Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Crea PDF

Patentino trattori: chi e quando deve conseguire l’abilitazione?

Patentino trattori: chi e quando deve conseguire l’abilitazione?
Redazione

Autore: Redazione

Categoria: Attrezzature e macchine

11/09/2015

Disponibile il pieghevole informativo dell’INAIL “Abilitazione alla guida del trattore” con le indicazioni per la formazione e addestramento per la guida dei trattori agricoli e forestali, ai sensi dell’art. 73 comma 5 del D.Lgs. 81/08.

Pubblichiamo il nuovo pieghevole informativi dell'INAIL relativo all’abilitazione alla guida del trattore, realizzato dal Gruppo di lavoro composto da Inail (Direzione Centrale Prevenzione - Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti, Prodotti ed Insediamenti Antropici), Mipaaf (Direzione Generale dello Sviluppo Rurale – Disr III) e Coordinamento Tecnico delle Regioni., a supporto del Piano Nazionale Agricoltura.
 

Trattori agricoli o forestali

Formazione e addestramento ai sensi dell’art. 73 comma 5 del D.Lgs. 81/08

 
Chiunque utilizza trattori agricoli e forestali deve, ai sensi dell’art. 73, comma 5, essere in possesso di una formazione ed addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro, anche in relazione ai rischi che possano essere causati ad altre persone. Tale formazione è attestata dall’abilitazione all’uso, in vigore, per i lavoratori del settore agricolo, dal 31/12/2015; nelle pagine che seguono sono illustrati i contenuti della formazione e le diverse scadenze. I corsi, le cui modalità esecutive sono definite dall’accordo stato-regioni del 22 febbraio 2012, possono essere organizzati da soggetti formatori pubblici (Regioni e Provincie autonome, Ministero del lavoro, INAIL), associazioni datoriali, ordini professionali e soggetti privati accreditati. I corsi prevedono l’effettuazione di lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche da effettuarsi in un campo prove le cui specifiche caratteristiche sono individuate per legge.
 
L’ accordo stato-regioni del 22 febbraio 2012 sancisce l’obbligo di specifica abilitazione professionale degli operatori addetti all’uso del trattore agricolo o forestale
 
Fornisce indicazioni su:
● modalità di riconoscimento dell’abilitazione;
● soggetti formatori;
● durata della formazione;
● indirizzi e requisiti minimi della formazione.
 
Pubblicità
Trattori agricoli o forestali
(D. Lgs. n. 81, 9 aprile 2008, Art.73 c.5 e Accordo stato Regioni 22/02/2012 All.VIII)
 

Formazione

●Nell’allegato 8 sono stabiliti i requisiti minimi dei corsi di formazione per lavoratori addetti alla conduzione di trattori agricoli o forestali (8-13 ore) e relative attrezzature intercambiabili.
●È composta da un modulo giuridico (1 ora), uno tecnico (2 ore) e due pratici (uno per trattori a ruote e uno per trattori a cingoli di 5 ore ciascuno).
●Ogni modulo prevede una verifica finale.
●L’abilitazione ha validità di 5 anni e dovrà essere rinnovata mediante un corso di aggiornamento di almeno 4 ore.
 
Esperienza documentata per i lavoratori del settore agricolo
●Si intende almeno pari a due anni
●I lavoratori autonomi, il datore di lavoro utilizzatore, il lavoratore subordinato possono documentare l’esperienza attraverso una dichiarazione sostituiva di atto di notorietà.
●L’esperienza deve riferirsi ad un periodo di tempo non antecedente a dieci anni.
●Per "lavoratori del settore agricolo" si intendono tutti i lavoratori che effettuano attività comprese tra quelle elencate all'art. 2135 (è imprenditore agricolo chi esercita una delle seguenti attività: coltivazione del fondo, selvicoltura, allevamento di animali e attività connesse).
 
MODULO GIURIDICO: 1 ora
●cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza con particolare riferimento all’uso delle attrezzature di lavoro semoventi con operatore a bordo (D.Lgs. 81/08);
●responsabilità dell’operatore.
●VERIFICA FINALE (questionario a risposta multipla).
 
MODULO TECNICO: 2 ore
●categorie di trattori;
●componenti principali;
●dispositivi di comando e di sicurezza;
●controlli da effettuare prima dell’utilizzo;
●DPI specifici da utilizzare con i trattori;
●modalità di utilizzo in sicurezza e rischi (rischio di capovolgimento e stabilità statica e dinamica, contatti non intenzionali con superfici calde e parti in movimento, rischi dovuti alla mobilità, utilizzo di attrezzature trainate e portate);
●VERIFICA FINALE (questionario a risposta multipla).
 
MODULI PRATICI: di 5 ore ciascuno per trattore a ruote ed a cingoli
●individuazione dei componenti principali;
●individuazione dei dispositivi di comando e sicurezza;
●controlli pre-utilizzo;
●pianificazione delle operazioni di campo;
●esercitazioni di pratiche operative;
●VERIFICA PRATICA (prova pratica: due prove di guida con e/o senza attrezzature).
 

CHI E QUANDO DEVE CONSEGUIRE L’ABILITAZIONE?

Legge 9.8.2013, n. 98, modificata dall’art. 8 comma 5-bis Legge 27.2.2015, n. 11
 
LAVORATORI DEL SETTORE AGRICOLO CHE:
ALLA DATA DEL 31 DICEMBRE 2015
Corso di formazione
Corso aggiornamento
(ogni 5 anni)
Sono GIÀ addetti alla conduzione del trattore agricolo o forestale, ma NON hanno nessuno dei requisiti (esperienza documentata o formazione)
entro il
31 dicembre 2017
entro 5 anni dall’avvenuta formazione
NON sono addetti alla conduzione del trattore agricolo o forestale e NON hanno nessuno dei requisiti (esperienza documentata o formazione)
Corso
prima dell’utilizzo
entro 5 anni dall’avvenuta formazione
Hanno una formazione pregressa equiparabile a quella prevista dall’Accordo del 22/02/2012 (perché il corso di formazione seguito era di durata non inferiore, composto da un modulo giuridico, tecnico, pratico e da una verifica finale di apprendimento)
 
entro il
31 dicembre 2020
Hanno una formazione pregressa NON equiparabile a quella prevista dall’Accordo del 22/02/2012 (corso di formazione di durata inferiore, ma composto da un modulo giuridico, tecnico, pratico e da una verifica finale di apprendimento)
 
entro il
31 dicembre 2017
Hanno una formazione pregressa NON equiparabile a quella prevista dall’Accordo del 22/02/2012 (corso di formazione di durata inferiore senza verifica finale di apprendimento)
 
con verifica di apprendimento entro il
31 dicembre 2017
Sono addetti alla conduzione e hanno esperienza documentata almeno pari a 2 anni.
 
entro il
13 marzo 2017
 
 
tratto da: INAIL - “ Abilitazione alla guida del trattore”.




Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Pubblica un commento

Rispondi Autore: Nicolangelo Stefanelli - likes: 0
02/08/2022 (17:48:30)
Posso dire per esperienza che con 30 anni di esperienza con trattori gommati e cingolati in pianura e montagna non è certo uno in cravatta che ha studiato a poter insegnare di usare un trattore in sicurezza ma chi ha già esperienza sulle spalle

Pubblica un commento

Banca Dati di PuntoSicuro


Altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM di PuntoSicuro

Quesiti o discussioni? Proponili nel FORUM!