, comma 9, D.Lgs. 81/2008). E il contenuto di questo corso di aggiornamento fa riferimento alle indicazioni di durata (2 ore) e di contenuti minimi previsti dalla Circolare dei Vigili del fuoco n. 12653 del 23 febbraio 2011 in quanto sia il Decreto Ministeriale del 10 marzo 1998 sia il D.Lgs 81/2008 non definiscono dei programmi formativi specifici. In particolare il corso può sostituire la parte pratica della formazione di aggiornamento, come specificato dal punto 9.5 dell'Allegato IX del D.M. 10 marzo 1998 e come ribadito dalla Circolare n. 12653 dei Vigili del fuoco.
Tuttavia, laddove necessario, i contenuti del corso vanno integrati in relazione alle specifiche situazioni di rischio, così come analizzate e individuate dall'analisi dei rischi presenti in azienda o nell'unità produttiva. Infatti i contenuti dei corsi di formazione devono "essere correlati alla tipologia delle attività ed ai livelli di rischio di incendio nonché agli specifici compiti affidati ai lavoratori".
Inoltre il corso di aggiornamento può costituire quota della formazione di aggiornamenti antincendio relativa alle altre tipologie di rischio medio (durata richiesta 5 ore) e alto (durata richiesta 8 ore).
 
Il programma del corso:
 
Modulo 1 - Gestire l’evacuazione
- Riconoscere la segnaletica di emergenza
- Comunicare durante l'evacuazione
 
Modulo 2 - Intervenire in caso di incendio
- Seguire la procedura per spegnere l’incendio
- Riconoscere i DPI antincendio
- Usare coperta antifiamma ed estintore
 
Modulo 3 - Effettuare il giro di controllo e rimuovere i rischi
- Conoscere la valutazione del rischio
- Effettuare il giro di controllo
- Riconoscere rischi per l’evacuazione
 
Seguendo la metodologia del Precision Teaching l’applicazione misura costantemente le performance degli allievi in termini di accuratezza (percentuale di risposte giuste) e frequenza di risposta (numero di risposte giuste per minuto). E per ogni lezione sono fissati criteri di superamento in termini sia di accuratezza che di frequenza: in questo modo l’addetto antincendio potrà sempre monitorare le sue performance.
 
Alla conclusione del corso è consegnato un attestato numerato progressivamente dell'avvenuto aggiornamento.
 
In definitiva con il “ Corso di aggiornamento per gli addetti alla squadra antincendio delle aziende a Rischio Basso” in e-learning e secondo la metodologia del Precision Teaching, sarà possibile insegnare agli addetti antincendio a reagire in modo rapido.
Con questo metodo di insegnamento, quando ci sarà un’emergenza reale, gli addetti si ricorderanno il modo più idoneo per intervenire per evitare o ridurre i danni alle persone e alle strutture!
  
 
 
 
 
Per ulteriori informazioni su questo corso è possibile contattare Mega Italia Media srl allo 030/5531802, oppure scrivere a formazione@megaitaliamedia.it.
 
 
 
 
 
 
 
 
 


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: Harleysta - likes: 0
05/03/2015 (13:42:35)
...l'importante è che il corso sia tenuto da esperti in antincendio, meglio se personale dei vigili del fuoco. e se invece i corsi sono tenuti da laureati in scienze della comunicazione?

Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!