Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Come progettare e gestire le attività negli ambienti confinati

Come progettare e gestire le attività negli ambienti confinati
 Ufficio Stampa
 PUBBLIREDAZIONALE
26/03/2019: Il MasterCourse è l'unico percorso di alta formazione interdisciplinare per figure professionali che vogliono acquisire e consolidare competenze nella progettazione e/o gestione delle attività negli ambienti sospetti di inquinamento o confinati.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
 

Gli incidenti che avvengono negli ambienti confinati (DPR 177/2011), rivelano come in questi particolari luoghi di lavoro ad elevato rischio, siano spesso causati dalla mancata individuazione dei pericoli e/o sottovalutazione dei rischi presenti e dall’assenza di adeguate procedure operative e misure di sicurezza.

 

Il MasterCourse, proposto da EURSAFE e ormai giunto alla sua XIa edizione, è l'unico percorso di alta formazione interdisciplinare – a livello nazionale - che si configura come un’iniziativa quadro per figure professionali che vogliono acquisire/consolidare competenze nella progettazione e/o gestione delle attività negli ambienti sospetti di inquinamento o confinati, attraverso un articolato programma educativo predisposto da un corpo docente qualificato e di prestigio, per diffondere la cultura della sicurezza e formare figure professionali altamente competenti nella progettazione e/o gestione delle attività negli ambienti sospetti di inquinamento o confinati.

 

Infatti, la predisposizione di adeguate procedure operative – e di gestione dell’emergenza - rappresenta un punto cruciale per gestire efficacemente le attività che avvengono in questi ambienti ed è quindi necessario coinvolgere persone competenti, adeguatamente formate, ovvero soggetti preparati che siano consapevoli dei processi lavorativi e delle problematiche relative, in grado di eseguire l’individuazione e valutazione dei rischi, la corretta scelta di dispositivi di protezione, strumentazione e attrezzature, l’adozione di idonee procedure di lavoro dirette a eliminare o ridurre i rischi.

 

Le persone competenti nella gestione delle attività

Il MasterCourse di alta formazione

Il programma del MasterCourse

Informazioni e vantaggi della partecipazione al MasterCourse

 

 

Le persone competenti nella gestione delle attività

Nella normativa internazionale, in diversi standard e documenti OSHA e HSE, questi soggetti preparati sono identificati con il termine “Competent Person” (Persona Competente),  cioè una persona in possesso di un’adeguata preparazione ed esperienza e che, oltre a conoscere le norme applicabili, è in grado d’identificare i rischi esistenti e potenziali che possono interessare l’ambiente di lavoro ed è inoltre in grado, dopo aver valutato i rischi associati alle operazioni programmate, di predisporre adeguate azioni di contrasto e correttive per evitare che si generino situazioni di pericolo per gli addetti. A questa figura non sono richieste solo le competenze per riconoscere i pericoli per i lavoratori: dev’essere in grado di comprendere l’evoluzione delle attività e mettere in atto, fin dalle fasi di progettazione, tutti quegli elementi necessari per mitigare e prevenire i rischi.

 

Il MasterCourse di alta formazione

Proprio partendo dalla constatazione dell’importanza del livello di preparazione ed esperienza di chiunque debba progettare interventi in ambienti sospetti di inquinamento o confinati, da tempo in Italia l’European Interdisciplinary Applied Research Center for Safety ( EURSAFE) in collaborazione con il Centro di Ricerca Interdipartimentale sulla Sicurezza e Prevenzione dei Rischi (C.R.I.S.) dell’Università di Modena e Reggio Emilia, organizza il “MasterCourse per la formazione di Tecnici per la gestione degli adempimenti connessi alle attività lavorative negli Ambienti sospetti di inquinamento o confinati, che non si propone come momento di erogazione della formazione obbligatoria prevista dal D.P.R. 177/2011 ma come uno specifico percorso di approfondimento tematico.

