Polizia Municipale

Analisi obbligatorie sugli addetti alla Polizia Municipale.

Categoria: Medico Competente e Sorveglianza sanitaria. Aperta il 31/10/2019 da Mauro Massari. Messaggi postati: 5.

Solo gli utenti registrati possono partecipare alla discussione.

Se fai già parte della community di PuntoSicuro effettua il login, altrimenti   Iscriviti adesso

AutoreMessaggio
Immagine di profilo di Mauro Massari (Mauro Massari)
Mauro Massari (Mauro Massari)


Voto medio utente:
1,0 
Il Comandante di una Stazione di Polizia Locale, ritiene che sia necessario prevedere esami tendenti all'accertamento dell'eventuale dipendenza da alcool, stupefacenti e sostanze psicotrope (da rilevarsi attraverso anamnesi controfirmata ed esami di laboratorio) per i dipendenti della stazione, (Vigili Urbani).
Ritiene inoltre che sia necessario prevedere almeno una visita annuale con Psicologo, in quanto, fra gli appartenenti alle forze di Polizia Statale o Locale, almeno 50/55 soggetti all'anno, si suicidano (cioè di media almeno uno a settimana).
A Vostro parere è corretto ?

Postato il 31/10/2019 alle 07:21

Immagine di profilo di Emanuele Rizzato (Quadrato)
Emanuele Rizzato (Quadrato)
So di non sapere Socrate

Voto medio utente:
3,9 
In risposta al messaggio di Mauro Massari:
Il Comandante di una Stazione di Polizia Locale, ritiene che sia necessario prevedere esami tendenti all'accertamento dell'eventuale dipendenza da alcool, stupefacenti e sostanze psicotrope (da rilevarsi attraverso anamnesi controfirmata ed esami di laboratorio) per i dipendenti della stazione, (Vigili Urbani).
Ritiene inoltre che sia necessario prevedere almeno una visita annuale con Psicologo, in quanto, fra gli appartenenti alle forze di Polizia Statale o Locale, almeno 50/55 soggetti all'anno, si suicidano (cioè di media almeno uno a settimana).
A Vostro parere è corretto ?
Il medico del lavoro che ne pensa in merito?

Postato il 31/10/2019 alle 15:35

Immagine di profilo di Mauro Massari (Mauro Massari)
Mauro Massari (Mauro Massari)


Voto medio utente:
1,0 
In risposta al messaggio di Emanuele Rizzato:
Il medico del lavoro che ne pensa in merito?
Il Medico del Lavoro ritiene che sia necessario prevedere esami tendenti all'accertamento dell'eventuale dipendenza da alcool, dei Vigili Urbani, essendo i Vigili anche autisti, ma ritiene non dovute le analisi per stupefacenti e sostanze psicotrope (da rilevarsi attraverso anamnesi controfirmata ed esami di laboratorio.
Il Medico del Lavoro ritiene che non sia necessario prevedere almeno una visita annuale con Psicologo.
In realtà in queste affermazioni non è particolarmente tranciante, anche perchè in un vicino Comune i Vigili Urbani fanno sia le analisi per stupefacenti ed hanno lo Psicologo una volta all'anno.
A Vostro parere è corretto ?

Postato il 01/11/2019 alle 06:38

Immagine di profilo di Emanuele Rizzato (Quadrato)
Emanuele Rizzato (Quadrato)
So di non sapere Socrate

Voto medio utente:
3,9 
In risposta al messaggio di Mauro Massari:
Il Medico del Lavoro ritiene che sia necessario prevedere esami tendenti all'accertamento dell'eventuale dipendenza da alcool, dei Vigili Urbani, essendo i Vigili anche autisti, ma ritiene non dovute le analisi per stupefacenti e sostanze psicotrope (da rilevarsi attraverso anamnesi controfirmata ed esami di laboratorio.
Il Medico del Lavoro ritiene che non sia necessario prevedere almeno una visita annuale con Psicologo.
In realtà in queste affermazioni non è particolarmente tranciante, anche perchè in un vicino Comune i Vigili Urbani fanno sia le analisi per stupefacenti ed hanno lo Psicologo una volta all'anno.
A Vostro parere è corretto ?
Credo che se il datore di lavoro o suo dirigente, (il comandante),
abbia valutato i rischi della mansione dei suoi lavoratori.
Da questa analisi ritiene opportuno far eseguire un accertamento ulteriore per la sicurezza dei lavoratori, in accordo con il medico del lavoro.
e credo sia qualcosa un po' al limite, ma è anche vero che una forza dell'ordine può essere sottoposta a rischi e pericoli molto importanti.

Nella valutazione da rischio stress da lavoro correlato se il rischio è alto, è opportuna l'adozione di un analista per monitorare questo problema.

a mio modesto parere non trovo una richiesta così insensata quella del comandante.

Postato il 05/11/2019 alle 17:07

Immagine di profilo di Mauro Massari (Mauro Massari)
Mauro Massari (Mauro Massari)


Voto medio utente:
1,0 
In risposta al messaggio di Emanuele Rizzato:
Credo che se il datore di lavoro o suo dirigente, (il comandante),
abbia valutato i rischi della mansione dei suoi lavoratori.
Da questa analisi ritiene opportuno far eseguire un accertamento ulteriore per la sicurezza dei lavoratori, in accordo con il medico del lavoro.
e credo sia qualcosa un po' al limite, ma è anche vero che una forza dell'ordine può essere sottoposta a rischi e pericoli molto importanti.

Nella valutazione da rischio stress da lavoro correlato se il rischio è alto, è opportuna l'adozione di un analista per monitorare questo problema.

a mio modesto parere non trovo una richiesta così insensata quella del comandante.
Potrebbe essere applicato nella fattispecie il Decreto 21 Agosto 2019 N 127 "Regolamento recante l’applicazione del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, nell’ambito delle articolazioni centrali e periferiche della Polizia di Stato, del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, nonché delle strutture del Ministero dell’Interno destinate per finalità istituzionali alle attività degli organi con compiti in materia di ordine e sicurezza pubblica" ?
In tal caso in quale categoria rientrano i Vigili Urbani ? Nel soccorso pubblico e della difesa civile ?

Postato il 06/11/2019 alle 05:11


[<<-] [<-] [1] [->] [->>]

Torna all'elenco delle discussioni