Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
stampa articolo  esporta articolo in PDF

Diventa sempre più urgente una regolamentazione sull’utilizzo dei droni

Diventa sempre più urgente una regolamentazione sull’utilizzo dei droni
Adalberto Biasiotti
 Adalberto Biasiotti
 Security
30/07/2018: Le associazioni di gestione degli aeroporti e di gestione del traffico aereo stanno lavorando congiuntamente per emanare quanto prima un documento che permetta di utilizzare in modo efficiente e sicuro i droni.
 

L’associazione dei gestori degli aeroporti europei ACI Europe ha messo sotto pressione gli organismi incaricati di vigilare sul traffico degli aeromobili per elaborare quanto prima delle regole per l’utilizzo dei droni, in modalità compatibili con l’attività dell’aviazione civile.

Dopo che la agenzia europea per la sicurezza dell’aviazione ENISA ha preso a cuore questo tema, e dopo l’incontro che si è tenuto a Helsinki a novembre 2017, è possibile che l’elaborazione di questo documento possa ricevere una accelerazione.

 

Il direttore generale della associazione degli aeroporti europei ha dichiarato che i temi legati all’utilizzo dei droni all’interno e attorno agli aeroporti stanno diventando sempre più pressanti.

 

Sin dalla seconda metà del 2016 il commissario europeo per il trasporto aveva dichiarato che l’Europa deve elaborare delle regole accurate per l’utilizzo dei droni entro la fine del 2019, ma purtroppo sembra difficile raggiungere questo obiettivo, per rallentamenti di tipo istituzionale.

 

Il SESAR Joint Undertaking – SJU ha lanciato un programma di studio, finanziato con 9,5 milioni di euro, per sviluppare delle proposte che possano permettere di utilizzare su larga scala i droni in un ambito europeo, con garanzie di interoperabilità con il traffico dell’aviazione civile.

 

 Pubblicità

Blumatica GDPR: Account Base - Canone 12 mesi
Il software completo per la gestione della protezione dei dati personali (privacy) ai sensi del GDPR 2016/679.

 

Con l’occasione, gli specialisti hanno chiarito che con ogni probabilità sarà ben difficile che le notizie di stampa, in merito alla consegna a domicilio di pacchi, effettuati con droni, possano essere realisticamente attuabili, mentre invece si possono vedere applicazioni a breve termine per il rifornimento di postazioni distaccate, poste in posizione difficilmente raggiungibili.

 

Uno dei limiti principali nell’utilizzo dei droni, almeno al momento, è legato al fatto che il pilota del drone deve essere in grado di tenere costantemente sotto controllo visivo l’apparecchio, e non è consentito l’utilizzo di droni fuori della portata ottica del pilota- BVLOS. Ciò pone dei limiti notevoli, ma introduce ovviamente dei parametri di sicurezza assai elevati.

 

Altri problemi da affrontare e risolvere riguardano la tutela dei dati personali, che potrebbero essere acquisiti dei droni durante l’attività di volo. Alcuni Garanti europei si sono già espressi sull’argomento, pubblicando dei documenti che potrebbero essere usati come riferimento a livello europeo, per evitare una frammentazione, che potrebbe essere causata dal fatto che ogni Garante di una nazione europea possa elaborare le proprie regole.

 

Per aiutare i lettori, offro di seguito un elenco di acronimi.

 

ACI Europe- Airports Council International Europe

BVLOS- Beyond visual line-of-sight

EASA- European Aviation  Safety Agency

SESAR- Single European Sky ATM Research

SJU- SESAR Joint Undertaking

UAS- Unmanned Aircraft System

UTM- UAS traffic management

 

 

Adalberto Biasiotti



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: Andrea Dominichini30/07/2018 (17:13:10)
Credo che sia giunto anche il momento di porsi il problema dei droni come attrezzature di lavoro ai sensi dell'art. 71 comma 7 del TU sicurezza sul lavoro, in termini di abilitazione, formazione dei piloti e rischi connessi

Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!