Scelta del DPI corretto per la tipologia di sostanza / preparato utilizzato

Categoria: Attrezzature di lavoro e DPI. Aperta il 18/01/2018 da Riccardo Innocente. Messaggi postati: 2.

Solo gli utenti registrati possono partecipare alla discussione.

Se fai già parte della community di PuntoSicuro effettua il login, altrimenti   Iscriviti adesso

AutoreMessaggio
Immagine di profilo di Riccardo Innocente (Safe)
Riccardo Innocente (Safe)


Voto medio utente:
3,0 
Buongiorno,
sono nuovo del mondo rischio chimico e mi trovo a dover fronteggiare la problematica della selezione dei dpi in funzione del prodotto chimico utilizzato.
ci sono delle linee guida od un vademecum che mi possa semplificare la vita?
purtroppo le sole schede di sicurezza danno delle indicazioni di massima e talvolta anche poco chiare.
Grazie

Postato il 18/01/2018 alle 13:44

Immagine di profilo di CARLO TIMILLERO (CARTIM)
CARLO TIMILLERO (CARTIM)
OGGI PIU' SICURO DI IERI E MENO DI DOMANI

Voto medio utente:
4,5 
La scelta dei DPI è sempre legata al fatto di non poter contenere adeguatamente il rischio con altre misure, in primis con protezioni di tipo collettivo.
Quindi:
- valuto il rischio
- lo elimino o lo contengo con misure di protezione collettiva
- intervengo con il DPI - come?
sulla base di:
- tipologia di agente
- quantità utilizzata
- canale di ingresso ( inalazione, ingestione, contatto)
- modalità di utilizzo
- ambiente in cui si deve utilizzare.
Difficilmente troverà all'interno delle schede di sicurezza dei prodotti indicazioni relative ai DPI da utilizzare.
Più facile trovarle nelle innumerevoli pubblicazioni, facilmente rintracciabili anche sul web, che parlano dei rischi chimici nei vari comparti. Per inziare può trovare del buon materiale di libera consultazione a questo link :http://www.impresasicura.org/dpi/completa/media/pdf/_archivio/1/DispositiviProtezioneIndividuale11.pdf. buon lavoro

Postato il 18/01/2018 alle 15:56


[<<-] [<-] [1] [->] [->>]

Torna all'elenco delle discussioni