 

Per sviluppare una professionalità di ampio contenuto scientifico e culturale, il MasterCourse ha infatti come obiettivi specifici:

  • rispondere a una esigenza di conoscenze distintive, capacità analitiche e manageriali per strutturare e implementare programmi di gestione delle attività mantenendo sotto controllo il rischio associato alle lavorazioni previste;
  • favorire lo sviluppo di una visione multidisciplinare (giuridica, organizzativa, tecnologica, relazionale, logistico-ambientale, ecc.);
  • aggiornare la formazione di una figura professionale competente in materia e capace di utilizzare strumenti concettuali e operativi adeguati per eseguire un’approfondita e corretta valutazione dei rischi, identificare un percorso di addestramento efficace, prevedere l’impiego di attrezzature idonee e pianificare gli scenari di emergenza codificando le operazioni da porre in essere;
  • fornire la conoscenza dei principali obblighi di sicurezza per le aziende destinate a operare nell’ambito di ambienti sospetti d’inquinamento o confinati e le capacità per valutare autonomamente la conformità della propria struttura operativa rispetto alla normativa cogente e alle migliori pratiche applicabili a questo settore;
  • illustrare le modalità operative più idonee e i requisiti essenziali di sicurezza delle attrezzature e dei dispositivi utilizzabili.

 

Il programma del MasterCourse

Il corso di alta formazione ha una durata di 48 ore ed è articolato in tre moduli formativi di 16 ore:

  • il primo modulo sarà dedicato all’approfondimento degli aspetti giuridici e giuslavoristici applicabili, all’analisi degli adempimenti normativi e ai modelli organizzativi: punti di forza delle attività di prevenzione per ogni tipologia di organizzazione;
  • il secondo modulo verterà sugli aspetti strutturali e organizzativi che devono contraddistinguere un’organizzazione che intende operare in modo adeguato negli spazi sospetti d’inquinamento o confinati. Una particolare attenzione sarà dedicata ai principi applicativi del Risk Assessment e alle attività di programmazione delle operazioni sul campo;
  • nel terzo modulo saranno analizzate le modalità di gestione operativa e le corrette modalità di coordinamento e di azione d’applicare in caso d’emergenza; particolare enfasi sarà incentrata sulle modalità di verifica e valutazione dell’efficacia delle procedure predisposte, infine si analizzeranno come individuare e risolvere i gap formativi.

 

Al fine di garantire la massima efficacia della didattica, e rendere più efficienti l’azione formativa, il confronto e l’apprendimento, ogni MASTERCOURSE è aperto a un numero limitato di 15 partecipanti, selezionati dal Collegio dei Docenti in funzione delle conoscenze/esperienze individuali dei partecipanti.

 

Il MasterCourse si terrà nei prossimi mesi di maggio e giugno 2019 a Modena e a questo link è possibile ottenere maggiori informazioni e presentare la domanda d’iscrizione…

 

Informazioni e vantaggi della partecipazione al MasterCourse

Il corso si rivolge a HSE Manager, RSPP/ASPP, Coordinatori per la sicurezza nei cantieri (CSP e CSE), Datori di lavoro, Dirigenti e Preposti, Consulenti e Professionisti che si trovano a dover gestire, organizzare e pianificare attività in spazi confinati. È aperto anche per le figure che si apprestano alla costruzione di modelli di organizzazione e gestione integrati per la sicurezza, art. 30 D.Lgs. n. 81/2008 e D.Lgs. n. 231/2001, destinati a operare in contesti aziendali connotati da lavorazioni che si svolgono in ambienti sospetti di inquinamento o confinati.

 

Il corso è valido come aggiornamento relativo a 40 ore per RSPP/ASPP e CSP/CSE; in funzione delle adesioni sarà richiesto il riconoscimento dei CFP da parte degli Ordini.

 

In definitiva il MASTERCOURSE, che non è un master universitario come definito dal Decreto del 22 ottobre 2004, n. 270 del MIUR, rappresenta un’occasione di approfondimento unica nel panorama nazionale della formazione dei professionisti della sicurezza che favorisce, oltre a un’adeguata preparazione, anche l’interazione con un network per favorire un continuo scambio d’informazioni tra i partecipanti e i docenti del corso. La frequenza e il superamento dell’esame finale consentiranno, inoltre, di accedere a una banca dati riservata nella quale sono presenti documenti selezionati (nazionali e internazionali) costantemente aggiornati e inerenti alle tematiche della progettazione e gestione degli interventi in ambienti sospetti di inquinamento o confinati.

 

Come segnalato, inoltre, da diversi ex-alunni, la partecipazione al MasterCourse consente di poter vantare, presso la Committenza, un idoneo livello di preparazione che, nella logica di mercato, può favorire l'orientamento della scelta in sede di affidamento d'incarichi riguardanti attività di cui al DPR 177/2011.   

 

 

Per informazioni:

European Interdisciplinary Applied Research Center for Safety, Strada della Repubblica, 41 – 43121 Parma (PR) – Numero verde gratuito (anche da cellulari) Tel: 800174569, segreteria@eursafe.eu,   www.eursafe.eu



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!