Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

11/11/2015: Strategie per fornire istruzioni

Parlare ad un’altra persona fissa la memoria.

Nel campo della sicurezza uno dei temi centrali riguarda le strategie per fornire istruzioni alle persone anche in situazioni acusticamente difficili e per verificare la loro comprensione.
 
Una recente ricerca condotta da Victor Boucher e da Alexis Lafeur dell'Università di Montreal ci può aiutare perché evidenzia come il parlare ad un’altra persona fissa la memoria.
I due ricercatori hanno chiesto a 44 studenti universitari di leggere una serie di parole su di uno schermo; mentre leggevano indossavano delle cuffie che non permetteva né di sentire la propria voce né alcun altro feedback uditivo.
 
Ai soggetti era chiesto di ripetere le parole lette mentre comparivano sullo schermo, seguendo 4 differenti condizioni sperimentali:
·         ripetere le parole nella loro testa,
·         ripetere silenziosamente, ma muovendo le labbra,
·         ripetere ad alta voce guardando lo schermo,
·         ripetere ad alta voce rivolgendosi a qualcuno.
 
Dopo un'attività distraente era chiesto loro di identificare, all’interno di un elenco, le parole precedentemente lette.
 
I risultati mostrano una chiara differenza nel numero delle parole riconosciute quando il soggetto aveva ripetuto lo stimolo originario ad alta voce di fronte ad una persona, rispetto a quelli che si erano limitati a ripeterle nella loro testa (le altre condizioni sperimentali davano risultati intermedi).
 
Secondo Boucher il fatto di parlare ad un’altra persona, anche se non si sente la parola pronunciata, determina un legame senso-motorio che favorisce il ricordo e quindi è una buona strategia di apprendimento.
 
Lafleur ha confermato questo risultato utilizzando sequenze di sillabe che non componevano delle parole con senso compiuto. Anche in questo caso i soggetti ricordavano le "non parole" con maggior efficacia quando le avevano pronunciate ad alta voce di fronte ad un’altra persona.
 
Il conclusione, le esperienze senso-motorie favoriscono la conservazione della memoria per cui appare del tutto plausibile pensare che una utile strategia per fornire istruzioni sia quella di farsi ripetere le istruzioni fornite facendosi guardare in volto: anche la persona che le ripeterà pur non riuscendo a sentirsi sarà maggiormente facilitata nel fissarle nella sua memoria.
 

08/01/2016: Abolizione registro infortuni e rilascio “Cruscotto infortuni”

La Circolare n.92 del 23 dicembre 2015


08/01/2016: Trasporti e magazzinaggio, in cinque anni gli infortuni diminuiti di un terzo

Dalle vibrazioni agli orari prolungati tanti fattori di rischio


07/01/2016: I pregi, ma anche i problemi, delle stampanti 3D

Negli ultimi tempi si è fatto un gran parlare delle stampanti 3D, che permetterebbero con relativa semplicità di realizzare prototipi e pezzi unici, a costi e tempi contenuti.


07/01/2016: Serrande tagliafuoco: pubblicata in lingua italiana la norma europea UNI EN 1366-2

UNI EN 1366-2:2015 “Prove di resistenza al fuoco per impianti di fornitura servizi - Parte 2: Serrande tagliafuoco”


05/01/2016: Bando Isi 2015: dall’Inail oltre 276 milioni di euro alle imprese che investono in sicurezza

Dal 1° marzo al 5 maggio 2016 le aziende possono inserire sul portale dell’Istituto le domande di finanziamento.


04/01/2016: Lavoro pubblico, siglata tra Inail e Scuola nazionale dell’amministrazione (Sna) la Convenzione attuativa

In programma progetti didattici, iniziative di formazione e aggiornamento su salute e sicurezza sul lavoro.


30/12/2015: Pubblicati nuovi interpelli in materia di salute e sicurezza

On line le risposte a nuovi quesiti


30/12/2015: Milleproroghe. Proroga per il Sistri

Approvata la proroga di un anno per l’adeguamento al Sistri


29/12/2015: I cinque punti chiave dell’OMS per alimenti più sicuri

I principi di base che ogni individuo dovrebbe conoscere in tutto il mondo per prevenire le malattie di origine alimentare


28/12/2015: Relazione VIA e VAS

Pubblicata la relazione sulle attività svolte dalla Commissione Tecnica di Verifica dell’Impatto Ambiental


23/12/2015: Le inidoneità e le limitazioni lavorative del personale del SSN

Dimensioni del fenomeno e proposte


22/12/2015: Una boccata di ossigeno per gli istituti di vigilanza privata!

La pressione che il ministero dell’interno sta esercitando sugli istituti di vigilanza privata è forse insostenibile.


22/12/2015: 8° Rapporto sull’attività di Sorveglianza del Mercato - Direttiva macchine

La sintesi dell’attività di Sorveglianza del Mercato, riferita al 30 giugno 2015.


21/12/2015: NATALE: addobbi e giocattoli a misura di bambino

Dall’albero di Natale al presepe, senza dimenticare i giocattoli, a cosa fare attenzione quando c’è un bambino in casa.


18/12/2015: Premio “Imprese per la sicurezza”, iscrizioni fino al 14 gennaio

Un concorso indetto da Inail e Confindustria


17/12/2015: In arrivo il nuovo regolamento privacy

Il regolamento generale sulla protezione dei dati in dirittura di arrivo.


17/12/2015: Nuova norma Uni 11158:2015: DPI e cadute dall'alto

Cadute dall’alto, nuova norma Uni sui dispositivi di protezione individuale


16/12/2015: Salute e sicurezza sul lavoro: accordo quadro tra Inail, Ministero Salute e Conferenza Regioni

Gli obiettivi dell'accordo.


16/12/2015: Guida alla compilazione del modello OT/24 per il 2016

Disponibile sul sito INAIL nella sezione la Guida alla compilazione del modello OT/24 per l'anno 2016.


16/12/2015: Impianti termici: guida per esercizio, manutenzione e controllo di efficienza

La guida chiarisce gli adempimenti previsti dalla legge nazionale per la manutenzione e il controllo di efficienza degli impianti termici e le loro tempistiche.


73.5 74.5 75.5 76.5 77.5 78.5 79.5 80.5 81.5 82.5 83.5