Legge 990/69 - Assicurazione obbligatoria RCA

Siamo in presenza del solito cavillo interpretativo?

Categoria: Attrezzature di lavoro e DPI. Aperta il 19/09/2018 da Gennaro Daniele. Messaggi postati: 2.

Solo gli utenti registrati possono partecipare alla discussione.

Se fai già parte della community di PuntoSicuro effettua il login, altrimenti   Iscriviti adesso

AutoreMessaggio
Immagine di profilo di Gennaro Daniele (ilG3nna)
Gennaro Daniele (ilG3nna)


Voto medio utente:
2,0 
Buongiorno a tutti. MI trovo ad affrontare una discussione con la Proprietà di un'azienda in merito a quanto riportato dall'art.1 della Legge 990/69: "I veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione su strade di uso pubblico o su aree a queste equiparate se non siano coperti, secondo le disposizioni della presente legge, dall'assicurazione per la responsabilità civile verso i terzi previsto dall'articolo 2054
del codice civile. ..."

Nel caso specifico, il carrello elevatore in utilizzo al Magazzino, la Proprietà non lo fa operare nel piazzale antistante, benché all'interno del perimetro aziendale, in quanto non coperto da suddetta assicurazione.

La mia domanda è: i carrelli elevatori utilizzati oggi, che sono a batterie elettriche, sono considerati veicoli a motore? E' plausibile considerare il fatto che all'epoca della promulgazione della legge, ci fossero presenti sul mercato solo carrelli dotati di motore diesel?

Vi ringrazio per un Vs. riscontro ed opinione.
Gennaro.

Postato il 19/09/2018 alle 18:04

Immagine di profilo di CARLO TIMILLERO (CARTIM)
CARLO TIMILLERO (CARTIM)
OGGI PIU' SICURO DI IERI E MENO DI DOMANI

Voto medio utente:
4,5 
Sul fatto che siamo veicoli a motore non cerado ci siano dubbi.... come lo sono le auto elettriche che cominciamo a vedere girare. Il problema assicurativo, a mio avviso, è legato al concetto di aree equiparate alle strade di uso pubblico. A mio parere se il carrello "gira" in spazi aziendali dove non sono presenti veicoli a motore di terzi non è necessaria la RCA ma, eventualmente, una normale pilizza di responsabilità civile verso terzi. E' il caso del carrello che si muova in magazzino o in un piazzale non ablilitato alla presenza di altri veicoli ( che quandi non è assimilabile a strada di uso pubblico). Obbligatoria, invece, la RCA se il carrello transita in luoghi accessibili anche da veicoli a motore di terzi. Lo stesso parcheggio ma accessibile a veicoli di terzi ( auto dei dipendenti, di fornitori, altri mezzi).
E da questo punti di vista credo sarebbe importante isolare dai mezzi terzi gli spazi di movimento dei carrelli.

Postato il 21/09/2018 alle 16:16


[<<-] [<-] [1] [->] [->>]

Torna all'elenco delle discussioni