Lavori elettrici

PES, PAV, PEI o PEC

Categoria: Informazione, formazione, addestramento. Aperta il 18/02/2020 da Luca Mario Tognon. Messaggi postati: 2.

Solo gli utenti registrati possono partecipare alla discussione.

Se fai già parte della community di PuntoSicuro effettua il login, altrimenti   Iscriviti adesso

AutoreMessaggio
Immagine di profilo di Luca Mario Tognon (LMSafety)
Luca Mario Tognon (LMSafety)


Voto medio utente:
n.d. 
Buongiorno,
alla luce di quanto disposto dalla normativa di riferimento per i lavori elettrici la CEI 11-27, mi sorge una domanda?
la stessa afferma che per lavoro elettrico, inteso come qualsiasi attività lavorativa eseguita in zona prossima in quanto, in essa, qualsiasi lavoratore può essere assoggettato a un rischio elettrico, gli operatori, che non sono PES o PAV (e quindi PEC) nel campo elettrico, devono lavorare sotto la supervisione o sotto la sorveglianza di una PES o PAV.
La sostituzione di una lampadina è intesa come lavoro elettrico?
Se si, un lavoratore che deve eseguire piccole manutenzioni elettriche come il cambio di lampadine / neon ecc.. deve essere formato come PES / PAV oppure è sufficiente che gli impianti siano conformi e che conosca adeguatamente le procedure per effettuare in sicurezza tale attività?

Postato il 18/02/2020 alle 09:53

Immagine di profilo di Emanuele Rizzato (Quadrato)
Emanuele Rizzato (Quadrato)
So di non sapere Socrate

Voto medio utente:
3,9 
Credo che tutto dipenda dalla valutazione del rischio.
Ovvero, se l'addetto fa esclusivamente questa mansione, potrebbe ritrovarsi a cambiare anche pezzi più consistenti, come alimentatori, trasformatori, corpi illuminanti, dovendo quindi cablare i nuovi lampadari. Oppure se la sua mansione è solo di sostituire lampadine, credo debba essere certo che il circuito elettrico sia sezionato a monte, ma con la lampadina spenta lo vedo difficile, soprattuto guasta per qualche cortocircuito. In questo caso la formazione è d'obbligo.

Caso diverso è se un lavoratore si "arrangia" a cambiare la lampadina del proprio ufficio, magazzino, furgone, laboratorio, quella singola volta in cui succede che si guasti. In quel caso è difficile valutarne il rischio, o meglio credo non venga mai preso in considerazione dal Dl nei DVR. Sicuramente è molto remota data la bassa frequenza di esecuzione dell'attività, anche se la fonte di pericolo è potenzialmente letale. ma in questi casi io non farei fare la formazione, piuttosto chiederei ad un elettricista esterno per interventi di straordinaria manutenzione.

Postato il 19/02/2020 alle 12:00


[<<-] [<-] [1] [->] [->>]

Torna all'elenco delle discussioni